rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Calcio

Inter-Empoli 2-0, gol e highlights: Dimarco e Sanchez stendono gli azzurri

Nonostante una partita dignitosa la squadra di Nicola esce sconfitta da San Siro

Il coraggio non basta all'Empoli per fare l'impresa. A San Siro l'inter trionfa 2-0 e continua la sua marcia incontrastata verso lo Scudetto. Ma non con semplicità, perché la squadra di Nicola con organizzazione e non snaturandosi ha dato del filo da torcere ai nerazzurri, tenendo in bilico la partita fino agli ultimi dieci minuti. Dopo il gol subito al 6' per l'ennesima magia di Dimarco, gli azzurri si scrollano la paura di dosso, e seppur non creando azioni pericolosissime, riescono più volte a portarsi dalle parti di Audero. Anche nella ripresa l'Empoli, pur concedendo qualcosa, riesce a tenera la gara sull'1-0 in cerca di un episodio che purtroppo non arriva. La partita poi si chiude all'81', quando con i cambi l'Inter segna il gol del ko con il cross di Dumfries per Sanchez,che deposita il pallone in rete a porta vuota. Una partita dove Davide Nicola, nonostante il risultato negativo, può portarsi a casa la personalità e le idee della sua squadra che ha giocato sul campo più difficile della Serie A. Giocando cosi i toscani potranno dire la loro nella combattuta lotta per la salvezza. 

Inter-Empoli 2-0, le pagelle: Cambiaghi il più pimpante, Niang e Zurkowski assenti

Inter-Empoli, la cronaca

Nicola va a San Siro confermando la difesa a tre, con Bereszynski al posto dell'infortunato Ismajli. A centrocampo la novitò è bastoni al posto di Maleh squalificato, mentre in avanti Niang guida l'attacco con Zurkowski e Cambiaghi. Come da previsioni l'Inter parte subito effettuando una grande pressione, andando vicina al vantaggio dopo 4 minuti con un cross di Barella sul quale l'Empoli si salva col brivido. Il gol è rimandato solo di due minuti per i nerazzurri. Al 6' di gioco Bastoni dalla destra serve al limite Dimarco, che conclude al volo con un meraviglioso mancino che prende in contro tempo Caprile realizzando il vantaggio nerazzurro. Dopo lo schiaffo l'Empoli prova a reagire. All'11 Zurkowski prende coraggio e tenta la conclusione da fuori ma il tiro termina alto. Al 15' ancora azzurri in avanti, buon cross di Pezzella per Zurkowski, che riesce a servire Gyasi. L'ex Spezia prova a concludere ma viene anticipato da Mkhitaryan. Quando l'Inter attacca fa paura, come al 18', quando Bastoni va in progressione centrale, salta Marin e una volta entrato in area calcia col sinistro. Decisiva la deviazione di Caprile che manda la palla sul palo. l'Empoli non rinuncia a giocare e prendersi qualche. Al 25' suona la carica Marin, con un bolide da 30 metri che costringe Audero a deviare il pallone sopra la traversa. Tolta la paura di dosso, l'Empoli gioca con maggiore calma e lucidità. Al 29' i toscani si fanno vedere ancora in avanti con un bel cross di Cambiaghi per Niang, che da buona posizione non impatta bene la palla. Al 40' grande occasione per l'Empoli, con Bastoni che ruba un buon pallone a centrocampo lanciando Niang, che punta la difesa e prova a calciare col destro. Pallone deviato che termina di poco alto sopra la traversa. 

Nella ripresa si torna in campo con gli stessi undici. Al 51' l'Inter va vicina al raddoppio. Dimarco dalla sinistra appoggia il pallone a rimorchio per Barella, che con tanto spazio a disposizione strozza troppo il tiro calciando fuori. Al 62' torna a farsi vede l'Empoli. Buon uno-due tra Niang e Simone Bastoni, con quest'ultimo che arriva troppo lungo sul pallone, calciando alto. Al 65' grande occasione per l'Inter, con un bell'assist di Barella a pescare Pavard, che al momento del tiro a botta sicura viene recuperato da Bereszynski, che salva un gol già fatto. Tra una girandola di cambi si arriva agli ultimi dieci minuti di gioco, dove l'Inter trova il gol del raddoppio proprio grazie ai subentrati. All'81' Dumfries dalla destra disegna un cross rasoterra perfetto per Sanchez, che tutto solo non deve far altro che spingere il pallone in rete. E' il colpo del ko per l'Empoli, che dopo il 2-0 non riesce più a rendersi pericoloso nonostante ci provi con generosità. Il triplice fischio dopo 3 minuti di recupero decreta la quarta sconfitta consecutiva per gli azzurri. 

Inter-Empoli, gli highlights

Inter-Empoli, il tabellino

INTER (3-5-2): Audero; Pavard, Acerbi, Bastoni (77' Dumfries); Darmian, Barella, Calhanoglu (69' Asllani), Mkhitaryan (83' Frattesi), Dimarco (69' Carlos Augusto); Lautaro (77' Sanchez), Thuram. A disposizione: Sommer, Di Gennaro, Carlos Augusto, Bisseck, Dumfries, Sensi, Klassen, Frattesi, Buchanan, Asllani, Sanchez. Allenatore: Simone Inzaghi.

EMPOLI (3-4-2-1): Caprile; Bereszynski, Walukiewicz, Luperto; Gyasi (81' Cancellieri), Marin, Bastoni (73' Fazzini), Pezzella (73' Cacace); Zurkowski, Cambiaghi; Niang (81' Destro). A disposizione: Perisan, Seghetti, Goglichidze, Cacace, Fazzini, Destro, Cerri, Cancellieri, Caputo, Kovalenko, Shpendi. Allenatore: Davide Nicola. 

ARBITRO: Federico Dionisi di L'Aquila, coadiuvato da Valeriani di Ravenna e Domenico Fontemurato di Roma 2. 

IV: Marco Monaldi di Macerata

VAR: Valerio Marini di Roma 1 e Maurizio Mariani di Aprilia.

RETI: 6' Dimarco, 81' Sanchez. 

NOTE: ammoniti Cambiaghi, Cacace. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inter-Empoli 2-0, gol e highlights: Dimarco e Sanchez stendono gli azzurri

FirenzeToday è in caricamento