rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
social Vinci

Tre comuni in provincia di Firenze da visitare assolutamente

Sono stati inseriti dal Touring Club Italia tra i borghi eccellenti del Belpaese con l'assegnazione della Bandiera Arancione

La Toscana è ricca di piccoli borghi bellissimi, il Touring Club Italiano ha assegnato le bandiere arancioni ai comuni più virtuosi, sotto i 15mila abitanti. La Toscana è la seconda regione d'Italia per bandiere arancioni assegnate, prima di lei solo il Piemonte. I comuni premiati sono così distribuiti sul territorio: 16 in provincia di Siena, 6 nel pisano, 4 in provincia di Grosseto, 3 in provincia di Arezzo, 3 Comuni nel fiorentino, 2 in provincia di Lucca, 2 in provincia di Pistoia, 1 nella provincia di Livorno e 1 in provincia di Massa-Carrara.

I tre comuni in provincia di Firenze da visitare

Barberino Tavarnelle

Perché visitarlo secondo il Touring Club
Anche se sul sito la motivazione della premiazione non è stata riportata, è intuibile il perché. Il territorio di Barberino Tavarnelle offre, secondo gli standard del Touring Club Italia, qualità della vita, servizi di accoglienza, cultura dell’ospitalità, offerta culturale a misura di famiglia, e non solo, patrimonio storico-architettonico, decoro urbano, tutela ambientale e risorse paesaggistiche.

Certaldo

Perché visitare Certaldo secondo il Touring Club:
“La località offre al turista un efficiente servizio di informazioni turistiche. Il centro storico tipico, raccolto e ben curato presenta importanti punti di interesse storico-culturali e offre numerose strutture caratteristiche dove poter mangiare e pernottare".

Vinci

Perché visitare Vinci secondo il Touring Club
"La località si distingue per il centro storico raccolto e per l’arredo urbano coordinato e integrato nel contesto architettonico tipico. Le ricchezze del borgo sono facilmente rintracciabili grazie all’ efficiente sistema di segnaletica di indicazione e adeguatamente promosse da un efficiente servizio di informazioni turistiche, in cui spicca il ruolo svolto dal sito web, ricco di contenuti e orientato al turista".

Come vengono assegnate le bandiere arancioni

L’analisi delle località, condotta anche attraverso un sopralluogo anonimo, si sviluppa attraverso una valutazione quali quantitativa che verifica oltre 250 criteri, raggruppati in 5 aree relative agli aspetti più rilevanti del sistema di offerta turistica di un piccolo Comune:

Accoglienza
Presenza e completezza dei servizi di informazione turistica online e in loco e della segnaletica; accessibilità alla località, mezzi di trasporto e mobilità interna.

Ricettività e servizi complementari
Completezza, varietà e livello del sistema ricettivo e ristorativo, nonché di eventuali servizi complementari.

Fattori di attrazione turistica
Grado di conservazione e fruibilità delle risorse storico-culturali e ambientali; offerta di produzioni agroalimentari e artigianali tipiche; manifestazioni ed eventi; adozione di soluzioni di innovazione sociale.

Sostenibilità ambientale
Azioni intraprese nell’ambito della gestione ambientale e dei rifiuti; adozione di soluzioni volte al risparmio energetico e iniziative di educazione ambientale; presenza di eventuali elementi detrattori della qualità paesaggistica e ambientale; soluzioni di mobilità a basso impatto ambientale.

Struttura e qualità della località
Valutazione delle componenti, anche immateriali (atmosfera, tipicità, ospitalità, integrità e armonia del centro storico) decisive per determinare l’esperienza del visitatore e creare un’immagine positiva della destinazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre comuni in provincia di Firenze da visitare assolutamente

FirenzeToday è in caricamento