rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Speciale

Perché noleggiare un box ufficio prefabbricato

Le migliori offerte a Firenze per la cantieristica e per le aziende

All’interno di aree di cantiere sarà capitato certamente di notarli, ma i cosiddetti “box ufficio” e monoblocchi coibentati sono utilizzati anche in altri contesti. Nei capannoni di grosse aziende, per esempio, costituiscono una valida alternativa sia alla costruzione di nuovi edifici sia all’affitto: essendo dei prefabbricati, infatti, non hanno bisogno di fondamenta. 

Allo stesso modo svolgono un ruolo fondamentale nelle fiere: luoghi progettati per accogliere solitamente un gran numero di partecipanti, con aree espositive e spazi ‘riservati’ al personale. Considerata la complessità di un allestimento di una fiera, i box prefabbricati possono essere piazzati in tempi ragionevoli e costituire uno spazio da cui operare in tranquillità e presidiare l’evento.

Questi strumenti si rivelano molto utili soprattutto in situazioni di emergenza. Per esempio nei campi che sorgono attorno a disastri naturali come terremoti, alluvioni: chi si occupa della logistica avrà una base da cui operare costruita in fretta, ma sicura e con tutti i comfort. 

Come sono fatti i box monoblocco

Chi ha necessità di allestire una sorta di ufficio provvisorio in spazi aperti ha, quindi, a disposizione un’unica scelta: utilizzare i box monoblocco. In generale questi prefabbricati si compongono, appunto, di un ambiente unico, solitamente assemblati con due pareti di lamiera zincata e isolata con uno strato di poliuretano, in modo tale da coibentare la struttura. Il pavimento, invece, è composto da materiale truciolare di diverso spessore e alle sommità sono presenti i golfari, attraverso i quali è possibile agganciare il box con cavi e funi per il trasporto.

Le caratteristiche imprescindibili di un box ufficio sono:

  • copertura in linoleum o PVC;
  • tubolari di rialzo, per evitare che il box tocchi terra;
  • canaline di scarico per la pioggia;
  • almeno una finestra;
  • impianto elettrico e almeno una presa di corrente.

I moduli prefabbricati sono solitamente personalizzabili, ma ci sono dei parametri da considerare. Per esempio, la lunghezza può variare da un minimo di 3 metri a un massimo di 10; l’altezza è generalmente standard: 2,45 metri, mentre la profondità può andare dai 2 ai 2,40 metri.

Dove noleggiare box ufficio monoblocco a Firenze

La soluzione più conveniente è rivolgersi ad aziende specializzate e scegliere la formula del noleggio. A Firenze, Giffi Noleggi (Via Ettore Maiorana, 2H, 50019 Osmannoro, Sesto Fiorentino FI), azienda leader del noleggio generalista in Italia, propone monoblocchi coibentati per uso ufficio con materiali di alta qualità: il telaio è realizzato con tubi in acciaio, così da rinforzare la struttura; le coperture sono composte da pannelli isolanti con armatura metallica; l’acqua piovana confluisce all’esterno grazie ai canali di gronda ricavati nel telaio superiore.

Nella soluzione proposta da Giffi viene data anche particolare attenzione al pavimento, il quale è sostenuto da profili in acciaio zincato di grosso spessore. Tutti i box, inoltre, hanno un impianto elettrico autonomo, con punto luce, prese e una scatola di derivazione esterna per il collegamento.

Il noleggio offre alle aziende che hanno bisogno di una soluzione immediata una certa flessibilità. La durata infatti può variare a seconda delle esigenze, perché i contratti siglati rimango ‘aperti’, dando la possibilità a chi affitta i box di utilizzarli per il tempo che desidera. Il team di supporto di Giffi saprà consigliare, a chi richiede informazioni, il giusto compromesso anche per quanto riguarda le tariffe.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perché noleggiare un box ufficio prefabbricato

FirenzeToday è in caricamento