rotate-mobile
social

Viaggiare nel 2022 tra limitazioni e controlli. Il 2023 sarà l'anno della ripresa, ma con le misure di sicurezza

A Firenze è stata presentata la nuova guida Best in Travel di Lonely Planet. Durante la conferenza sono state fatte previsioni per il 2022 e il 2023, si è parlato di come sia cambiato viaggiare e in cosa gli italiani dovrebbero migliorare

Andare in vacanza non è più impossibile, già da quest'estate i turisti sono tornati nel nostro Paese e alcuni italiani hanno deciso di oltrepassare i confini nazionali. Spostarsi però non è semplice e l'errore è sempre dietro l'angolo, ma questo non blocca chi da sempre sogna di girare il Mondo. Ad aiutare i travel addicted ci pensa, come ogni anno, Lonely Planet con le sue guide e classifiche di Best in travel.

"Pubblicare un libro che racconta le destinazioni che dovrebbero essere visitate nel 2022 è già di per sè una scommessa, ma una bellissima scommessa" con queste parole Angelo Pittro, direttore per l’Italia di Lonely Planet, ha descritto la nuova guida Best in Travel durante la conferenza stampa alla Manifattura Tabacchi.

"Siamo in una fase molto di movimento, le destinazioni cambiano le regole d'ingresso quasi di giorno in giorno e bisognerà verificare quanto è reale la possibilità di raggiungere le mete che abbiamo inserito nella guida. La ripresa è iniziata e sarà progressiva, abbiamo deciso di dare un segnale di ripartenza per i viaggiatori e il turismo". Il turista è alla ricerca di alternative sostenibili e la guida, come già aveva fatto con l'edizione 2021, ha puntato proprio a quelle mete che si sono distinte negli ambiti della comunità, della sostenibilità e della diversità.

Il turismo in Italia: il 2023 sarà l'anno della ripresa totale

Secondo Giorgio Palmucci presidente di Enit (Agenzia Nazionale del Turismo, ndr) il 2023 segnerà la totale ripresa post covid e si avranno i numeri del 2019. "Abbiamo avuto un'estate positiva per le destinazioni di mare, montagna e di lago, le città d'arte sono quelle che stanno soffrendo di più, anche perché manca il turismo dalla Cina e dagli USA - ha spiegato -. Tutti aspettano la ripresa delle rotte extraeuropee perché c'è un grande desiderio di venire in Italia. L'Italia, sui maggiori moti di ricerca, è al primo posto come meta più richiesta e questo ce lo confermano i tour operator degli Stati Uniti che non vedono l'ora di portare gli statunitensi in Italia".

"Il 2022, parlando su basi concrete, sarà di sicuro migliore dell'anno scorso. Il 2023 sarà l'anno della ripresa, ma ciò che non cambierà sarà lo scrupolo e l'attenzione nel rispettare le misure di sicurezza dei viaggiatori" ha concluso Palmucci.

Lonely Planet: Firenze unica meta italiana

Tornare a viaggiare dopo il covid: non tutto cambia

I travel addicted non hanno mai smesso di programmare i viaggi futuri e anche grazie ai social e a internet i viaggi, anche se soli mentali, sono stati alla portata di tutti. "Abbiamo ripensato ciò che condividevamo tramite i social e così ci siamo focalizzati sull'Italia, non potendo uscire fuori dai confini nazionali. Dopo poco però i lettori hanno iniziato a chiederci perché avessimo smesso di farli sognare e così abbiamo ricalibrato la nostra comunicazione anche delle mete straniere puntando sulla natura" ha spiegato Angelo Pittro.

"Il Giappone e l'Islanda sono state le guide più vendute anche nel periodo dei lockdown, è incredibile come questi due paesi, così diversi, siano diventati un'ossessione per gli italiani. Poi le Isole Canarie, il Sud America, in particolare Cile e Perù, che sono state brutalmente colpite dalla pandemia e le grandi capitali sono i libri che hanno mantenuto una buona costanza nelle vendite. Da settembre, poi, sono schizzate le vendite di New York, ancora prima che fossero ripristinate le rotte". È interessante notare come nonostante sia diventato complesso viaggiare fuori dall'Italia, gli italiani abbiamo invece continuato a sognare quelle mete che al momento non possono raggiungere.

