rotate-mobile
Calcio

Finale di Conference: rischi di ordine pubblico, finale spostata? La risposta del governo greco

I dubbi riguardano possibili scontri tra le tifoserie rivali della capitale

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

La finale di Conference League che si svolgerà ad Atene il prossimo 29 maggio sta già facendo discutere. Non per motivi calcistici, bensì per motivi di ordine pubblico in quanto l'ultimo atto della competizione si giocherà nello stadio dell'AEK Atene, squadra rivale dell'Olympiacos.

Per questo motivo, nei giorni scorsi era paventata l'idea di un possibile spostamento per motivi di ordine pubblico. Notizia poi subito smentita da tutti i fronti. Quest'oggi, a confermare che la finale si disputerà regolarmente ad Atene è stato il governo greco, nella figura del vice ministro Pavlos Marinakis. Di seguito le parole riportate dal sito BNSport.gr:

"Non so nemmeno perché sia ??stata scritta una cosa del genere. Da più di tre mesi, se non sbaglio, il nostro paese ha appreso la notizia di ospitare una finale europea. Una settimana fa abbiamo avuto il piacere di constatare che una delle due squadre che parteciperanno è greca. Sarebbe impensabile espellere questa organizzazione dal nostro paese. In effetti l’atteggiamento dello Stato a tutti i livelli dimostra che non c’è alcun problema, lo dico per chi vuole rovinare queste celebrazioni. Perché vivremo una vera festa. Ci saranno tutte le garanzie necessarie per la protezione dei cittadini". 

Fiorentina, Franchi e Viola Park aperti per la finale di Conference League

Fiorentina, da lunedì biglietti per Atene in vendita: gli step da seguire

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finale di Conference: rischi di ordine pubblico, finale spostata? La risposta del governo greco

FirenzeToday è in caricamento