rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
social

La magia di Villa Bardini in fiore: ecco quando e come visitarla | FOTO / VIDEO

Le bellissime immagini della completa fioritura del glicine, dal 27 aprile visitabile

Il bellissimo pergolato di Villa Bardini stava per sfiorire, per il secondo anno consecutivo, senza che i visitatori potessero goderne e invece il decreto del governo e la decisione della direzione di aprire subito permetterà a chi vorrà di vedere il glicine della villa in fiore.

Il giardino della Villa sarà accessibile, nel mese di maggio, dalle 10 alle 18 dal lunedì al venerdì e e su prenotazione sabato, domenica e giorni festivi.

Lo spettacolo si ripete ogni primavera, da quando il giardino è stato riprogettato rispetto al disegno del noto antiquario Stefano Bardini, storico proprietario della villa, grazie alle operazioni di recupero da parte di Fondazione CR Firenze, avvenute nel 2006, e che gestisce il complesso tramite la sua Fondazione Strumentale, Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron.

Il glicine di Villa Bardini in fiore

Il pergolato su cui si propaga il glicine è lungo 70 metri e largo 4,5, un vero e proprio tunnel colorato che rappresenta una rivisitazione moderna delle antiche cerchiate del Giardino di Boboli realizzate con i lecci. Le varietà di glicine, provenienti dalla collezione di un vivaista pistoiese sono Wisteria Floribonda nelle varietà Black Dragon, Royal Purple giapponese dal fiore doppio di colore porpora e viola scuro e Showa Beni con fiore rosa; Wisteria Prolific, la più comune, con fiori grandi di colore viola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La magia di Villa Bardini in fiore: ecco quando e come visitarla | FOTO / VIDEO

FirenzeToday è in caricamento