rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Calcio

Empoli, Accardi: "Soddisfatti del mercato fatto. Sui rapporti con la Fiorentina..."

Il direttore sportivo degli azzurri ha fatto un punto su quella che è stata la sessione di mercato estiva: "Quest'anno è stato un mercato molto difficile rispetto agli anni scorsi, abbiamo cercato di fare il massimo"

Dopo la fine del calciomercato, il direttore sportivo dell'Empoli Pietro Accardi, ha fatto un punto su quella che è stata la sessione degli azzurri, che torneranno in campo domani contro la Salernitana. Queste le parole del ds:

"Sono molto contento della squadra che abbiamo allestito. Quest'anno è stato un mercato molto difficile rispetto agli anni scorsi. Abbiamo cercato di fare il massimo, seguendo anche le indicazioni del nostro allenatore, sarà poi il campo a dire se abbiamo fatto bene o male. Se guardo la rosa abbiamo diciannove giocatori di proprietà, sei sono prestiti secchi, il resto hanno diritto di riscatto. Il mercato è cambiato soprattutto quest'anno perché con la gestione delle partite è stato tutto molto complesso e compresso. Zurkowski e i rapporti con la Fiorentina? Siamo dispiaciuti per come è andata la faccenda. Nessuno si è mai nascosto: noi volevamo tenere il ragazzo e lui voleva proseguire con noi. Avevamo un diritto di riscatto, che inizialmente non abbiamo esercitato per mancanza di liquidità, visto che avevamo già speso per Vicario e Luperto. Dopo il ritiro loro pensavano di tenerlo, così noi ci siamo mossi per avere altre soluzioni. Da ultimo avevamo trovato l'accordo definitivo che noi volevamo formalizzare. Negli ultimi due giorni di mercato però la Fiorentina ha fatto una richiesta su un giocatore per noi incedibile, e quindi non è stato possibile più fare niente. Ciò che accadrà in avanti lo vedremo. C'è stato dispiacere ma si va avanti. Bajrami? non ha mai chiesto la cessione, in questi mesi ci sono state delle chiacchierate, niente di più. Con la Fiorentina c'è stato uno scambio di informazioni ma nessuna trattativa vera e propria, se non mezza volta molto superficialmente. Questo lo ha disorientato, ma il ragazzo è contento di essere rimasto e per noi Bajrami è un valore aggiunto, un acquisto importante"

Il direttore sportivo degli azzurri ha poi parlato di altri giocatori: "L'Empoli ha dimostrato di avere la forza di trattenere i propri talenti, come Vicario. Su di lui c'era un riscatto alto per noi, così siamo andati dal Cagliari cercando di ridiscutere i termini. Il Cagliari ha ritenuto valida la nostra proposta e siamo stati contenti di aver investito per un grande portiere. Poi non possiamo snaturarci, continuiamo a investire sui giovani, come Baldanzi ad esempio. Pjaca, Walukiewicz e Akpa Apro? Hanno grandi motivazioni. Avevano anche altre offerte, ma hanno scelto di venire qua e questo ci deve far piacere. Pjaca è un giocatore straordinario, ha le stigmate del campione, ed è venuto con grande umiltà. Pensiamo di avere un parco attaccanti importante. Lammers non lo considererei un giovane, per il resto abbiamo dei giovani di prospettiva. Siamo convinti che faranno vedere il loro valore".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Empoli, Accardi: "Soddisfatti del mercato fatto. Sui rapporti con la Fiorentina..."

FirenzeToday è in caricamento