Calcio

Fiorentina, l'agente di Bonaventura: "Società poco rispettosa. Ecco come sono andate le cose"

Le parole del procuratore dell'ormai ex centrocampista viola

Dopo appena due giorni dal suo addio, a Firenze si torna a parlare di Giacomo Bonvantura. Dell'ormai ex centrocampista viola ha parlato il suo procuratore, Enzo Raiola, che ai microfoni di Radio Sportiva ha spiegato alcuni retroscena legati al suo addio. "Ci aspettavamo tutt'altro dalla Fiorentina, dopo l'appuntamento a gennaio e la problematica con il povero Barone ci eravamo rappacificati e pensavamo di proseguire ma la direzione tecnica non era molto convinta - commenta duramente l'agente -. E allora abbiamo deciso di prendere un'altra strada e affidarsi ad un'altra scoietà: averlo messo in discussione con la sua carriera e dopo quanto fatto anche quest'anno non è stato rispettoso"

"Jack avrebbe voluto restare a Firenze - prosegue Raiola -, sia come città sia per il rapporto con la tifoseria e anche con il club fino a quella situazione poco carina. Io per primo gli ho detto di andare via e alle promesse non credo mai, ero già preparato ed abbiamo già diverse offerte per fortuna, nei prossimi giorni valuteremo". 

Già a gennaio Bonaventura era stato a un passo dall'addio per l'interessamento della Juventus. L'agente ha parlato anche di questo retroscena: "Il direttore Giuntoli si era interessato con la Fiorentina per trovare un accordo ma i viola si sono opposti in modo fermo perché iallora si giocavano le coppe e un posto importante in campionato. Jack non ha voluto fare più di tanto pressioni perché è sempre stato molto legato al club viola e alla sua proprietà. Futuro? n Italia ci sono cinque o sei club che mi hanno chiamato. Non vedo possibile un suo ritorno al Milan, ma ci sono altre società che hanno bisogno di un giocatore con le sue caratteristiche. Ma come ho detto, stiamo valutando molto soluzioni all'estero perché lui ci terrebbe a fare un'esperienza con la famiglia fuori Italia, dall'MLS in giù".

Fiorentina Femminile, il comunicato sul futuro di De La Fuente

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorentina, l'agente di Bonaventura: "Società poco rispettosa. Ecco come sono andate le cose"
FirenzeToday è in caricamento