rotate-mobile
Calcio

Fiorentina: in attesa del rinnovo di Italiano rispuntano voci sulla cessione del club

Il tecnico è atteso in giornata per la firma che estenderà il suo accordo con i viola fino al 2024 con un sensibile aumento di stipendio. Nel frattempo tornano d'attualità le voci di una eventuale cessione del club ad un fondo arabo

Sono giorni frenetici in casa Fiorentina, dove la maggior parte delle attenzioni, ancor prima che al mercato, sono rivolte al rinnovo contrattuale di Vincenzo Italiano.

Il tecnico in mattinata è rientrato in Toscana, atterrando all'aeroporto di Pisa, e in giornata dovrebbe finalmente apporre la firma sul prolungamento del suo accordo con i viola, con sostanzioso ritocco di ingaggio. Dalla scadenza del 2023 si passerà al 2024 con opzione per il 2025 e dagli 800mila euro annui finora percepiti, il tecnico guadagnerà 1,7 milioni con possibilità di arrivare a 2 al raggiungimento di determinati obiettivi.

Una volta messa nero su bianco la firma di Italiano, Pradè e Barone potranno concentrarsi sul calciomercato, per cercare di regalare qualche elemento al tecnico già prima della partenza per Moena.

Cessione Fiorentina: se ne torna a parlare

Mentre tengono banco il rinnovo di Italiano e il calciomercato, in mattinata è emersa una nuova indiscrezione relativamente alla possibile cessione della Fiorentina. Secondo quanto riportato da Calciomercato.com, Commisso sarebbe in procinto di vendere ad un fondo arabo "pronto a investire 350 milioni". Un'operazione che andrebbe in porto dopo l’inaugurazione del Viola Park, prevista per fine anno. Alla base della decisione di cedere il club rilevato solo tre anni fa, ci sarebbe la stanchezza del fondatore di Mediacom, più volte entrato in contrasto con la tifoseria e con diverse componenti del mondo del calcio, in particolar modo agenti e procuratori ai quali ha più volte dichiarato guerra per le esose commissioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorentina: in attesa del rinnovo di Italiano rispuntano voci sulla cessione del club

FirenzeToday è in caricamento