social

I migliori sushi d'Italia secondo il Gambero Rosso: i premiati in Toscana

Solo un ristorate toscano si aggiudica le Tre bacchette del Gambero Rosso

Moi Omakase a Prato, foto dalla pagina Facebook

Unico ristorante in Toscana ad aggiudicarsi le Tre Bacchette del Gambero Rosso per il migliore sushi d'Italia è il "Moi Omakase" a Prato. Nella guida sono elencati 250 locali segnalati con 22 Tre Bacchette: la Lombardia è al vertice con 7 locali premiati seguono il Piemonte e l’Emilia-Romagna con 3; Lazio, Campania e Puglia con 2; Toscana, Umbria e Abruzzo con 1.

I migliori take away, delivery e dark kitchen d'Italia

Toscana
House of Sushi | AREZZO
Oh Sushi | SESTO FIORENTINO [FI]

Piemonte
Japs! e delivery | TORINO

Lombardia
Aji | MILANO
Armonico| MILANO
Ichi Station | MILANO

Trentino-Alto Adige
Al Silenzio – Laboratorio Culinario 5| ROVERETO [TN]

Emilia-Romagna
Sicilyn | BOLOGNA

Lazio
Ramè | ROMA
Sushi Society | ROMA

Campania
Sushi and co. | NAPOLI
8pus | TELESE TERME [BN]

Puglia
Bento | BRINDISI

Sicilia
Nuk | CATANIA

Sardegna
Bento | CAGLIARI
Secci Sushi | QUARTU SANT'ELENA [CA]

Tre bacchette: i migliori sushi in Italia

Piemonte
Le Petit Restaurant Japonais | ROSTA [TO]
Kensho | TORINO
Miyabi | TORINO

Lombardia
Finger's Garden | MILANO
Ichikawa | MILANO
Iyo Experience | MILANO
Iyo Omakase | MILANO
Osaka | MILANO
Wicky's Innovative Japanese Cuisine | MILANO
Yoshinobu | MILANO

Emilia - Romagna
Seta | BOLOGNA
YuzuYa | BOLOGNA
Vicolo 8 | MODENA

Toscana
Moi | PRATO

v.le Piave, 10
0574065595 CHIUSO domenica; aperto solo la sera www.moiprato.it
€ 60
GIAPPONESE. Francesco Preite ha trascorso i primi due anni della sua lunga permanenza in Giappone soltanto ad osservare il proprio "Shokunin" e a svolgere mansioni di lavapiatti o pulizia. Poi ha imparato la tecnica di cottura del
riso, e solo dopo quattro anni l'arte del taglio del pesce e della composizione dei piatti. Tornato a Prato ha messo a frutto l'apprendistato aprendo un primo locale e quindi quello attuale vicino al Castello dell'Imperatore. La formula con cui ci si approccia grazie a lui alla cultura gastronomica del Sol Levante è quella Omakase ("mi fido di te"): niente menu "à la carte" ma un degustazione composto da una vasta selezione di ottimi nigiri, uramaki e hosomaki che variano giornalmente in base a mercato, stagione, creatività. Il locale, curato ed essenziale, è aperto solo a cena in un turno unico alle 21. Si mangia seduti al bancone godendosi lo spettacolo di Francesco che cucina, tutto arricchito da spiegazioni e descrizioni che, oltre a mostrare la sua estrema passione e competenza, fanno volare direttamente in Giappone.

premio-moi-2

Umbria
Il Vizio | PERUGIA

Lazio
Hasekura | ROMA
Kiko Sushi Bar | ROMA

Abruzzo
Oishi Japanese Kitchen | TERAMO

Campania
Japit | BENEVENTO
Tabi | NAPOLI

Puglia
Fugu Restaurant | LECCE
Yuki Cucina Giapponese | NOCI [BA]

PREMIO “I MAESTRI DEL SUSHI”
Haruo Ichikawa | Ichikawa - MILANO 
Yoshinobu Kurio | Yoshinobu - MILANO 
Hirazawa Minoru | Poporoya e Shiro Poporoya - MILANO 
Ikeda Osamu | Osaka - MILANO 
Wicky Prian | Wicky's Innovative Japanese Cuisine - MILANO 
Kato Shozo | Tomoyoshi Endo - MILANO 
Masashi Suzuki | Iyo Omakase - MILANO 

PREMIO “MIGLIOR PROPOSTA DI ABBINAMENTO SUSHI BEVANDE”
Iyo Omakase - MILANO

Tutti i ristoranti di sushi a Firenze nella guida del Gambero Rosso

Aji Tei 
v.le S. Lavagnini, 20a
055476100 CHIUSO lunedì tutto il giorno
www.aji-tei.it € 25

GIAPPONESE. Il colpo d'occhio iniziale, entrando in questo locale, è di grande suggestione. Il legno sagomato del soffitto e delle pareti rimanda al movimento delle onde e ha anche lo scopo di attutire rumori e vocìo. La presenza dell'acqua, nella fontana dello spazio esterno e nelle cascatelle, contribuisce a creare un ambiente adatto a favorire il piacere del cibo, da godere prima di tutto con gli occhi. Tutte le specialità della cucina tradizionale giapponese si possono assaporare con la formula all you can eat: dal sushi al sashimi, passando per i richiestissimi roll, soprattutto quelli al tartufo e pistacchi, o ancora gli uramaki insaporiti con funghi o asparagi. Buona la tempura, gustosi gli udon, la pasta preparata con farina di grano tenero, e i gyoza, ravioli di carne. Ricca la carta dei dolci, tra cui primeggia il tiramisù al tè verde, perfetta sintesi tra le tradizioni culinarie nostrane e quelle del Sol Levante.

