rotate-mobile
Calcio

Dionisi si prende la sua rivincita: il Sassuolo affonda l'Empoli al Castellani 5-1

Apre le marcature Berardi su rigore, al quale risponde Henderson tre minuti dopo. prima dell'intervallo Raspadori porta nuovamente in vantaggio i neroverdi. Ripresa piena di polemiche, con Viti espulso per doppia ammonizione che sigla il tracollo degli azzurri.

Il Castellani continua a rivelarsi un luogo infelice per l'Empoli, che incassa la sua ottava sconfitta in casa, su 21 partite giocate. Una gara dove la formazione di Andreazzoli non ha dimostrato la solita identità fatta di gioco offensivo e e ritmi alti. E' così che quindi la vittoria va meritatamente al Sassuolo dell'ex Dionisi, che si prende la sua rivincita con gli interessi, vincendo con un risultato pesante, condizionato fortemente dall'espulsione di Viti al 60' per doppia ammonizione. Con questo risultato l'Empoli rimane a 28 punti, in vista della prossima sfida in casa del Venezia, partita dove gli azzurri dovranno necessariamente vincere per tenere lontano un avversario diretto per la salvezza.

Empoli-Sassuolo, la cronaca

Nel Sassuolo tutte confermate le scelte previste alla vigilia, viste le tantissime assenze tra Coppa d'Africa e infortunii, con Scamacca che recupera dal Covid ma va in panchina. Andreazzoli sostituisce Ricci, inserendo Stulac come regista, mentre dietro Tonelli va in panchina, con Ismajli e Viti coppia centrale, mentre in avanti torna titolare Pinamonti, con Di Francesco e Bajrami. Rispetto al solito, la formazione azzurra approccia male la gara, e infatti il Sassuolo dopo appena tre minuti sfiora due volte il vantaggio, prima con Berardi, il quale lanciato da Harroui, viene fermato da un ottima uscita di Vicario, poi sul corner è ancora Harroui protagonista, con una conclusione, respinta nuovamente da Vicario. I neroverdi grazie ad un ottimo palleggio, tengono alle corde i padroni di casa, e al 7' sfiorano nuovamente il gol, con un tiro di Raspadori, che termina di pochissimo fuori. Il gol è nell'aria, e infatti al 13' il Sassuolo si conquista un calcio di rigore, per un fallo netto di Henderson su Berardi. Dal dischetto si presenta prorprio il numero 25, che spiazza Vicario, calciando centrale. Come contro la Lazio però, l'Empoli riesce a reagire nel peggior momento della partita, acciuffando il pareggio tre minuti dopo: Marchizza mette la palla in mezzo dal fondo, Lopez non riesce nella respinta, lasciando il pallone nella zona di Henderson, che col mancino gonfia la rete, facendosi perdonare l'errore di qualche minuto prima. La rete del pareggio da fiducia ai toscani, che al 20' sfiora il 2-1, con Di Francesco bravo nel liberare al cross Bajrami, che mette un pallone arretrato in area per Henderson, che sbaglia praticamente un rigore in movimento. Due minuti più tardi il Sassuolo torna a farsi vedere in avanti, ed è miracoloso Viti, che sulla linea salva una cocnlusione al volo di Toljan su corner. Al 24' la formazione di Dionisi torna nuovamente in vantaggio, con Raspadori, che sulla trequarti si libera di Zurkowski, e arrivato al limite dell'area, lascia partire un destro a giro che si infila nell'angolino basso dove Vicario non può arrivare. Le cose per Andreazzoli peggiorano al 30', quando Di Francesco è costretto a uscire per un altro infortunio muscolare, con Cutrone che prende il suo posto. Il primo tempo si conclude con il Sassuolo che su un ribaltamento di fronte sfiora il terzo gol, con un tiro rasoterra di Toljan che fa la barba al palo.

Nella ripresa Andreazzoli si accorge che qualcosa non va, ed effettua dua cambi, sostituendo Stulac per Ricci e Marchizza per Tonelli, spostando Viti come terzino sinistro. La prima occasione del secondo tempo è proprio per gli azzurri, con Stojanovic che dalla destra disegna un ottimo cross per Pinamonti, che di testa mette la palla di poco sopra la traversa. L'intervallo sembra aver dato verve all'Empoli, ma la gara degli azzurri si complica tremendamente al 60', quando Viti, nel giro di trenta secondi, si prende due cartellini gialli, guadagnandosi un rosso che lascia la propria formazione in inferiorità numerica. Inevitabilmente la gara si complica, e al 66' il Sassuolo sigla il terzo gol, con Raspadori che recupera palla su Tonelli, la tocca per Raspadori, che a sua volta la mette in mezzo per Scamacca, che tutto solo non deve far altro che spingere la palla in rete. Tantissime però le proteste da parte dell'Empoli, per una trattenuta di Raspadori sul recupero palla su Tonelli, ritenuta però regolare dall'arbitro Volpi. E' il tracollo della formazione di Andreazzoli, che quattro minuti dopo subisce il poker del Sassuolo, con un tiro di Scamcca che, deviato dalle punta delle dita da Vicario, sbatte sulla traversa, con Raspadori che sulla respinta ribadisce in rete. Nei minuti successivi, il Sassuolo arrotonda il risultato nel finale, ancora con Scamacca, che sotto porta sigla il definitivo 5-1, su assist di Frattesi. 

Empoli-Sassuolo, il tabellino

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Viti, Ismajli, Marchizza (46' Tonelli); Zurkowski, Stulac (46' Ricci), Henderson; Bajrami (64' Fiamozzi); F. Di Francesco (29' Cutrone), Pinamonti (76' Asllani). A disposizione: Ujkani, Furlan, Mancuso, Cutrone, La Mantia, Fiamozzi, Damiani, Asllani, Tonelli, Ricci, Rizza, Pezzola. Allenatore: Aurelio Andreazzoli.

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Chiriches (76' Ayhan), G. Ferrari, Rogerio (76' Muldur); Harroui (61' Frattesi), M. Lopez; D. Berardi, Raspadori, Kyriakopoulos; Defrel (61' Scamacca). A disposizione: Satalino, Pegolo, Ayhan, Frattesi, Muldur, Mata, Aucelli, Tressoldi, Aubakar, Scamacca. Allenatore: Alessio Dionisi.

ARBITRO: Volpi di Arezzo, coadiuvato da Lo Cicero di Brescia e Gualtieri di Asti.

IV: Prontera di Bologna.

VAR: Valeri di Roma 2 e Mastrodonato di Molfetta.

RETI: 13' Berardi rig., 16' Henderson, 24' 70' Raspadori, 66' 90' Scamacca.

NOTE: ammoniti Berardi, Kyriakopoulos. Espulso Viti per doppia ammonizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dionisi si prende la sua rivincita: il Sassuolo affonda l'Empoli al Castellani 5-1

FirenzeToday è in caricamento