Calcio: rissa in campo, squalificati 24 giovani giocatori

E' successo durante la partita Casellina-Fortis Juentus

Ventiquattro giovani calciatori del fiorentino, 12 della società Casellina di Firenze e altrettanti della Fortis Juventus 1909 di Borgo San Lorenzo, sono stati squalificati dal giudice sportivo territoriale del Comitato regionale Toscana complessivamente per un totale di 60 giornate. Lo riporta l'agenzia Ansa. 

Si tratta di gioani atleti che partecipano al campionato Juniores under 19. 

Il 2 febbraio si è disputata la partita Casellina-Fortis Juventus, l'arbrito è stato costretto a sospendere la partita al 42esimo minuto del secondo tempo. In campo si era scatenata una rissa tra le due squadre. Le sanzioni disciplinari più pesanti (6 turni) o state inflitte a un calciatore del Casellina per aver colpito con un pugno al volto un avversario.

Sei turni anche per un giocatore della Fortis per aver tirato un calcio alla testa a un avversario. Ai due club inoltre è stata data la perdita della gara per 0-3, e inflitta una multa di 200 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 18 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Coronavirus, Giani: "Possibile Toscana arancione a inizio dicembre"

  • Coronavirus, nuova ordinanza: vietato consumare cibo e bevande sul posto e nel raggio di 50 metri 

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 20 novembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 novembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Rinnovo della patente di guida: tutte le informazioni

Torna su
FirenzeToday è in caricamento