social

Sanremo, i toscani che hanno vinto il Festival della canzone italiana

La prima toscana a vincere il Festival fu Nada nel 1971

Nada, dal profilo Facebook di Nada

Un tuffo nella storia toscana del Festival della canzone italiana in occasione della 71esima edizione di Sanremo. Dal 2 al 6 marzo 2021, 26 cantati si sfideranno sul palco del teatro Ariston.

L'anno scorso per la Toscana fu un festival dei record: ben cinque big in gara e una nuova proposta. Irene Grandi, Marco Masini, Piero Pelù, Francesco Gabbani, Enrico Nigiotti e Tecla Insolia hanno fatto sognare i telespettatori più campanilisti.

Quest'anno gli artisti in gara di origine toscana sono solo due, Irama e Veronica de La Rappresentante di Lista.

I vincitori e i cantati toscati arrivati sul podio nella storia di Sanremo

1971 
Nada vinse con "Il cuore è uno zingaro", in coppia con Nicola Di Bari. Fu la prima toscana a vincere.

1977
Gli Homo Sapiens vinsero con "Bella da morire".

1980
Toto Cotugno (nato a Fosdinovo, provincia di Massa Carrara) vinse con "Solo noi".

1982
Riccardo Fogli vinse con "Storie di tutti i giorni", diventata poi un evergreen della canzone italiana.

1991
Il fiorentino Paolo Vallesi vinse con "Le persone inutili".

1994

Aleandro Baldi vinse con "Passerà". Per lui non era la prima volta sul palco di Sanremo: nel 1986 si posizionò secondo tra i giovani, nel 1989 terzo tra gli emergenti e poi primo tra i giovani nel '92.

1994
Nella sezione giovani Andrea Bocelli vinse con "Il mare calmo della sera", canzone scritta da Zucchero, Giampiero Felisatti e Gloria Nuti (pratese).

2000
Secondo posto tra i big per Irene Grandi con "La tua ragazza sempre", che è poi diventata una dei suoi grandi successi.

2004 
Marco Masini vinse con "L'uomo volante". Nel 1990 si posizionò primo tra i giovani. Nel 2020 è tornato sul palco dell'Ariston celebrando così anche i suoi 30 anni di carriera.

2006
Povia vinse con "Vorrei avere il becco", non si potrebbe definire toscano in quanto è nato a Milano, ma la sua famiglia è dell'Isola d'Elba.

2010
Pupo, con Emanuele Filiberto e Luca Canonici, si posiziona secondo con la canzone "Italia amore mio". Nel 1980 arrivò terzo con "Su di noi".

2017
Francesco Gabbani vinse con "Occidentali's Karma" (Olycom). Nel 2016 vinse la sezione giovani con "Amen".

2020
Sono stati ben cinque i concorrenti toscani, ma un ricordo particolare va a Piero Pelù, il rocker che con il suo carisma ha infuocato l'Aristo conquistando anche il pubblico. Si posizionerà quinto, ma per molte serate è stato primo o secondo.

Bonus

Simone Cristicchi (romano) con "Ti regalerò una rosa" vinse nel 2007, con la Toscana non ha alcun legame, ma il videoclip della canzone fu girato nel manicomio di Volterra.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanremo, i toscani che hanno vinto il Festival della canzone italiana

FirenzeToday è in caricamento