Mercoledì, 22 Settembre 2021
social

Diego Armando Maradona è morto: il ricordo del mondo del calcio

"Per sempre nella storia del calcio. Riposa in pace, Diego Armando Maradona" con queste parole la Fiorentina ricorda el Pibe de Oro

Diego Armando Maradona e Giancarlo Antognoni

Diego Armando Maradona è morto. A comunicarlo il giornale argentino Clarin. Da alcuni anni Maradona stava lottando con dei problemi di salute e proprio lo scorso 12 novembre aveva lasciato la clinica Olivos, nella periferia nord di Buenos Aires, doveva era stato sottoposto ad un intervento alla testa.

E' morto Diego Armando Maradona

Maradona è morto per un arresto cardiocircolatorio nella sua casa di Tigre, in Argentina, dove stava trascorrendo la convalescenza. Maradona era stato operato per un ematoma subdurale.

Aveva compiuto sessanta anni il 30 ottobre scorso. Il 4 novembre scorso era stato sottoposto "con successo" all'operazione al cervello per rimuovere un coagulo. A comunicarlo era stato il portavoce del Pibe de Oro, Sebastian Sanchi.

Maradona premiato a Firenze / FOTO

Maradona, la leggenda

Era nato a Lanus il 30 ottobre del 1960. Ha vinto con la nazionale argentina il campionato del mondo del 1986, disputatosi in Messico, battendo in finale la Germania per 3 a 2. Durante tutto il Mondiale, Maradona aveva dimostrato di essere il più grande calciatore vivente vincendo praticamente da solo alcuni degli scontri diretti più duri. Per un goal segnato di mano contro l'Inghilterra si era anche guadagnato l'appellativo di antisportivo, ma lui aveva risposto che quella era "La mano di Dio". 

Vinse due scudetti con il Napoli nel 1986/87 e nel 1989/90. È stato sospeso due volte dal calcio: nel 1991 dopo essere stato fermato dall'antidoping per uso di cocaina nel 1991 in Italia; sempre per positività ai test antidoping al mondiale degli Stati Uniti 1994 ma per l'uso di efedrina (sostanza usata per perdere peso). Nella sua carriera ha militato prima nell'Argentinos Juniors e nel Boca Juniors. Poi si è trasferito in Europa nel Barcellona e dal campionato spagnolo è arrivato nel Napoli di Ferlaino e Ottavio Bianchi. Al termine di una lunga telenovela di polemiche è passato prima al Siviglia e poi ha chiuso la carriera nei Newell's Old Boys.

Il ricordo del grande Maradona

Anche il sindaco di Firenze, Dario Nardella, ha ricordato il grande calciatore argentino pubblicando una foto sui profili social.

diego-nardella-2

Fiorentina-Napoli, 13 gennaio 1985. Il Napoli batte la Viola con il gol di Maradona nel giorno della nevicata dell'85.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diego Armando Maradona è morto: il ricordo del mondo del calcio

FirenzeToday è in caricamento