Pitti Uomo: le sfilate più attese

Le quattro sfilate da non perdere di Pitti 96

La sfilata in piazza della Signoria di Ferragamo

Salvatore Ferragamo sceglie Firenze e Pitti Uomo come palcoscenico per la nuova collezione menswear Primavera-Estate 2020. Martedì 11 giugno, si terrà uno speciale fashion show in Piazza della Signoria: cuore di Firenze dove recentemente è stata restituita alla città, nel pieno del suo splendore, la Fontana del Nettuno di Ammannati, grazie all’accurato restauro frutto del contributo della Maison.
 
Dopo alcune stagioni che hanno visto l’uomo e la donna sfilare assieme in un format co-ed, il marchio fiorentino sceglie di presentare la collezione maschile sulla passerella di Pitti Immagine. Sotto la direzione creativa di Paul Andrew, sarà protagonista un menswear dal contenuto contemporaneo, con uno stile chiaro, caratterizzato da una fresca identità di lusso. Ferruccio Ferragamo, Presidente di Salvatore Ferragamo dice: “Firenze è il nostro cuore, è parte della nostra storia e siamo entusiasti di tornare qui come “Florence Calling” di Pitti Uomo. In questa fase di grande consolidamento stilistico e identitario per il nostro marchio, riteniamo che Pitti sia il contesto ideale per sottolineare il percorso che stiamo compiendo, portando in scena una forte collezione maschile fuori dall’ambito co-ed.” Paul Andrew, Direttore Creativo afferma: “Per la storia di Salvatore Ferragamo e per il nostro fondatore, Firenze ha sempre rappresentato una straordinaria piattaforma creativa e d’ispirazione. Pitti Uomo è dunque il luogo naturale per esprimere la visione contemporanea che ci contraddistingue: una forte continuità culturale tra generazioni differenti, con lo sguardo sempre rivolto al futuro. È l’opportunità per sottolineare il nostro DNA, un valore aggiunto che ci rende unici. Questa collezione, che sto progettando e lavorando col nostro Head of Men’s Wear, Guillaume Meilland, è la corretta sintesi del mondo maschile Ferragamo”.

Givenchy a Firenze

Givenchy è il Guest Designer di Pitti Immagine Uomo 96 e per celebrare questa collaborazione Clare Waight Keller - stilista britannica e direttore artistico della maison del gruppo LVMH a partire dalla primavera del 2017 - presenterà la nuova collezione menswear del brand icona dell’eleganza francese attraverso un evento speciale in calendario mercoledì 12 giugno.

“Per noi è un grande onore ospitare l’esordio in passerella della collezione uomo di Givenchy con la direzione creativa di Clare Waight Keller” dice Lapo Cianchi, direttore comunicazione ed eventi speciali di Pitti Immagine. “Una visione forte, moderna ed elegante: un progetto perfetto per Pitti Uomo. Sono certo che le atmosfere e gli spazi di Firenze offriranno a Givenchy ulteriori motivazioni estetiche e simboliche per concentrarsi sulla moda maschile”.

Givenchy

Hubert de Givenchy ha fondato la sua omonima casa di moda specializzata in Haute Couture e prêt-à-porter nel 1952. Non appena aperta, Givenchy è salita alla ribalta per essere riuscita a rompere con i codici della moda del suo tempo. Oggi, la maison è sinonimo di eleganza aristocratica, sensualità e fresco romanticismo. La sua eredità continua attraverso l'approccio moderno dell’attuale direttore creativo, l’inglese Clare Waight Keller, incaricata nel 2017 di disegnare tutte le collezioni Haute Couture e Ready-to-Wear per donna e uomo. Con il suo debutto il 1 ° ottobre 2017, Clare Waight Keller ha portato nella maison Givenchy una nuova visione lungimirante, basata sull'idea di Luce nell'Oscurità.

Il 19 maggio 2018, per il suo matrimonio con il principe Harry, Ms. Meghan Markle, ora Duchessa di Sussex, ha indossato un elegante abito da sposa Haute Couture firmato Givenchy, in doppio cady di seta bianca con un velo ricamato a mano, entrambi disegnati su misura dal direttore creativo Clare Waight Keller

MSGM la sfilata al Mandela Forum

MSGM, il brand fondato nel 2009 da Massimo Giorgetti, torna a Firenze come Pitti Special Anniversary per festeggiare i primi dieci anni di attività, in occasione di Pitti Immagine Uomo 96. Giovedì 13 giugno, alle ore 10.00 al Nelson Mandela Forum, andrà in scena il fashion show di presentazione della nuova collezione MSGM Spring-Summer 2020. L’evento è realizzato in collaborazione con Camera Nazionale della Moda.
 
“Sono molto contento di tornare a Pitti Uomo con la collezione MSGM Uomo che abbiamo presentato ufficialmente con un evento proprio a Firenze nel 2013”, dice Massimo Giorgetti, designer e fondatore di MSGM. “Per la prima volta MSGM veniva inserito in un contesto internazionale ed oggi è molto significativo per me essere nuovamente ospite della manifestazione e della città, con la prima delle attività che celebrano i 10 anni del brand”.