Il Cuore
via Romana, 123r
055220156 CHIUSO lunedì e martedì; aperto solo la sera escl. sabato e domenica
www.ristoranteilcuore.it
€ 40 

GIAPPONESE. Un ristorante autenticamente giapponese, anche nel personale di sala e cucina. Ambienti articolati e accoglienti per assaporare al meglio i piatti della tradizione, tra cui, da qualche anno, ha assunto un ruolo importante anche il sushi, che, seguendo i garbati consigli del sommelier, può essere abbinato con l'alcolico più adatto. In questo locale viene preparato nella sua forma più antica il temaki, con gli ingredienti base, riso con pesce crudo, tempura o verdure, che vengono avvolti a mo' di cono nell'alga nori, che dona croccantezza. E ancora sashimi, bara chirashi (simile al chirashi ma con il pesce crudo tagliato a cubetti, nella versione special pure con ricci di mare), piatti caldi come pollo fritto (marinato nel Chianti), kakuni (pancetta in agrodolce), udon in brodo con porri e spezzatino di tendine di manzo. Tra i dolci torta di cotone e panna cotta al latte di soia e tè hoji. Ottima proposta di sakè, poi birre giapponesi, umeshi, shochu e una ristretta carta di vini.

Hoseki
541399
via Il Prato, 64r
055282012 CHIUSO sabato e domenica a pranzo
www.hosekifirenze.com € 45
GIAPPONESE. L'ambiente, curato e di atmosfera, è lo sfondo perfetto per questo ristorante in cui i sapori della tradizione si affiancano a rivisitazioni ben pensate e riuscite negli accostamenti. Ampia l'offerta sul versante sashimi (branzino,
orata, sgombro, calamaro, polpo, gambero, salmone, tonno), nigiri e uramaki, tra cui segnaliamo lo Yellow roll (con gamberone in tempura e copertura di avocado, tartare di salmone speziato e pasta kataifi) o lo Tsunami roll (sfoglia
di soia con riso, salmone e avocado, copertura di salmone, guacamole, tartara di salmone e salsa piccante). Ci sono
pure gunkan, temaki, i tipici onigiri e altre specialità come l'okonomiyaki. Buone le zuppe, oltre a quella di miso se ne possono gustare altre a base di salmone o molluschi, gustosi gli ebi gyoza, ravioli di gamberi al vapore, leggera e croccante la tempura. Per accompagnare, ottimo tè (da scegliere tra alcune varietà) o birra giapponese. Per il delivery si può ordinare anche tramite la app del locale.

Ieie da Toshi
Borgo Pinti, 25r
3387653069 CHIUSO lunedì a pranzo e domenica tutto il giorno € 30 
GIAPPONESE. Questo è il regno di Toshifumi Mitsubiki, che dopo aver maturato una forte esperienza in cucina alla guida della trattoria Accadì, di chiara impronta toscana, una ventina di anni fa aprì anche un minuscolo locale per introdurre a Firenze i sapori della cucina giapponese tradizionale, con un occhio di riguardo per il sushi. La cifra distintiva della cucina di Toshi è il tentativo (ben riuscito) di far convivere il gusto toscano con quello nipponico, come avviene con il lampredotto don, fusione tra kaisen don e lampredotto, che troviamo insieme a una lista (corta) di proposte classicissime e fatte a mestiere come sashimi (di salmone, tonno, orata o branzino), nigiri, futomaki, karaage, nanbanzuke, kaisen don, okonomiyaki, zuppa di miso. Ambiente semplice e familiare, essenziale, ci si apparecchia da soli.

Koko
p.zza F. Ferrucci, 4
0556587428 CHIUSO sempre aperto www.kokorestaurant.it
€ 35 
GIAPPONESE. La cultura gastronomica giapponese trova qui una degna celebrazione grazie a un ampio ventaglio di
preparazioni, realizzate a vista, che ne offrono uno spaccato piuttosto esaustivo. Tra gli antipasti (kobachi) sfiziosi gli harumaki (involtini fritti, con verdure o gamberi e asparagi) e i gyoza. Nella lunga carta pure carpacci, tataki, riso e pasta saltata, una buona scelta sul fronte nigiri (tra le opzioni polpo, anguilla, capasanta, vongole giapponesi, gambero rosso crudo), gunkan (interessante quello con riccio di mare), sashimi, temaki, uramaki, maki fritti e hosomaki. Completano il quadro tempura, zuppe, carne e pesce alla piastra e chirashi (con pesce o anche pollo in salsa teriyaki). Tutto è presentato con dovizia di particolari dal personale di sala (molto cortese) e con una correttezza formale molto curata, perfettamente abbinata all'eleganza dell'ambiente dagli arredi minimal. L'insieme ha sancito un successo che dura da ormai più di dieci anni.

