Venerdì, 24 Settembre 2021
Calcio

Atalanta-Fiorentina 1-2: colpaccio dei viola a Bergamo

Alla squadra di Italiano il match del Gewiss Stadium di Bergamo, all'insegna del VAR e dei calci di rigore: Vlahović va a segno due volte dal dischetto. Dagli 11 metri anche il gol di Zapata, inutile per la formazione di Gasperini

Sorprendente vittoria per la Fiorentina che ha espugnato il campo dell'Atalanta imponendosi 1-2 nel match valevole per la terza giornata di Serie A. Partita caratterizzata dagli interventi del VAR e dai calci di rigore, con cui sono state realizzate tutte e tre le reti dell'incontro.

Le prime due le ha segnate la squadra di Italiano, entrambe con Vlahovi?, cinico alla mezz'ora del primo tempo e in apertura di ripresa. Per la Dea è andato a segno Duvan Zapata, ma il suo gol non è stato sufficiente a riaprire la partita per i suoi a cui nella prima frazione era stata annullata una rete realizzata da Djimsiti per offside proprio del colombiano.

Può sorridere per un grande risultato Vincenzo Italiano, alla seconda vittoria di fila dopo quella in casa col Torino. La sua Fiorentina gira, e anche con qualche defezione ha proposto un buon calcio, portandosi meritatamente a 6 punti in classifica. Prossimo appuntamento per i gigliati il 18 settembre in casa del Genoa.

Atalanta-Fiorentina, la cronaca

Scelte a sopresa nell'undici titolare scelto da Vincenzo Italiano: in porta c'è Terracciano e non Dragowski, a centrocampo con Bonaventura e Torreira c'è Duncan. Avvio aggressivo dell'Atalanta, pericolosa dopo un paio di minuti dal fischio d'inizio con un tiro-cross di Duvan Zapata respinto da Terracciano e poi allontanato dalla difesa viola.

La Fiorentina prova giocare spesso su Vlahovi? ma la marcatura a uomo di Palomino limita le sortite del centravanti serbo. Rete annullata ai padroni di casa dopo una decina di minuti: dopo l'intervento del VAR la posizione di Zapata, che aveva propiziato la ribattuta vincente di Djimsiti lesto ad approfittare della corta respinta di Terracciano, viene giudicata irregolare invalidando il gol. Al 18' si fanno vedere per la prima volta i viola con una conclusione dalla media distanza di Duncan, il pallone però termina sul fondo. Sostituzione forzata per Italiano che dopo 24 minuti deve rinunciare a Venuti per un problema alla spalla: debutta in Serie A lo spagnolo Odriozola, arrivato in prestito dal Real Madrid.

Alla mezz'ora ancora un intervento decisivo del VAR che richiama il direttore di gara per un tocco di mano di Mæhle, colpito sul braccio dal pallone dopo la deviazione di Sportiello su un traversone. Dopo aver rivisto le immagini al monitor Marini indica il dischetto dal quale si presenta Vlahovi? che col sinistro spiazza il portiere nerazzurro e manda in vantaggio i suoi. Incassato il gol dello svantaggio gli uomini di Gasperini si riversano in avanti senza però riuscire ad aggirare la pressione viola. Prima di rientrare negli spogliatoi ancora un tiro dal limite di Duncan sul quale per poco Vlahovi? non trova la deviazione vincente. Si va al riposo con i gigliati avanti di un gol grazie al rigore trasformato dal numero 9, al suo secondo centro in campionato.

La ripresa inizia con gli stessi protagonisti del primo tempo e dopo tre giri d'orologio riserva già il primo colpo di scena: Bonaventura viene atterrato in area da Djimsiti e Marini fischia ancora calcio di rigore. Dagli 11 metri si ripresenta Vlahovi? che cambia angolo ma centra ancora il bersaglio portando i suoi sullo 0-2. Corre ai ripari Gasperini che sostituisce Mæhle e Miranchuk con Gosens e Malinovskyi. La squadra di casa prova scuotersi: miracolo di Terracciano al 54' su una conclusione a tu per tu di Zapata ben azionato da Malinovskyi, decisiva la deviazione in corner del portiere viola.

Al 59' ancora Malinovskyi protagonista con una conclusione deviata in corner. Superata da poco l'ora di gioco, torna protagonista il VAR che richiama l'arbitro Marini per un contatto in area di rigore tra Callejón e Gosens sul quale il direttore aveva lasciato inizialmente correre. Dopo aver rivisto le immagini il fischietto triestino assegna il penalty agli orobici che dal dischetto accorciano le distanze con Zapata. Doppio cambio anche per Italiano: dentro Amrabat per Torreira e Saponara per Sottil. Buona opportunità non sfruttata dai viola al 70': traversone invitante di Biraghi dalla sinistra, Vlahovi? non ci arriva per un soffio. Spinge l'Atalanta, ancora una volta pericolosa con un'iniziativa di Zapata parata da Terracciano, sulla respinta ci prova anche Djimsiti ma il portiere gigliato fa buona guardia. Insiste ancora la Dea, al tiro con Gosens da posizione defilata, pallone sull'esterno della rete.

Per l'ultimo quarto d'ora di gara scelta coraggiosa di Italiano che getta nella mischia Nico González e Castrovilli al posto di Callejón e Duncan. Ancora un intervento determinante di Terracciano all'81' su un colpo di testa di Palomino da distanza ravvicinata. A meno di 10' dalla fine, Gasperini tenta il tutto per tutto inserendo Ilici? e Piccoli per Pasali? e Zapata, e in un secondo momento Kookpmeiners per Pessina. Al minuto 87 Vlahovi? si mette in proprio e tenta la conclusione dall'interno dell'area, calciando da posizione defilata, Palomino chiude in corner e il serbo protesta per un presunto tocco con il braccio che però non c'è. Non demorde l'Atalanta, pericolosa con una magia di Ilici? che col tacco libera al tiro Zappacosta in area, murata in angolo la conclusione dell'esterno nerazzurro, resiste la Fiorentina. 

Atalanta-Fiorentina 1-2: il tabellino

ATALANTA (3-4-2-1): Sportiello; Tolói, Palomino, Djimsiti; Zappacosta, Freuler, Pasali? (83' Ilici?), Mæhle (50' Gosens); Pessina (85' Kookpmeiners), Miranchuk (50' Malinovskyi); Zapata (83' Piccoli). A disp.: Musso, Rossi, Pezzella, Demiral, Lovato. All. Gasperini

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Venuti (24' Odriozola), Milenkovi?, Igor, Biraghi; Bonaventura, Torreira (66' Amrabat), Duncan; Callejón, Vlahovi?, Sottil (66' Saponara). A disp.: Dragowski, Martinez Quarta, Maleh, Terzic, Benassi, Nastasi?, Kokorin. All. Italiano

Arbitro: Marini di Trieste
Assistenti: Di Iorio - Scarpa
IV: Marcenaro
VAR: Di Paolo
AVAR: Bindoni

Marcatori: 33' e 49' rig. Vlahovi? (F), 65' rig. Zapata (A)
Note - ammoniti Mæhle, Gosens (A), Bonaventura, Igor, Milenkovi?, Odriozola (F). Recupero: 4' p.t., '4 s.t.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atalanta-Fiorentina 1-2: colpaccio dei viola a Bergamo

FirenzeToday è in caricamento