L’atleta Federico Arno continua i suoi allenamenti a porte chiuse

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FirenzeToday

Federico Arno, atleta professionista del circuito XFC (Xtreme Fighter Champion), nonché allenatore del Team Fahrenheit (nelle discipline BJJ, JuJitsu ed MMA), si sta allenando a porte chiuse a causa dell’emergenza sanitaria in corso. Il pluripremiato campione avrebbe dovuto sostenere in questo mese la finale europea di grappling a Roma contro il suo avversario di origine polacca. Dispiaciuto dell’accaduto, non si è arreso e sta continuando con la solita intensità gli allenamenti a porte chiuse, aspettando che la XFC riassegni la data del match che sarà trasmesso su SKY (canale 814), nel programma “Fighters Life”, uno dei programmi televisivi più prestigiosi per gli sport da combattimento. Con molta probabilità il match potrà essere disputato verso la fine della primavera del prossimo anno, sempre a Roma. C’è da osservare che questa situazione ha arrecato e sta arrecando danni ad atleti come Federico perché ha fatto saltare altri match successivi a quello di Roma ed un grave danno a tutti gli sport in generale in Italia. Speriamo di poter ripartire il prima possibile e con la massima propositività. Infine Federico continua ad operare presso un’associazione come volontario per la salvaguardia dell’ambiente, del territorio e non solo. Associazione dove opera da molti anni sul campo.

Torna su
FirenzeToday è in caricamento