menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'esultanza di Dusan Vlahovic (© ANSA)

L'esultanza di Dusan Vlahovic (© ANSA)

Benevento-Fiorentina 1-4: super Vlahovic al Vigorito, balzo salvezza dei viola

Una tripletta del serbo nel primo tempo e un gol di Eysseric nella ripresa stendono i sanniti, a segno con Ionita. La Fiorentina sale al dodicesimo posto, momentaneamente a +8 sulla zona retrocessione

La Fiorentina passa sul campo del Bevento e ottiene un importante successo in chiave salvezza: 1-4 il punteggio dei viola al Vigorito. Protagonista assoluto Dusan Vlahovic, autore di una tripletta messa a segno nel primo tempo. Nella ripresa Ionita ha provato a riaprire il match per i padroni di casa ma a un quarto d'ora dalla fine è arrivato il sigillo finale di Eysseric.

Con questi 3 punti la squadra di Prandelli si porta a quota 29, momentaneamente al dodicesimo posto in classifica, superando proprio i campani. La vittoria di oggi alleggerisce la pressione sul tecnico che era salita notevolmente dopo le ultime tre partite in cui erano arrivate due sconfitte e un pareggio rocambolesco, ed è sicuramente il miglior viatico per preparare la difficile partita di domenica 21 marzo, in casa contro il Milan.

Benevento-Fiorentina, la cronaca

Due novità di formazione nella Fiorentina: a centrocampo c'è Eysseric e non Castrovilli, mentre a sinistra parte Venuti per via dei problemi accusati nella rifinitura da Biraghi. Dopo un avvio intenso da parte di entrambe le squadre la Fiorentina rompe l'equilibrio portandosi in vantaggio al 9' con Vlahovic, bravo a finalizzare e a battere Montipò sul bel suggerimento di Eysseric. Viola nuovamente pericolosi al 13' con un'iniziativa di Martinez Quarta che dopo aver dialogato con Venuti conclude alto. Il raddoppio della Fiorentina arriva sugli sviluppi di un conrer al 26' e porta ancora la firma di Vlahovic, lesto a ribadire in rete la respinta di Montipò sul precedente colpo di testa di Caceres. La risposta del Benevento è affidata a un colpo di tacco di Gaich alla mezz'ora di gioco, grande risposta di Dragowski che si rifugia in angolo. Nel primo dei 2 minuti di recupero Vlahovic sigla la personale tripletta con un gol d'autore, lasciando partire un sinistro a giro dal limite imparabile per Montipò. Partita virtualmente chiusa a favore dei viola dopo un solo tempo di gioco.

Durante l'intervallo cambio per il Benevento: dentro Insigne al posto di Viola. Proprio il nuovo entrato si rende pericoloso al 47' Benevento con un sinistro dal limite fuori di poco. La squadra di casa riapre la partita al 55' grazie a un colpo di testa di Ionita, a segno su azione da corner. Nulla da fare per Dragowski e punteggio che non riesce ad evitare il gol dell'1-3. Le Streghe vanno ancora alla ricerca del gol al 60' con un colpo di testa di Hetemaj che manda alto da buona posizione sul cross di Ionita. Preme la squadra di casa, di nuovo pericolosa sull'asse Insigne-Gaich, l'argentino non trova la deviazione vincente. Ancora un tentativo del Benevento al 62', questa volta con Caprari, reattivo Dragowski che si rifugia in corner. Battuto l'angolo i sanniti chiedono un rigore per un presunto tocco di mano di Caceres ma Giacomelli, con il contributo della sala VAR lascia correre. Al 71' Vlahovic non riesce a sfruttare un errore in disimpegno della difesa giallorossa, concludendo fuori ma poco dopo la Fiorentina chiude definitivamente la partita realizzando il gol dell'1-4 con Eysseric, liberato al tiro in area di rigore da Ribéry. Calato il poker Prandelli opta per un triplo cambio mandando in campo Borja Valero, Kouamé e Callejón per Bonaventura, Vlahovic ed Eysseric. Nel finale di gara spazio anche per Montiel e Maxi Olivera al posto di Ribéry e Martinez Quarta.

Benevento-Fiorentina 1-4: il tabellino

BENEVENTO (4-3-3): Montipò; Improta; Tuia, Glik, Barba; Schiattarella, Ionita (77' Tello), Hetemaj (69' Lapadula); Viola (46' Insigne), Gaich (77' Sau), Caprari (85' Foulon). A disp.: Manfredini, Lucatelli, Caldirola, Di Serio, Moncini, Pastina. All. F. Inzaghi

FIORENTINA (3-4-2-1): Dragowski; Martinez Quarta (90' Olivera), Pezzella, Milenkovic; Caceres, Bonaventura (78' Borja Valero), Pulgar, Venuti; Ribéry (90' Montiel), Eysseric (78' Callejón); Vlahovic (78' Kouame). A disp.: Terracciano, Rosati, Biraghi, Castrovilli, Malcuit, Barreca. All. Prandelli

Arbitro: Giacomelli di Trieste
Assistenti: Tolfo-Rossi M.
IV: Pezzuto
VAR: Maresca
AVAR: Fiorito

Marcatori: 9', 26', 45'+1 Vlahovic (F), 56' Ionita (B), 75' Eysseric (F)
Note - Ammoniti: Glik, Improta (B), Pulgar (F). Recupero:  3′ p.t. 3'  s.t. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Oroscopo Paolo Fox oggi 12 aprile 2021: le previsioni segno per segno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento