rotate-mobile
Calcio

Fiorentina, nel 2024 una media da retrocessione. Italiano: "Niente allarmismi", ma ora il calendario (e la squadra) preoccupano

Il pareggio di Empoli è l'ennesimo sintomo che qualcosa nella squadra si è spezzato

"Abbiamo solo tre punti in meno rispetto al girone d’andata, vedo troppi allarmismi inutili". Parola di Vincenzo Italiano, che ha commentato così il periodo (nero) della Fiorentina dopo il pareggio di Empoli. L'ennesima gara deludente di un 2024 che segna una media punti preoccupante per la viola: 5 punti ottenuti in 7 giornate. Una miseria che mette la Fiorentina al quindicesimo posto per punteggio fatto in questi primi due mesi dell'anno solare. Lo stesso percorso del Cagliari per intendersi. Peggio hanno fatto solo Sassuolo, Lecce, Frosinone e Salernitana. Tutte squadre che lottano per la salvezza. 

Empoli-Fiorentina 1-1, gol e highlights: pari che sa di sconfitta per i viola

In questi casi l'ottimismo di certo può aiutare. Ma negare che qualcosa in questa squadra si è spezzato è nascondersi dietro le evidenze. E' vero che fino a Natale la Fiorentina godeva di una classifica forse troppo lusinghiera. Ma quella vista prima del 2024 era una squadra che giocava divertendosi e facendo divertire, macinando gioco nonostante la carenza di gol da parte degli attaccanti. Adesso invece quel sorriso sembra non esserci più. A parte la parentesi scontata contro il Frosinone (peggior difesa del campionato), la Fiorentina pare una squadra che gioca con la paura addosso, senza idee e soprattutto troppo fragile. La gara di Empoli ne è stata l'ennesima dimostrazione. Il gol di Beltran (forse l'unica cosa positiva dell'ultimo periodo) ha illuso di nuovo i tanti tifosi che come sempre hanno seguito in massa la squadra. Nella ripresa la squadra di Vincenzo Italiano è rimasta negli spogliatoi, facendosi mangiare dall'Empoli e da una volpe come Davide Nicola, che ha capito di poter far male in contropiede in una difesa tutt'altro che robusta, inserendo due attaccanti veloci come Cancellieri e Niang.

Fiorentina Femminile, la Roma vince ma con polemica: al Viola Park termina 1-0 per le giallorosse

Ok, se guardiamo la classifica, la Fiorentina è dove deve stare. Il sogno Champions (perché di quello si trattava, un sogno), sembra ormai svanito, perché Atalanta e Bologna stanno volando e anche la Roma con De Rossi pare avere un altro passo. A preoccupare però è proprio l'atteggiamento di una squadra che sembra aver smarrito le proprie certezze. D'altronde anche i tifosi, che fino a questo momento non hanno mai contestato, iniziano ad infastidirsi. A fine partita ieri i 4000 del settore ospiti hanno intonato cori come "meritiamo di più", "fuori le palle" e "per vincere bisogna spendere", allegando fischi copiosi. Insomma, una situazione che non è delle migliori, e se si guarda il calendario, non c'è da stare tranquilli. Lazio, Torino, Roma, Atalanta, Milan e Juventus saranno le prossime avversarie in campionato. Di queste solo i biancocelesti stanno attraversando un periodo negativo. Tutti scontri diretti dove i viola si giocheranno una porta per l'Europa. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorentina, nel 2024 una media da retrocessione. Italiano: "Niente allarmismi", ma ora il calendario (e la squadra) preoccupano

FirenzeToday è in caricamento