Calcio

Porta Romana, Corsi sull'inizio di stagione: "Col Firenze Ovest meritavamo la vittoria. Qui bellissimo gruppo, sono felice"

Il giovane centrocampista degli arancioneri, in un'intervista rilasciata al sito ufficiale della società, ha commentato vari temi, dall'inizio di stagione al suo percorso calcistico fatto finora.

Immaginare di esordire in campionato, con un gol in rovesciata, è sicuramente il sogno di tutti i calciatori, professionisti e non. Un momento diventato realtà per Giovanni Corsi, centrocampista classe 2002 del Porta Romana, che domenica scorsa ha siglato il gol del momentaneo 1-0 contro il Firenze Ovest con un meraviglioso gol in rovesciata. Lo stesso giocatore, con un'intervista rilasciata al sito ufficiale della società, ha commentato l'inizio di stagione della sua squadra, tra cui anche quel particolare momento: 

"C’è stato un bel cross di Mazzanti dalla destra, è successo tutto in un attimo, d’istinto mi è venuto di provare a fare la rovesciata. Quando ho visto la palla dentro non ci volevo credere, poi ho visto i compagni esultare. Ancora non mi capacito dopo aver rivisto diverse volte il video, non ho mai segnato un gol così bello, neppure da bambino, anche perché, diciamo la verità, non è che io sia mai stato abituato a segnare tanto. Peccato per la vittoria sfumata nei minuti finali, avremmo meritato di tornare a casa con i tre punti. E’ stata una partita non facile, disputata su un campo che certo non favoriva una squadra come la nostra, abituata a giocare palla a terra, ma nonostante questo le occasioni le abbiamo avute quasi solo noi. Oltre al gol abbiamo colpito anche due pali. Soprattutto nei primi 20’ del secondo tempo abbiamo giocato praticamente a una sola porta. Purtroppo nell’ultimo quarto d’ora abbiamo pagato qualcosa a livello fisico e da un nostro errore è arrivato il loro gol su rigore".

Il calciatore arancionero ha poi parlato di come si trova nel Porta Romana, squadra nella quale milita da tre anni:

"Ho iniziato con la Juniores, poi a gennaio 2020 sono arrivate le prime convocazioni in prima squadra. A marzo purtroppo è arrivato il Covid. A settembre 2020 sono ripartito con la prima squadra, mister Lacchi mi ha dato fiducia impiegandomi da titolare nelle due partite di coppa e nelle prime due giornate di campionato, poi però si è fermato di nuovo tutto. A Porta Romana c’è un bellissimo gruppo, io sono praticamente il più piccolo della squadra, ma mi sono sentito subito accolto bene, sono felice. Gioco a centrocampo, ho dei punti di riferimento importanti come Mazzanti e Caschetto che mi aiutano molto e mi insegnano cose nuove che sto cercando di apprendere. Ho un ottimo rapporto anche con il mister".

Infine il giovane calciatore ha parlato del suo percorso calcistico e della prossima sfida in campionato:

"Ho iniziato da bambino all’Impruneta Tavarnuzze, poi ho giocato due anni alla Cattolica Virtus, sono tornato un anno all’Impruneta, quindi da Allievo ho giocato nella Floria 2000, ho fatto anche parte della rappresentativa toscana perdendo la semifinale del Torneo delle Regioni contro il Lazio. Domenica prossima contro la Baldaccio Bruni? Per me questo è il primo anno vero in Eccellenza, sono sincero non conosco molto le altre squadre. Il mister ci ha spiegato le caratteristiche dei nostri avversari, ci ha detto che giocano molto sulle ripartenze e che hanno tre elementi davanti molto forti, dovremo stare molto attenti. Come sempre provare a fare noi la partita, ci sarà da correre tanto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porta Romana, Corsi sull'inizio di stagione: "Col Firenze Ovest meritavamo la vittoria. Qui bellissimo gruppo, sono felice"

FirenzeToday è in caricamento