Viaggiare adesso è possibile, ma sono necessarie molte accortezze una su tutte, controllare le indicazioni di entrata e uscita dei vari paesi. Ciò non è semplice anche perché spesso le norme cambiano, per questo motivo sempre più italiani si stanno affidando alle agenzie di viaggio. Secondo Pittro gli italiani commettono un grande errore: non prendono quasi mai in considerazione le assicurazioni di viaggio. "L'Italia è il paese che meno sfrutta questo salvagente, puntiamo al risparmio, ma in questo caso è sbagliato, quindi l'italiano dovrebbe cambiare mentalità". "Per quanto riguarda le agenzie, di rimbalzo, stanno osservando una crescita nelle vendite, perché il viaggiatore può avvalersi dell'esperienza e conoscenza di un esperto risparmiandosi numerose beghe, io stesso ho perso un volo per la Grecia perché non avevo compilato il modulo del tracciamento (il Passenger Locator Form, ndr)".

"Alcune agenzie hanno già venduto tutto quello che avevano per Natale e Capodanno. La chiave di volta starà nella loro capacità di adattare l'offerta alle nuove sensibilità; dovranno puntare su luoghi che non siano da industria del turismo". Anche per questo motivo l'edizione 2022 di Best in Travel " ha dato risalto a quelle destinazioni che guardano al turismo in modo sostenibile e sono protagonisti del cambiamento necessario per proteggere luoghi fragili e comunita? locali”.

Il Governo ha messo a punto delle pagine web in cui è possibile trovare le informazioni necessarie per sposarsi:

Elenco degli Stati divisi per categorie (https://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioContenutiNuovoCoronavirus.jsp?lingua=italiano&id=5411&area=nuovoCoronavirus&menu=vuoto).

Viaggiare Sicuri
Il servizio dell'unità di crisi della Farnesina (https://www.viaggiaresicuri.it/) che ha messo a punto un questionario per aiutare a reperire le informazioni in base alle necessità di spostamento, in entrata o uscita dall'Italia (https://infocovid.viaggiaresicuri.it/).

Best in Travel 2022: le mete

Top 10 paesi

  1. ISOLE COOK
  2. NORVEGIA
  3. MAURITIUS
  4. BELIZE
  5. SLOVENIA
  6. ANGUILLA
  7. OMAN
  8. NEPAL
  9. MALAWI
  10. EGITTO

Top 10 città

  1. AUCKLAND, NUOVA ZELANDA
  2. TAIPEI, TAIWAN
  3. FRIBURGO, GERMANIA
  4. ATLANTA, STATI UNITI
  5. LAGOS, NIGERIA
  6. NICOSIA/LEFKOSIA, CIPRO
  7. DUBLINO, IRLANDA
  8. MÉRIDA, MESSICO
  9. FIRENZE, ITALIA
  10. GYEONGJU, COREA DEL SUD

Top 10 regioni

  1. FIORDI OCCIDENTALI, ISLANDA
  2. WEST VIRGINIA, STATI UNITI
  3. X?SHU?NGBA?NNÀ, CINA
  4. COSTA DEL KENT, INGHILTERRA
  5. PUERTO RICO
  6. SHIKOKU, GIAPPONE
  7. DESERTO DI ATACAMA, CILE
  8. SCENIC RIM, AUSTRALIA
  9. VANCOUVER ISLAND, CANADA
  10. BORGOGNA, FRANCIA

Nella prossima pagina: alla scoperta di quattro delle destinazioni di Best in Travel 2022

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viaggiare nel 2022 tra limitazioni e controlli. Il 2023 sarà l'anno della ripresa, ma con le misure di sicurezza

FirenzeToday è in caricamento