rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Calcio

Fiorentina-Cremonese 3-2: vittoria viola all'ultimo respiro

Avanti con Bonaventura, gigliati subito raggiunti da Okereke. Nuovo vantaggio con Jovic ma nella ripresa Buonaiuto fa 2-2 con i suoi in 10. Nei minuti di recupero del secondo tempo la rete di Mandragora con la complicità decisiva di Radu

Successo in extremis per la Fiorentina nel debutto stagionale in Serie A. Con un gol negli istanti finali del match i viola si sono imposti 3-2 in casa contro la Cremonese al termine di un incontro ricco di colpi di scena.

Ampio turnover da parte di Italiano, che ha mischiato le carte, schierando diverse seconde linee probabilmente nell'ottica di avere al meglio i suoi nel preliminare di Conference che si disputerà tra pochi giorni.

La gara si è sbloccata al 16' con il gol di Bonaventura, ma gli ospiti hanno pareggiato appena due minuti più tardi con Okereke. Il nuovo acquisto viola Jovic ha bagnato il debutto in Serie A con la rete del 2-1 al 34', servito da Sottil, e poco dopo Escalante ha lasciato in 10 i suoi per un brutto fallo che gli è costato il rosso diretto. Anziché mettersi in discesa per i viola, però, la partita ha preso una piega imprevista a una ventina di minuti dal termine col fortunoso 2-2 realizzato da Buonaiuto direttamente da corner (rete poi assegnata dalla Lega a Bianchetti). Quando il match sembrava incanalato sui binari del pari, durante il lungo recupero del secondo tempo, il neoacquisto Mandragora ha segnato il gol del 3-2 con la decisiva complicità del recidivo Radu. 

Un errore che ha consegnato i tre punti ai viola, quando ormai il bottino pieno sembrava uno scenario assai lontano. Grazie a questo risultato la squadra di Italiano di prepararsi al meglio in vista del primo crocevia stagionale, l'andata dei playoff di Conference League, giovedì 18 al Franchi contro gli olandesi del Twente.

Fiorentina-Cremonese: la cronaca

Avvio di gara di marca gigliata con Sottil e Jovic subito vivaci. All'11' il destro a giro di Sottil termina a fil di palo, grande occasione per i viola. Vicino al gol anche Jovic, un paio di minuti più tardi, con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner. Il vantaggio viola arriva poco dopo il quarto d'ora di gioco: azione travolgente di Kouamé che porta a spasso due avversari e poi cede la sfera a Bonaventura, appostato all'altezza del dischetto, sinistro chirurgico del centrocampista che batte Radu per l'1-0. Trascorsi solo un paio di minuti, la Cremonese trova l'immediato pareggio: cross di Ghiglione, imperioso stacco di testa del nigeriano. La Fiorentina si fa rivedere in avanti con un tiro potente di Sottil parato da Radu al 32'. I padroni di casa si riportano avanti al 34': Sottil slalomeggia sulla corsia mancina e serve Jovic al centro dell'area, l'ex Real controlla e dopo aver fintato il tiro fulmina Radu siglando la sua prima rete ufficiale in Italia. Ospiti in 10 nel finale di primo tempo: rosso diretto per Escalante per una pessima entrata su Kouamé. Dopo 4' di recupero, i primi 45' terminano con la Fiorentina in vantaggio.

A inizio ripresa subito due cambi per Alvini: dentro Ascacibar per Chiriches e Quagliata per Sernicola. Subito una buona occasione per Jovic, al tiro dal limite con un sinistro che si perde largo di poco alla destra di Radu. Al 57' si rivede la Cremonese: doppio tentativo di Zanimacchia, Gollini si oppone in entrambi i casi. Nuovamente pericolosa la Fiorentina: al 61' Jovic servito da Sottil si vede murare una conclusione a botta sicura da Quagliata, Bonaventura sulla respinta spedisce fuori di poco. Al 69' pareggio della Cremonese: Buonaiuto, subentrato al posto di Pickel, direttamente da calcio d'angolo beffa Gollini con una traiettoria arquata, inutile il tentativo di respinta dell'estremo difensore viola. Incassato il gol del pari, doppio cambio per Italiano a 20' dalla fine: Dodô prende il posto di Benassi, Zurkowski rileva Maleh. Al 79' dentro Saponara per Kouamé e Mandragora per Amrabat. Provvidenziale salvataggio di Radu su Biraghi all'85'. Durante il lunghissimo recupero la Fiorentina trova il gol della vittoria: Mandragora effettua un traversone e Radu, afferrando la sfera, finisce nella sua stessa porta incappando in un'altra clamorosa topica dopo quella costata lo Scudetto all'Inter.

Fiorentina-Cremonese 3-2: il tabellino

FIORENTINA (4-3-3): Gollini; Benassi (71' Dodô), Milenkovic, Martinez Quarta, Biraghi; Bonaventura, Amrabat (80' Mandragora), Maleh (71' Zurkowski); Kouamé (79' Saponara), Jovic, Sottil (87' González). A disp.: Terracciano, Cabral, Ikoné, Terzic, Venuti, Cerofolini, Duncan, Bianco, Nastasic. All. Italiano

CREMONESE (3-4-1-2): Radu; Bianchetti, Chiriches (46' Ascacibar), Vasquez; Sernicola (46' Quagliata), Escalante, Pickel (65' Buonaiuto), Ghiglione; Zanimacchia; Okereke (88' Di Carmine), Dessers. A disp.: Baez, Ciofani, Sarr, Ndiaye, Milanese, Tsadjout, Acella. All. Alvini.

Sacchi di Macerata
Assistenti: Margani – Dei Giudici
IV: Volpi
VAR: Nasca
AVAR: Longo S.

Marcatori: 16' Bonaventura (F), 18' Okereke (C), 34' Jovic (F), 69' Buonaiuto (C), 90'+5 Mandragora (F)
Note - ammoniti Chiriches, Ghiglione, Okereke (C). Espulso Escalante (C). Recupero: 4' pt, 6' st.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorentina-Cremonese 3-2: vittoria viola all'ultimo respiro

FirenzeToday è in caricamento