Natale 2020, arriva il cupolone luminoso alto 20 metri

Empoli si prepara, anche quest'anno, per accogliere la festa del Natale con mercatini, giochi luminosi e molto altro

Empoli città del Natale cresce ancora. Quest'anno sarà l'anno della cupola: un ‘cupolone’ alto oltre 20 metri, tutto illuminato, qualcosa di impressionante sotto al quale i visitatori, in piazza della Vittoria, rimarranno estasiati. Confermate anche altre installazioni nelle Vie Da Vinci, Ridolfi, Papa, Giglio, Marcheti, Largo Ragionieri, Piazza Farinata degli Uberti, Piazza della Vittoria, piazza Leoni e Vittoria. L'organizzazione sta lavorando anche per la conferma della pista da ghiaccio in Piazza Matteotti e sta preparando le iniziative dedicate anche ai bambini, ma per la casa di Babbo Natale, per il Villaggio dei Mattoncini e per il Villaggio delle Fiabe si aspetterà di capire come sarà la pandemia tra qualche settimana.

È stato lanciato una ‘chiamata’ per i mercatini che si svolgeranno dal 21 novembre al 27 dicembre, il Comune cerca attività che vogliano proporre i loro prodotti nel periodo natalizio. Altra novità, i commercianti che contribuiscono alle luminarie (il contributo è di 200 euro, contro i 160 euro dello scorso anno) potranno regalare ai loro clienti ‘Acquista e Vinci’ con in palio 3 buoni spesa da mille euro (e altri premi) che saranno spendibili dall’8 al 14 febbraio, quando sarà organizzata la Settimana dell’Amore, torneranno in Piazza Farinata degli Uberti e Piazza della Vittoria le proiezioni che saranno stavolta sul tema San Valentino.

In vista delle festività natalizie l’amministrazione comunale di Empoli ha deciso di sostenere l’associazione Centro Storico nel progetto Natale 2020. L'amministrazione comunale supporterà anche quest'anno l'evento "Empoli Città del Natale" confermando un contributo importante di 67.000 euro, cifra che era stato identificata nel bilancio del Comune a sostegno della ripartenza del commercio post lockdown. L’obiettivo è di rivitalizzare il settore e organizzare un periodo in cui Empoli tornerà a essere Città del Natale e polo attrattivo per l’intera area, per la Toscana e, come già accaduto lo scorso anno, anche per turisti interessati a visitare la zona e incuriositi dalle tante attrazioni dell’evento.

La kermesse si terrà nella misura in cui le indicazioni delle istituzioni preposte alla tutela della salute pubblica non indicheranno nuovi pericoli di contagio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Empoli città del Natale: le date

Si svolgerà dal 14 novembre a domenica 10 gennaio, dunque con un paio di settimane di anticipo per adeguarsi al calendario di altre città italiane ed europee. In una riunione che si è svolta proprio ieri sera, in cui i soci dell’assocazione Centro Storico Empoli hanno votato e deliberato alcune decisioni, si è scelto di non organizzare eventi che possano creare assembramenti e che richiedano particolari accorgimenti anti Covid. Quindi nessuna inaugurazione, nessun ultimo dell’anno e nessun gran finale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: possibili 'zone rosse' in Toscana

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Montespertoli: si getta nel vuoto dopo una lite in casa, muore quindicenne

  • Incidente stradale in viale Belfiore: auto contro scooter, un ferito grave / FOTO

  • Coronavirus: in Toscana altro balzo in avanti, 906 nuovi casi. Cinque decessi, tutti a Firenze

  • Coronavirus: sfondata quota 1.000 nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento