rotate-mobile
social Centro Storico / Borgo degli Albizi, 29

A Firenze ha aperto il Museo delle Illusioni in un ex cinema del 1900

Un nuovo museo in città che metterà alla prova alla vostra immaginazione e non solo

Stanze ottiche, giochi in legno, specchi e statue di cavalli le cui ombre danno vita ai profili di due innamorati che si parlano. A Firenze nel giorno di Ferragosto ha aperto un nuovo museo. Un museo particolare che nasce in un palazzo storico (palazzo Tornaquinci Della Stufa in via Borgo Albizi, 29), probabilmente appartenuto in parte anche alla famiglia Pazzi, che dal 1908 al 1980, circa, ospitò un cinema "con le denominazioni di cinema Galileo e poi di cinema Corso" si legge sul sito Repertorio delle Architetture Civili di Firenze a cura di Palazzo Spinelli Associazione no Profit. "Il palazzo è inserito - si legge ancora - nell'elenco redatto nel 1901 dalla Direzione Generale delle Antichità e Belle Arti, quale edificio monumentale da considerare patrimonio artistico nazionale, ed è tutelato da vincolo architettonico dal 1963".

All'interno dei 600 metri quadrati della palazzo è ospitata una mostra permanente che mescola scienza, arte, fisica e ottica. Opere d’arte misteriose lasciano spazio a indovinelli classici, stanze che creano illusioni, rompicapi e oggetti con i quali mettere alla prova il proprio ingegno. L’esposizione permanente è in continua evoluzione e ogni anno potrebbero aggiungersi alla collezione nuovi oggetti.

Informazioni sul museo

Il museo è aperto dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 19:00 e il sabato e la domenica dalle 10:00 alle 20:00. Il costo dei biglietti: adulti 17 euro; studenti, scolari, pensionati 13 euro; prescolari (3–6 anni) 6; biglietto famiglia (2 adulti + 2 bambini) 51 euro; sotto i 3 anni gratuito.

museo-illusioni-firenzemuseo-illusioni-foto-facebook-2museo-illusioni-firenze

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Firenze ha aperto il Museo delle Illusioni in un ex cinema del 1900

FirenzeToday è in caricamento