Calcio

Candreva e l'ex Caputo condannano Andreazzoli: La Sampdoria batte l'Empoli 3-0

Seconda sconfitta di fila per i toscani, che al Castellani crollano contro un'ottima Samp. Doppietta di Caputo, che trova i primi gol con la maglia dei liguri. Di Candreva il terzo gol che chiude la partita.

La più classica delle regole del calcio si è verificata al Castellani di Empoli, con l'ex Ciccio Caputo che con una doppietta condanna la squadra di Andreazzoli alla seconda sconfitta di fila in casa dopo quella contro il Venezia. Azzurri colpevoli di non essere tornati in campo dopo una buona prima frazione di gara, giocata a viso aperto da entrambe le compagini, con tante occasioni sia da una parte che dall'altra. Ottima partita della Sampdoria, che dopo aver fermato l'Inter, conferma la buona prestazione contro i nerazzurri, convincendo sia nel gioco che nell'atteggiamento. Blucerchiati che trovano la prima vittoria stagionale, salendo a quota 5 punti in classifica. Terza sconfitta in quattro partite per Andreazzoli, che vede già traballare la propria panchina.

Empoli-Sampdoria, la cronaca

Nell'Empoli, l'unico cambio effettuato da Andreazzoli è quello di Bandinelli, non al meglio, per Henderson. La Samp conferma il solito 4-4-2, con il tandem davanti Quagliarella/Caputo. L'avvio è ottimo per i toscani, che partono spingendo subito sull'acceleratore, e dopo appena due giri d'orologio, sfiorano il vantaggio, con Cutrone che è bravo a difendere palla in area, per poi crossarla per l'occorrente Mancuso, che calcia di prima intenzione, bravo Audero a respingere. All'8' risponde la Sampdoria, Candreva dai trenta metri prova la botta, palla deviata in angolo da Vicario. La gara è pimpante, con entrambe le squadre che si affrontano a viso aperto. Al 13' ancora ospiti pericolosi, di nuovo Candreva a creare pericoli, con una conclusione dalla sinistra dell'area, bravo Vicario a coprire il primo palo. Al 21' torna in avanti l'Empoli, Stojanovic la mette dentro per Cutrone, il numero 9 viene però anticipato di un soffio sul tap-in vincente dalla difesa doriana. Superata la mezz'ora, l'equilibrio viene spezzato dai liguri, che trovano il gol del vantaggio: Candreva porta palla sulla trequarti, e arrivato al limite dell'area, scucchiaia un pallone perfetto per Caputo, che col sinistro fulmina Vicario, per il più classico dei gol dell'ex. L'Empoli prova subito a reagire al 40', gran palla di Marchizza per Mancuso, che approfitta di un indecisione di Audero e colpisce la palla in scivolata, che esce di pochissimo. Prima dell'intervallo, la Samp ha l'occasione di raddoppiare, ancora con Caputo, che spreca però la chance, calciando addosso a Vicario.

Nel secondo tempo l'Empoli rimane negli spogliatoi, lasciando totalmente il campo ai liguri. Dopo appena un minuto infatti i blucerchiati sfiorano il due a zero, con una doppia occasione di Damsgard, dove Vicario è fenomenale nel negare il gol. Tre minuti più tardi, è Quagliarella ad andare vicino al raddoppio, girandosi rapidamente in area col destro, ma è la traversa a negargli la rete. Il gol però è solo questione di tempo. Al 51' infatti arriva il 2-0, Bereszynski dalla destra la tocca in area per Caputo, l'ex controlla, ubriaca il difensore con un doppio passo, e col mancino trafigge nuovamente Vicario. Il raddoppio fa sprofondare definitivamente l'Empoli, che al 70' subisce anche il 3-0, con un gioiello di Candreva, che dal vertice destro dell'area scocca un tiro a giro che conclude la sua corsa nell'angolino alto. Nel finale Andreazzoli prova a dare una scossa alla squadra, inserendo Pinamonti, La Mantia e Di Francesco, ma a parte una grande parata di audero sull'ex Inter, la Samp non rischia nulla, portando il 3-0 fino al triplice fischio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Candreva e l'ex Caputo condannano Andreazzoli: La Sampdoria batte l'Empoli 3-0

FirenzeToday è in caricamento