MSGM

Massimo Giorgetti nasce a Rimini nel 1977. Da sempre fortemente appassionato di moda, di musica indie (i gruppi MGMT e i The Strokes hanno ispirato il nome del brand MSGM) e collezionista di arte contemporanea, inizia il suo percorso, prima in ambito commerciale, poi in quello stilistico. La sua carriera è eterogenea, ad ampio raggio, cosa che gli permette di avere una visione del prodotto moda non solo stilistica, ma anche commerciale e strategica. Nel 2009 in partnership col Gruppo Paoloni, crea il marchio MSGM, brand da subito sinonimo di grande successo commerciale e di stampa, che ha nel proprio DNA la grande tradizione stilistica, mescolata alla voglia di rivoluzione del nuovo millennio.
Nel 2010 Massimo Giorgetti è indicato come una fra le migliori rivelazioni del concorso "Who's on next" patrocinato da Vogue Italia. Nel 2013 a Milano apre la prima boutique mono brand MSGM, e negli anni successivi Londra, Tokyo, Hong Kong, Beijing e Seoul. Attualmente nel mondo gli store a marchio MSGM sono circa 30.
Nello stesso periodo iniziano alcune collaborazioni fra arte e moda, con artisti del calibro di Maurizio Cattelan, Pierpaolo Ferrari, Nico Vascellari, Henry Hussey e il magazine internazionale di arte contemporanea Flash Art. Nel 2015 Massimo Giorgetti viene nominato Direttore Creativo del brand Emilio Pucci, carica che ricoprirà fino all'aprile 2017 quando di comune accordo con la maison Pucci decide di lasciare il suo incarico per tornare a focalizzarsi su MSGM.
Nel febbraio 2018 il fondo di Private Equity Style Capital firma un accordo di investimento per rilevare una quota di MSGM Srl. Massimo Giorgetti continuerà a rivestire il ruolo di direttore artistico e creativo del brand.

Fashion show di PRONOUNCE

Il 12 giugno alle 17:00 negli spazi della Dogana si svolgerà il fashion show del duo cinese PRONOUNCE legato al progetto Guest Nation di PItti che quest'anno ha scelto la Cina. Il brand di ricerca fondato da Yushan Li e Jun Zhou lancerà in passerella la collezione SS2020 “A Fresh Dig”, insieme a personali reinterpretazioni delle scarpe Converse Jack Purcell.
 
"Pitti Uomo è una piattaforma unica per mostrare la nostra ultima collezione dopo tre anni di PRONOUNCE – affermano Yushan Li e Jun Zhou fondatori di Pronounce – E’ un onore essere il primo marchio cinese invitato a sfilare a Pitti Uomo nell’edizione che celebra la Cina come Guest Nation: un ponte per la comunicazione tra Cina e Italia non solo dal punto di vista della moda, ma anche sotto molti altri aspetti. Abbiamo grandi aspettative per il prossimo giugno: la nuova collezione 'A FRESH DIG' continuerà ad esplorare il concetto di 'All Beings', che PRONOUNCE sta indagando già dalle passate stagioni”.
 
Biografia

PRONOUNCE è un brand fondato nel 2016 da Yushan Li e Jun Zhou con sede a Milano e Shanghai. Yushan si è laureato al MA Fashion of Central Saint Martins nel 2015 e subito dopo ha lavorato in YEEZY. Jun si è formato da Ermenegildo Zegna prima di laurearsi al London College of Fashion e all'Istituto Marangoni, entrambi in Menswear. Yushan e Jun condividono la stessa estetica, concentrandosi sullo sviluppo di un’eredità artigianale che riflette sul guardaroba moderno, combinando Oriente e Occidente. Ispirati da diversi stereotipi maschili e femminili, i due stilisti continuano a spingere i confini del concetto di "Gender Sharing". PRONOUNCE è stato candidato al Woolmark Prize International del 2017, finalista di "GQ Presents" nel 2017 e vincitore di "The Latest Fashion Buzz" in occasione di Pitti Uomo 91. Entrambi i fondatori sono anche nella lista di Forbes "30 UNDER 30" 2017 e 2018. Stanno presentando le loro nuove collezioni nel programma ufficiale della settimana della moda uomo di Londra.

Potrebbe interessarti

  • Laura e Biagio negli stadi: tutte le informazioni sul concerto a Firenze

  • L'Enigma del Mostro di Firenze in tv

  • Negrita, la scaletta del concerto a Firenze

  • Le mostre da non perdere quest'estate a Firenze

I più letti della settimana

  • Disperso nel lago di Bilancino: ritrovato il corpo 

  • Famigliola di cinghiali a spasso a Careggi / FOTO

  • Carola Rackete: la Regione Toscana pensa ad un riconoscimento per la capitana della Sea Watch

  • Tragedia per un fiorentino in vacanza: muore in mare

  • Piazza dell'Isolotto: funerali del giovane Gabriele Vadalà / FOTO - VIDEO

  • Muore nell'ex ospedale in malora: "Una tragedia annunciata"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento