rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Calcio

Atalanta-Empoli 1-2: Ebuehi illude gli Azzurri ma la Dea la ribalta

Al vantaggio della squadra di Zanetti segnato alla fine primo tempo dal nigeriano hanno replicato nella ripresa le reti de Roon e Højlund. L'Empoli resta momentaneamente a 28 punti, a +9 sul terzultimo posto

Quarto ko di fila per l'Empoli, battuto 2-1 in rimonta sul campo dell'Atalanta nell'anticipo del 27° turno di Serie A giocato al Gewiss Stadium. 

La formazione guidata da Paolo Zanetti aveva chiuso il primo tempo in vantaggio di un gol grazie alla rete di Ebuehi poco prima di rientrare negli spogliatoi, nonostante il dominio dell'Atalanta. Nella ripresa la formazione di casa ha continuato ad attaccare insistentemente e ha trovato il gol del pari con de Roon a metà ripresa. Dopo aver cambiato assetto per provare a vincere, Gasperini ha pescato il jolly Højlund dalla panchina, col danese che ha segnato il gol vittoria all'86'.

Si allunga a 8 la striscia di partite senza vittoria dell'Empoli, che resta a 28 punti conservando momentaneamente un margine di 9 lunghezze sul terzultimo posto. Alla ripresa del campionato dopo la sosta per le nazionali ci sarà la sfida salvezza in casa contro il Lecce, un appuntamento al quale gli Azzurri dovranno farsi trovare pronti per compiere un altro passo verso il mantenimento della categoria.

Atalanta-Empoli: la cronaca

Subito un'occasione in avvio per l'Atalanta, che con Pasalic non sfrutta un ottimo pallone a centro area calciando alto sopra la traversa. Insiste la formazione di casa che al 3' si ripresenta al tiro, stavolta con de Roon trovando l'attenta risposta di Perisan. L'Atalanta sembra padrona del campo e costringe l'Empoli a difendersi nella propria metà campo. Al 21' nerazzurri ancora vicini al gol con Zappacosta, che in spaccata per poco non centra la porta sul cross di Ruggeri. Ancora Ruggeri crossa per Pasalic al 28' ma il tentativo di testa si perde sul fondo. Il croato è ancora protagonista al 34' quando sugli sviluppi di un corner anticipa tutti ma si vede respingere l'occasione da gol sulla linea da Parisi. Continua il pressing offensivo della squadra di Gasperini che al 38' va vicina al vantaggio con un colpo di testa di Zapata fuori veramente di poco. Ennesima occasione per Pasalic al 40' su un altro traversone velenoso di Ruggeri: colpo di testa al lato di poco. Dopo tante occasioni sbagliate dai padroni di casa, l'Empoli colpisce al 44': Akpa Akpro col tacco serve Baldanzi che effettua un cross basso, la palla arriva a Caputo che non riesce a controllare, allora su di essa si avventa Ebuehi che in girata da pochi passi porta in vantaggio i suoi. Nel recupero spazio per un'altra occasione dei bergamaschi con Toloi sugli sviluppi di un angolo. Squadre al riposo sullo 0-1 per gli  Azzurri. 

Il secondo tempo riprende con gli stessi interpreti dei primi 45'. Un paio di minuti dopo la ripresa delle ostilità Caputo va al tiro su uno schema da corner ma il suo tentativo è impreciso. Al 56' altra occasione per l'Empoli: errata lettura di Palomino, ne approfitta per inserirsi Caputo che viene provvidenzialmente chiuso in corner da Scalvini. Sugli sviluppi del corner ancora Caputo impegna Musso in spaccata ma il portiere nerazzurro para. Dopo le due occasioni fallite dall'Empoli,  al 58' arriva il pareggio dell'Atalanta: Ruggeri da sinistra rientra sul destro e crossa per de Roon che di testa non perdona un incolpevole Perisan. Corre ai ripari Zanetti che prova a rivitalizzare i suoi con un doppio cambio allo scoccare dell'ora di gioco: vanno fuori Grassi e Fazzini, dentro Ismajli e Bandinelli. Ancora una chance per l'Atalanta al 69' Ederson crossa, Zappacosta fa la sponda per Ruggeri che di testa non inquadra lo specchio per poco. Altri due cambi per gli Azzurri al 70': Henderson prende il posto di Akpa Akpro, Haas rileva Baldanzi. Al 75' Gasperini richiama Scalvini per inserire Lookman, passando al 4-2-3-1. Al 78' uori anche Zapata e Muriel, sostituiti da Højlund e Boga. Costretto al cambio anche Zanetti che perde Ismajli per un problema muscolare: al suo posto Walukiewicz. La pressione offensiva dell'Atalanta trova sfogo all'86': Ederson crossa in area, Pasalic controlla ma viene disturbato al momento del tiro, sul pallone si avventa Højlund che batte Perisan siglando la rete del 2-1. All'89' altri due cambi per l'Atalanta: dentro Demiral per Pasalic e Mæhle per Zappacosta. Ultima occasione del match al 93': Lookman calcia, Perisan para, ma non c'è più tempo, vince la squadra di Gasperini.

Atalanta-Empoli 2-1: il tabellino

ATALANTA (3-4-1-2): Musso; Tolói, Palomino, Scalvini (76' Lookman); Zappacosta (89' Mæhle); de Roon, Éderson, Ruggeri; Pasalic (89' Demiral); Zapata (79' Højlund), Muriel (79' Boga). A disp.: Rossi, Sportiello, Okoli, Soppy, Colombo, Chiwisa. All. Gasperini

EMPOLI (4-3-1-2): Perisan; Ebuehi, De Winter, Luperto, Parisi; Akpa Akpro (70' Henderson), Grassi (60' Ismajli, 80' Walukiewicz), Fazzini (60' Bandinelli); Baldanzi (70' Haas); Caputo, Satriano. A disp.: Ujkani, Stubljar, Cacace, Tonelli, Stojanovic, Marin, Pjaca, Destro, Vignato, Piccoli. All. Zanetti

Arbitro: Dionisi di L'Aquila
Assistenti: Rossi C. – D’ascanio
IV: Sacchi
VAR: Marini
AVAR: Muto

Marcatori: 44' Ebuehi (E), 59' de Roon (A), 86' Højlund (A)
Note - ammoniti Henderson (E), Lookman (A), Bandinelli (E), Palomino (A), Ruggeri (A). Recupero: 1', 6' 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atalanta-Empoli 1-2: Ebuehi illude gli Azzurri ma la Dea la ribalta

FirenzeToday è in caricamento