rotate-mobile
Calcio a 5

Nasce la squadra dei parroci, il mister è un ex Rondinella

Mario Palazzi ha vestito il biancorosso insieme a Chiarugi. Da allenatore è stato anche vice di Cosmi all’Udinese

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Sarà presentata tra un paio di settimane ma è già un piccolo caso perché è la prima rappresentativa dei parroci di calcio a 5 in Italia, composta da preti i della Diocesi di Arezzo - Cortona – Sansepolcro ed è promossa dal comitato locale del Csi (Centro sportivo italiano) guidato da Lorenzo Bernardini.

Ad allenarla un ex Rondinella Marzocco, Mario Palazzi, attaccante che indossò la maglia biancorossa per cinque stagioni a cavallo tra gli anni Settanta e Ottanta, conquistando una storica promozione in serie C1 in una formazione che aveva in rosa Luciano Chiarugi, ormai al passo d’addio e un giovanissimo Stefano Rebonato che diversi anni dopo vestì con scarsa fortuna la maglia viola. Da allenatore Palazzi, classe 1955 aretino di Olmo, una lunga carriera come “vice”: tra le altre ha avuto esperienze con Perugia, Genoa, Siena, Palermo e Udinese; in particolare con i bianconeri come secondo di Serse Cosimi, nel 2005/2006 ha partecipato alla Champions League.

Ancora non è nota la “rosa” dei giocatori, per ora sono stati selezionati circa 15 elementi tra parroci e seminaristi, italiani, polacchi e africani, da cui poi saranno scelti in una decina per formare la squadra compresa la panchina. La selezione non disputerà un campionato, almeno per il momento, ma soltanto delle partite amichevoli.con giornalisti, consiglieri comunali, la squadra della Guardia di finanza, quella della Caritas. Poi dall'estate il progetto è di iscrivere la squadra a un campionato, e di partecipare a occasioni di beneficenza. Già decisi invece il nome ‘Clericus Arretium’ e i colori sociali, bianco e giallo, quelli del Vaticano.

Dalle aree di rigore al bancone di un bar

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce la squadra dei parroci, il mister è un ex Rondinella

FirenzeToday è in caricamento