rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Calcio

Fiorentina-Braga 3-2: vittoria in rimonta al Franchi, viola agli ottavi di Conference

Sotto 2-0 per le reti di Castro e Djalò, la squadra di Italiano accorcia con Mandragora e nella ripresa completa la rimonta con Saponara e Cabral

La Fiorentina si qualifica agli ottavi di Conference League dopo aver battuto 3-2 il Braga in rimonta. La formazione viola, forte dello 0-4 dell'andata, ha inizialmente subito la pressione dei portoghesi, andati a segno al 17' con André Castro e al 35' con Djalò. 

Incassato il raddoppio però, i gigliati hanno subito replicato segnando con Mandragora e nella ripresa, dopo essersi visti annullare un gol a Cabral in circostanze poco chiare (malfunziomento della goal line technology) hanno pareggiato con Saponara e segnato il gol vittoria con il brasiliano. Vittoria che dà respiro e slancio anche in ottica campionato, dove la squadra di Italiano è attesa dalla partita in casa del Verona, lunedì 27 alle 18:30.

Domani il sorteggio degli ottavi di finale di Conference League (ore 13) che vedrà coinvolte le 8 teste di serie vincitrici dei gruppi nella prima fase e le 8 vincitrici degli spareggi tra cui la Fiorentina.

Vincitrici della fase a gironi (prima fascia)

  •     AZ Alkmaar (OLA)
  •     Djurgarden (SVE)
  •     Basaksehir (TUR)
  •     Nizza (FRA)
  •     Sivasspor (TUR)
  •     Slovan Bratislava (SVK)
  •     Villarreal (SPA)
  •     West Ham (ING)

Vincitrici degli spareggi (seconda fascia)

  •     Anderlecht (BEL)
  •     Basilea (SUI)
  •     Lazio (ITA)
  •     AEK Larnaca (CYP)
  •     Fiorentina (ITA)
  •     Vincente di Qarabag (AZE) - Gent (BEL)
  •     Lech Poznan (POL)
  •     Sheriff (MDA)

Fiorentina-Braga: la cronaca

All'8' il primo squillo della partita con un sinistro a volo di Bonaventura su assist di González, pallone che non inquadra la porta e sorvola la traversa. Due minuti più tardi è González a impegnare di testa Tiago Sá, si salva in tuffo il portiere del Braga. Nonostante l'inizio volentereoso dei viola, sono gli avversari a passare in vantaggio al 17' con un gol di André Castro, lesto a battere a rete dopo aver raccolto una corta respinta della difesa viola dopo il traversone di Djalò. Nulla da fare per Sirigu, infilato all'angolo alla sua destra. Con un vantaggio ridotto a tre reti, la squadra di Italiano va alla caccia del pari con un tiro di Saponara sugli sviluppi di un corner murato dalla difesa lusitana. Pericoloso anche il Braga su azione di rimessa, con un tiro di Djalò non trattenuto da Sirigu. Raddoppiano gli ospiti al 34': Banza fa la sponda al limite dell'area, Djalò non ci pensa due volte e nonostante il disturbo di Martinez Quarta e Dodô, calcia nello stesso angolo dove aveva colpito André Castro, bucando Sirigu per la seconda volta. Scossa dal vantaggio che si assottiglia, la Fiorentina accorcia le distanze al 37' con Mandragora che arriva puntuale per raccogliere l'assist di Bonaventura. Rete importantissima dei gigliati in ottica qualificazione. Nei 3' di recupero ancora in attacco: la squadra di casa con un colpo di testa di González su cross di Bonaventura con Tiago Sá che devia in corner. Sugli sviluppi dell'angolo ci prova Mandragora di testa, pallone alto sopra la traversa e primo tempo che termina con il Braga avanti 1-2.

La ripresa inizia con un cambio tra le fila dei viola: Italiano richiama in panchina l'ammonito Dodô rilevato da Terzic. Il Braga parte in maniera aggressiva ma è la Fiorentina a rendersi pericolosa: cross di Terzic a centro area per Cabral, il brasiliano si allunga in spaccata e costringe Tiago Sá a un grande intervento che manda il pallone sul palo. Qui il mistero: l'arbitro, avvisato dalla vibrazione dell'orologio, assegna il gol poiché il pallone avrebbe varcato la linea di porta ma dopo diversi minuti di check con la sala VAR e dopo aver rivisto le immagini al monitor annulla il 2-2 tra l'incredulità generale. Buona opportunità per il Braga . Al 59' la Fiorentina pareggia e questa volta è tutto buono: percussione per vie centrali di Bonaventura, scarico sulla destra per l'accorrente Saponara che apre il piattone e in corsa fredda Tiago Sá per il 2-2. Subito dopo il gol Ikoné e Castrovilli prendono il posto di González e Bianco. Doppia sostituzione anche per il Braga: Ricardo Horta e Racic prendono il posto di Andrè Horta e Pizzi. Buona chance per il 3-2 sprecata da Bonaventura al 66' calciando alto da posizione centrale. Altri cambi per gli ospiti al 72': fuori Banza e Djalò, dentro Abel Ruiz e Bruma. poco dopo tra i viola Saponara lascia il posto a Brekalo, e successivamente Amrabat rileva Mandragora. Tra i portoghesi dentro anche Saatçı per Niakaté. Gol finalmente buono per Cabral all'83': Bonaventura va sul fondo e crossa da destra, il brasiliano si allunga e in spaccata  

Fiorentina-Braga 3-2: il tabellino

FIORENTINA (4-3-3): Sirigu; Dodô (46' Terzic), Martinez Quarta, Ranieri, Biraghi; Bianco (60' Castrovilli), Mandragora (77' Amrabat), Bonaventura; González (60' Ikoné), Cabral, Saponara (74' Brekalo). A disp.: Terracciano, Jovic, Duncan, Sottil, Barak, Igor, Kouamé. All. Italiano

BRAGA (4-3-3): Tiago Sá; Mendes, Niakaté (81' Saatçı), Oliveira, Borja; Castro, Pizzi (63' Racic), Gomes; Djalò (72' Bruma), Banza (72' Abel Ruiz), A. Horta (62' R. Horta). A disp.: Matheus, Gomez, Sequeira, Roger Fernandes, Gorby, Medeiros, Pedro Santos. All. Artur Jorge

Arbitro: Bastien (FRA)
Assistenti: Zakrani (FRA) - Berthomieu (FRA)
IV: Leonard (FRA)
VAR: Millot (FRA)
AVAR: Wattellier (FRA)

Marcatori: 17' Castro (B), 35' Djalò (B), 37' Mandragora (F), 59' Saponara (F), 83' Cabral (F)
Note - ammoniti Dodô (F), González (F), Martinez Quarta (F). Recupero: 3', 1'

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorentina-Braga 3-2: vittoria in rimonta al Franchi, viola agli ottavi di Conference

FirenzeToday è in caricamento