rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Calcio

Empoli, Corsi: "Nicola? Sto leggendo nomi di società importanti per lui"

Le parole del presidente degli azzurri sul suo allenatore e della riforma a 18 squadre

Dal periodo di forma alla riforma della Serie A fino a Davide Nicola. Questi i temi trattati da Fabrizio Corsi questa mattina in una lunga intervista a Radio 1. "Veniamo da una riscossa di sei partite consecutive, dopo un momento di grande difficoltà. Ora abbiamo inanellato una serie di risultati positivi, bisogna evitare l'effetto placebo di questa situazione. Il campionato è tutto da giocare: ci siamo semplicemente rimessi in corsa per la salvezza, quando un mese e mezzo fa sembravamo spacciati. La salvezza è ancora tutta da conquistare: sarà ancora durissima, dovremo dare il meglio di noi".

Sassuolo-Empoli 2-3, gol e highlights: Bastoni nel recupero fa volare gli azzurri

Su Nicola: "Su di lui si sono già fatti nomi di società importanti per la guida tecnica dell'anno prossimo, ma queste sono cose che ci possono solo distrarre dal prossimo impegno, un altro spareggio salvezza con il Cagliari. Per ora non vorremmo pensare oltre la partita di domenica, tutte le energie saranno dedicate per prepararla al meglio. È una sfida da tripla".

Sulla riforma della Serie A: "Sono ovviamente per una Serie A a 20 squadre, perché si ridurrebbe la possibilità che l'Empoli, il Frosinone, la Salernitana, il Crotone, la Cremonese possano partecipare a questo campionato. In più, per quanto riguarda la proposta di giovani calciatori, mi sembra che siano soprattutto le squadre di provincia in grado di farli giocare, maturare, crescere e porli all'attenzione del mister della Nazionale. Si è un po' perso questo gusto qui in Italia nei confronti dei giovani italiani. Sento spesso discorsi secondo cui tante partite generano infortuni. Conosco bene quello che fanno i calciatori, ci si fa male perché chi d'estate fa le amichevoli in giro per il mondo per interessi economici magari di lavoro per preparare la stagione ne fa poco o niente. Questa idea della riduzione delle squadre è in controtendenza rispetto allo scenario europeo, solo in Germania c'è il torneo sotto le 20 squadre".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Empoli, Corsi: "Nicola? Sto leggendo nomi di società importanti per lui"

FirenzeToday è in caricamento