rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Calcio

Empoli-Fiorentina 2-1, gli azzurri si prendono il derby nel finale

Clamoroso tracollo della squadra di Italiano, che andata in vantaggio con Vlahovic, si fa rimontare nei minuti finali dai gol di Bandinelli e Pinamonti

E' un sabato che i tifosi dell'Empoli non dimenticheranno per parecchio tempo. Ad aggiudicarsi il derby al Castellani è un grande Empoli, che in rimonta batte per 2-1 la Fiorentina. I viola hanno, che hanno avuto in mano la partita per gran parte dei novanta minuti, sono caduti nella parte finale del match. A portare in avanti la squadra di Italiano è stato il solito gol di Vlahovic al 56' su assist di Callejon, ma a vantaggio ottenuto i gigliati hanno la colpa di rilassarsi troppo, concedendo spazio all'Empoli, bravo a rimanere in partita. Così facendo gli azzurri, trascinati da una grande prestazione del subentrato Bajrami, trovano prima il pareggio con Bandinelli e poi il clamoroso 2-1 all'89' con Pinamonti. Risultato amarissimo per la squadra di Italiano, che sembrava finalmente aver spiccato il volo dopo la grande vittoria col Milan. Torna alla vittoria l'Empoli dopo la sconfitta di Verona, dimostrando ancora una volta di essere una delle squadre rivelazione di questa Serie A.

Empoli-Fiorentina, la cronaca

Andreazzoli cambia formazione rispetto alla gara col Verona, inserendo sulle fasce Parisi e Stojanovic, con Ricci al posto di Haas in regia e confermando davanti la coppia Pinamonti-Cutrone. La Fiorentina risponde con Quarta e Milenkovic al rientro dalle corrispettive squalifiche, con Duncan che prende il posto di Castrovilli e Gonzelez mandato ancora in panchina da Italiano per Callejon. La gara parte subito con un ritmo alto, e la prima occasione è per la Fiorentina dopo sei minuti, con un tiro dalla distanza di Biraghi, respinto in tuffo da Vicario. L'Empoli risponde al 15', l'ex Zurkowski prende spazio a centrocampo e va alla conclusione in porta, decisivo Milenkovic che si immola e con la schiena devia il pallone sul fondo. Gli azzurri giocano con coraggio e al 26' si rendono ancora pericolosi, con una grande occasione creata da un contropiede di Di Francesco, il quale arrivato al limite dell'area scarica la palla su Zurkowski, che ritarda la conclusione, respinta in calcio d'angolo dalla difesa ospite. Da quì in poi è un monologo viola. Al 30' si accende Saponara, altro ex della gara: il fantasista salta Tonelli e dalla trequarti lascia partire un destro potente, respinto da Vicario; un minuto dopo altra grande occasione per i gigliati, con Callejon che crossa basso in area per Martinez Quarta, che spara la palla in curva, sbagliando un rigore in movimento. L'Empoli fa fatica ad uscire e la Fiorentina macina occasioni. Al 33' la squadra di Andreazzoli viene salvata dalla traversa, colpita da un cross di Bonaventura, favorito da una deviazione con la testa di Parisi. Il primo tempo si chiude con un'altra invenzione di Saponara, che col mancino disegna un cross perfetto per Bonaventura, che sotto porta mette la sfera fuori di testa.

Nel secondo tempo Italiano decide di cambiare la formazione, inserendo Castrovilli al posto di Duncan, mentre Andreazzoli lascia la formazione invariata. Anche nella seconda frazione i viola continuano sulla falsa riga del primo, continuando a macinare gioco e occasioni. Al 51' è ancora Saponara a provare a sbloccare il risultato, con un tiro a giro che esce di pochissimo sopra la traversa. Il fortino dell'Empoli cade al 56', grazie al solito Vlahovic: il serbo sulla trequarti allarga la palla sulla destra per Callejon e si getta in profondità, l'ex Napoli disegna un cross basso perfetto per il numero 9 che in scivolata gonfia la rete. Un gol che era nell'aria, Andreazzoli capisce che qualcosa non va e inserisce dentro Bajrami e Bandinelli al posto di uno spento Henderson e Cutrone. La gara cambia, la Fiorentina smette di attaccare come ha fatto fino al gol di Vlahovic, con l'Empoli che piano piano prende sempre più metri in avanti. Al 61' gli azzurri provano a reagire con Di Francesco che si accentra dalla destra e conclude in porta col sinistro, la palla viene respinta dalla difesa ospite. Al 79' i padroni di casa si rendono ancora pericolosi, con Bajrami che dalla destra mette la palla in mezzo per la Mantia, anticipato da un grande intervento di Odriozola, che nega il tapin vincente all'attaccante. L'Empoli è vivo e in partita, e all'86' trova il gol del pareggio: Bajrami su punizione scodella la palla in area, Terracciano non è perfetto sull'uscita e sulla ribattuta si fa trovare pronto Bandinelli, che col destro insacca in rete. La Fiorentina va in blackout e tre minuti più tardi subisce il clamoroso colpo del ko, con Bajrami che si invola sulla destra, appoggia il pallone al centro, Milenkovic e Odriozola bucano l'intervento e Pinamonti, tutto solo davanti a Terracciano, non sbaglia, mettendo la sfera in rete per il definitivo 2-1 che consegna il derby e i tre punti all'Empoli.

Empoli-Fiorentina, il tabellino

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Luperto, Tonelli, Parisi (72' Marchizza); Henderson (57' Bandinelli), Ricci, Zurkowski (43' Haas); Di Francesco (72' La Mantia); Pinamonti, Cutrone (57' Bajrami). A disposizione: Ujkani; Marchizza, Stulac, Romagnoli, Mancuso, Bajrami, La Mantia, Fiamozzi, Bandinelli, Haas, Ismajli, Viti Allenatore: Aurelio Andreazzoli.

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Odriozola, Milenkovic, Martinez-Quarta, Biraghi; Bonaventura (77' Maleh), Torreira (84' Amrabat), Duncan (46' Castrovilli); Callejòn, Vlahovic, Saponara (57' Gonzalez). A disposizione: Rosati, Cerofolini, Castrovilli, Maleh, Terzic, Frison, Venuti, Gonzalez, Sottil, Amrabat, Munteanu, Igor. Allenatore: Vincenzo Italiano.

ARBITRO: Sacchi di Macerata, coadiuvato da Margani di Latina e Affato di Vco.

IV: Miele di Nola.

VAR: Giacomelli di Trieste e Preti di Mantova.

RETI: 56' Vlahovic, 86' Bandinelli, 89' Pinamonti.

NOTE: ammoniti Torreira e Tonelli. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Empoli-Fiorentina 2-1, gli azzurri si prendono il derby nel finale

FirenzeToday è in caricamento