rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Calcio

Eccellenza, Castelfiorentino accusato di presunte combine in zona retrocessione

Due dirigenti del Ponsacco avrebbero denunciato alla Procura Federale due partite truccate con l'obiettivo di non far retrocedere in Promozione i fiorentini

La regular season dell'Eccellenza è appena terminata, ma un terremoto scuote il girone B. Secondo quanto riportato da "La Nazione", due dirigenti anonimi del Ponsacco avrebbero denunciato alla Procura Federale delle partite truccate dal Castelfiorentino, squadra con la quale i pisani hanno condiviso per tutta la stagione la corsa salvezza. 

Le gare incriminate sarebbero quella del 10 aprile contro la Cuoiopelli in trasferta, terminata 3-2 per i fiorentini e quella del 16 aprile contro il San Miniato Basso, terminata 1-1. Sempre secondo quanto riportato dal quotidiano, i due dirigenti che hanno denunciato i fatti sarebbero in possesso di un audio tra un giocatore del San Miniato e uno del Ponsacco che discutono proprio di queste presunte combine in queste due partite, utile per non far retrocedere il Castelfiorentino.

La combine, secondo quanto riferito nell’audio allegato alla denuncia, avrebbe previsto un premio di 10 mila euro, con l’accordo che si sarebbe consumato in un bar della zona tra i dirigenti del Castelfiorentino, del Cuoiopelli e del San Miniato Basso. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza, Castelfiorentino accusato di presunte combine in zona retrocessione

FirenzeToday è in caricamento