Kome
via de' Benci, 41R
0552008009 CHIUSO sempre aperto komefirenze.it
€ 40
GIAPPONESE. Uno dei primi esempi di cucina nipponica di qualità proposta nel capoluogo toscano. Un elegante ristorante che occupa gli spazi di un antico palazzo fiorentino del ‘700 a pochi passi da Santa Croce, articolato su tre livelli per diversi modi di gustare i sapori d'Oriente. Partendo dal più basso troviamo l'Izakaya, ambienti raccolti per eventi privati; al piano terra c'è il kaiten, con i piatti preparati in diretta; al primo piano infine il barbecue. La scelta varia a pranzo e a cena e si articola in menu degustazione e alla carta. Oltre a zuppe di miso ed edamane, ai gyoza, alle tempura miste, domina ovviamente la scena la proposta sushi. Di qualità notevole il sashimi, i nigiri con capesante e quelli con anguilla grigliata, gli uramaki con tobiko, avocado e salmone, i gunkan con uova di salmone. Birre, vini, tè verde e sakè, ben raccontati, accompagnano degnamente i pasti. Della stessa proprietà il take away Oh Sushi (vedi scheda in appendice).

Momoyama
Borgoo San Frediano, 10r
055291840 CHIUSO aperto solo la sera escl. sabato e domenica www.ristorantemomoyama.it
€ 45
FUSION. L'arredo minimal e moderno di questo locale, sulla scena fiorentina da vent'anni, fa da cornice a una cucina improntata su materie prime selezionate sulla base della freschezza e della stagionalità dei prodotti. Accanto alle specialità della tradizione nipponica, come sashimi, inside out rolls, tempura roll, a pietanze cotte come gyoza, udon, pollo teriyaki e tori kara-age, c'è sempre una notevole offerta di piatti del giorno, riuniti sotto il nome di "cucine inventive", frutto della sperimentazione degli chef. Una cucina fusion quest'ultima che cerca di integrare ingredienti giapponesi con lavorazioni di stampo internazionale e viceversa. A pranzo la formula Noodle Bar offre una soluzione economica, rapida e abbondante. Nell'adiacente bar, cocktail, ampia scelta di birre e distillati giapponesi, carta dei sakè, 15 tipi di tè giapponesi e cinesi, ricca selezione di vini.

Mr Sushi
p.zza 1 Maggio, 5
0553436316 CHIUSO lunedì e martedì a pranzo www.mrsushi.it
€ 40
GIAPPONESE. Aperto da tempo nei locali di un vecchio cinema alla periferia nord della città, è un luogo che ha un fascino particolare grazie alla disposizione sue due livelli degli spazi: al piano terra viene effettuato il servizio secondo i canoni classici, con tavoli apparecchiati come d'uso, mentre al primo piano c'è la suddivisione in salette con paravento a chiusura e campanello a vibrazione per il servizio. La scelta è molto variegata, con proposte adatte anche ai vegani come i nigiri con tofu fritto, da segnalare pure quelli con calamaro o uova di pesce volante. Si distinguono sul versante uramaki quelli con anguilla grigliata e con gamberoni fritti e salsa piccante. Tra le specialità, vanno per la maggiore i rolls special (fritti) con formaggio cremoso e salmone, e i maki furay, con polpo tritato, avocado, asparagi e rucola, fritti in panko. Presenti anche piatti come yaki udon, tempura soba, tataki di tonno, gyoza. Servizio cortese molto presente, carta dei vini essenziale.

Satori
via A. Pacinotti, 5r
055571312 CHIUSO sempre aperto www.satorirestaurant.it
€ 32
FUSION. Un ambiente accogliente con arredi eleganti si sviluppa negli spazi di una costruzione della fine del ‘700. La struttura originaria, con i mattoncini rossi a vista, accoglie dettagli in un mix di stili tra cultura orientale e occidentale. La cucina pone attenzione particolare alla scelta delle materie prime e alla loro composizione, in un'idea di cucina ispirata alla classica giapponese, proposta in chiave occidentale e anche in una versione fusion di stampo nippo-brasiliano. Formule all you can eat a pranzo e cena (18 e 28 euro), in alternativa scelta alla carta. In menu oltre 100 piatti, tra antipasti, riso, noodles, ramen, piatti alla piastra (salmone, spiedini di pollo o gamberi), tempura e tonkatsu. Sashimi e nigiri fanno apprezzare la freschezza del pesce, ampia scelta sul versante maki, gli uramaki sono ben presentati e dai sapori netti (c'è pure qualche opzione vegetariana).

Foto: Moi Omakase a Prato, foto dalla pagina Facebook.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I migliori sushi d'Italia secondo il Gambero Rosso: i premiati in Toscana

FirenzeToday è in caricamento