Domenica, 26 Settembre 2021
Calcio

Empoli, lo scontro diretto va al Venezia: Al Castellani termina 1-2

Gli uomini di Andreazzoli vanno sotto 2-0 per le reti di Henry e Okereke. Bajrami riaccende le speranze nel finale su calcio di rigore, ma al triplice fischio, è il Venezia a portarsi a casa i tre punti.

Gestire le vittorie, è più difficile di gestire le sconfitte. Così si era espresso alla vigilia Andreazzoli, e da allenatore esperto, ci aveva visto giusto. L'Empoli, che aveva stupito tutti a Torino contro la Juventus, cade nella prima casalinga contro il Venezia per 2-1. Una gara giocata male dai toscani, ai quali non basta l'assalto nel finale dopo il rigore di Bajrami. Azzurri che non sono quasi mai riusciti a concretizzare il possesso palla con Mancuso e Cutrone poco incisivi davanti. Primi tre punti per il Venezia di Zanetti, che ritrova il successo in serie A dopo ben 19 anni dall'ultima volta. I lagunari, nonostante i tanti infortuni, hanno giocato un'ottima partita sia in difesa, che in attacco, rendendosi sempre pericolosi, con Johnsen e Henry vere spine nel fianco per la difesa dell'Empoli. 

Empoli-Venezia, la cronaca

Primi minuti in cui l'Empoli parte bene, facendo girare parecchio la palla,ma alla prima palla persa, sono gli ospiti che si rendono pericolosi, con Johnsen, che al 3' di gioco sfiora il gol con un tiro a giro che sfiora l'incrocio dei pali. Tre minuti più tardi, ancora lagunari in avanti, con un corner di Aramu che trova la testa di Caldara, palla sopra la traversa. Per annotare la prima occasione dell'Empoli, bisogna attendere il 12', quando Cutrone prova a far male alla difesa avversaria con un colpo di testa in tuffo, che termina però fuori di molto. I padroni di casa gestiscono bene il pallone, ma il Venezia da sempre l'impressione che possa far male quando si porta in avanti. E infatti, al 13', gli uomini di mister Zanetti si portano in vantaggio; Busio coglie una respinta della difesa, toccando la sfera per Aramu, che mette in mezzo un bel cross rasoterra, dove si fionda Henry, che in scivolata, buca Vicario, segnando il primo gol in Serie A. L'Empoli prova a reagire al 28', buona azione di Bandinelli, che si libera al limite dell'area, ma pecca nella conclusione, strozzando troppo il tiro. Il Venezia ha dalla sua uno Johnsen scatenato, che al 31' spreca però l'occasione del 2-0, calciando addosso a Vicario, dopo una discesa palla al piede. Il primo tempo si conclude con l'Empoli in avanti, bella azione di Bandinelli che appoggia in area per Mancuso, il numero 7 calcia a botta sicura, provvidenziale Busio, che si immola e di fatto compie una vera e propria parata.

Seconda frazione di gara che si rivela molto più lenta e spezzettata della prima. Andreazzoli non riesce a scuotere i suoi, e anche nella ripresa, l'Empoli fa tanta fatica a concretizzare il proprio possesso palla. Al 54' si registra un episodio dubbio, con Cutrone che viene strattonato da Ceccaroni, ma per Rapuano e il Var non c'è niente da segnalare. Al 68' arriva la doccia fredda per e i toscani, con il raddoppio del Venezia. E' Okereke a mettere a segno il 2-0. l'ex Cosenza riceve palla nella sua metà campo, si fa sessanta metri palla al piede, e arrivato al limite dell'area, insacca con un tiro rasoterra, che non lascia scampo a Vicario. La gara sembra virtualmente conclusa, ma al minuto 88' il neoentrato Henderson riaccende le speranze dell'Empoli, conquistando un calcio di rigore, ai danni di Maenpaa, che l'aveva travolto in area. Sul dischetto va Bajrami, che spiazza il portiere. Nei sette minuti di recupero concessi, gli azzurri provano il tutto per tutto, ma il Venezia regge, portandosi a casa la prima vittoria, dopo due sconfitte di fila. 

Empoli-Venezia, il tabellino

EMPOLI 4-3-1-2: Vicario; Stojanovic (83' Henderson), Ismajli (45' Tonelli), Luperto, Marchizza; Bandinelli (45' Di Francesco), Ricci (61' Stulac), Haas; Bajrami; Mancuso (61' Pinamonti), Cutrone. A disp.: Ujkani, Furlan, Stulac, Romagnoli, Henderson, Di Francesco, La Mantia, Tonelli, Zurkowski, Baldanzi, Viti, Pinamonti. All.: Aurelio Andreazzoli.

VENEZIA 4-3-3: Lezzerini (45' Maenpaa); Mazzocchi, Caldara, Ceccaroni, Schnegg (45' Molinaro); Vacca (66' Okereke), Busio, Fiordilino (54' Crnigoj); Aramu (33' Heymans), Henry, Johnsen. A disp.: Maenpaa, Molinaro, Tessmann, Forte, Modolo, Heymans, Ebuhei, Kiyine, Svoboda, Crnigoj, Haps, Okereke. All.: Paolo Zanetti.

ARBITRO: Rapuano di Rimini.

ASSISTENTI: Paganesi di Bergamo e Muto di Torre Annunziata.

IV: Marchetti di Ostia Lido.

VAR: Ghersini di Genova.

MARCATORI: 12' Henry, 68' Okereke, 88 rig. Bajrami, 

NOTE: ammoniti Ismajli, Haas, Aramu, Lezzerini, Johnsen, Maenpaa. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Empoli, lo scontro diretto va al Venezia: Al Castellani termina 1-2

FirenzeToday è in caricamento