rotate-mobile
Basket B interregionale / Castelfiorentino

Castelfiorentino completa il capolavoro: è salvezza

I gialloblù stendono anche il Campus Piemonte: settimo successo in otto gare

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

L’Abc Solettificio Manetti resta in serie B, una impresa che al termine della prima fase sembrava impossibile. E invece con sette successi in otto gare (nessuno ha fatto meglio) obiettivo raggiunto.

All’ultima giornata i ragazzi di Samuele Manetti vanno a prendersi la salvezza a Corneliano d’Alba. Al termine di una sfida sempre amministrata, e grazie ad una prestazione solida, l’Abc chiude i giochi sul 79-96 e festeggia la permanenza in serie B senza dover passare dalla lotteria dei playout.

Buona intensità fin dagli scambi iniziali, preludio ad un primo quarto prolifico dal punto di vista offensivo. Cantini apre le danze castellane, seguito da Belli e Nepi che scrivono 8-12 dopo tre giri di lancette. La tripla di Feliciangeli è quella del sorpasso locale (13-12), ma il solito Nepi risponde puntuale seguito dal doppio affondo dall’arco a firma Pucci e Belli per il 16-23 al 7′.  Mentre Makke punzecchia i gialloblù (21-23), Nannipieri in contropiede tiene l’Abc in controllo e Delli Carri ristabilisce due possessi pieni di vantaggio (21-27). Ci pensa Corbinelli, in volata, a timbrare il 24-33 alla prima sirena.

Nannipieri dalla media distanza infila  il +2 che vale la doppia cifra di vantaggio, seguito dalla tripla di Zaiets che spalanca le porte all’allungo castellano: 27-41 dopo due giri di cronometro. Di Lazzeri dalla lunga distanza il 30-47, che diventa 33-50 a firma Zaiets a metà frazione che è mezza sentenza e che diventa 40-57 alla pausa lunga.

Capitan Belli dall’arco inaugura la ripresa e scrive +20 (40-60) mentre sponda Campus Feliciangeli e Makke provano a fermare l’emorragia. Ci pensa Nannipieri, però, a tenere la forbice invariata dalla linea della carità (49-69 al 25′), vantaggio che i gialloblu difendono con autorità fino a scrivere 55-75 alla terza sirena.

Nella quarta frazione l’Abc tiene alta l’intensità senza lasciarsi sorprendere dai timidi tentativi piemontesi di provare a raddrizzare una sfida ormai indirizzata. La penetrazione in mezzo al traffico di Scali è quella del 61-84 a metà frazione, quando di fatto iniziano già a partire i titoli di coda. Nel frattempo, però, c’è spazio anche per i giovani Viviani e Ticciati che si iscrivono alla festa gialloblu. Il resto sono solo sorrisi e abbracci: Castello è e resta in serie B.

Campus Piemonte-Castelfiorentino 79-96 Parziali: 24-33, 40-57, 55-75

Campus Piemonte: Mobio 12, Makke 21, Feliciangeli 6, Erhaghewu 21, Dokic, Rinaldin 3, Petrushevski 4, Osarenkhoe ne, De Carolis, Caporaso, Camara 2, Lomtadze 10. All. Jacomuzzi, Gaudio.

Solettificio Manetti Castelfiorentino: Lazzeri 3, Corbinelli 9, Pucci 9, Viviani 2, Zaiets 14, Scali 8, Nepi 15, Cantini 2, Nannipieri 10, Ticciati, Delli Carri 7, Belli 17. All. Manetti

Arbitri: Pirazzi di Serravalle Sesia e D’Errico di Grugliasco

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelfiorentino completa il capolavoro: è salvezza

FirenzeToday è in caricamento