menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Piero Pelù

Piero Pelù

Spacca l'Infinito, il nuovo libro di Piero Pelù: un viaggio nella musica e nella vita

Pelù ha confidato che il libro è nato durante la pandemia e per sopperire all'impossibilità di portare live il suo nuovo album

Non c'è due senza tre e così Piero Pelù ha pubblicato il suo terzo libro "Spacca l'Infinito". Il "romanzo", edito da Giunti e in tutte le librerie dal 16 febbraio, racconta la vita del rocker: ricordi d'infanzia, di palco, d'amore e d'esperienza. Il titolo già contenuto nel brano Gigante con cui Pelù ha concorso al Festival di Sanremo lo scorso anno ("Tu sei il re di tutto e di niente… gigante, Spacca l’infinito e rubagli un minuto al mondo") è un vero e proprio invito a non perdere stupore e la fiducia in un universo dove tutto, a saperlo ascoltare, canta insieme a noi, scrive l'Ansa.

Pelù ha confidato che il libro è nato durante la pandemia e per sopperire all'impossibilità di portare live il suo nuovo album. Il 18 febbraio, sulla sua pagina Facebook e su quella di Giunti, Piero presenterà il libro al grande pubblico alle 15:30.

La trama del nuovo libro di Piero Pelù

Piero Pelù il rocker, l’attivista, l’anarcoide, il brado, Piero Pelù il cantante, “el diablo”, il pugile, il gigante: ebbene, dimenticatevi tutto questo e preparatevi a partire. Sì, perché in questo libro Piero scende dal palco, spegne i riflettori e ci invita a viaggiare insieme a lui, con il coraggio di aprire la porta della memoria e di avventurarsi fino a dove tutto ha avuto inizio. E appena si ferma per un momento a riposare, ecco che accanto a lui appare un ragazzino intraprendente, originale, pieno di domande. Seguendo il dialogo tra l’uomo e il bambino attraversiamo la storia italiana – dalle trincee della Prima guerra mondiale agli anni del Fascismo, da quelli della Guerra fredda fino al disorientamento dei nostri giorni – e quella di un ragazzo pieno di sogni, che in uno scantinato sul Lungarno ha cominciato a credere in se stesso e da allora è andato lontano. A ogni pagina incontriamo personaggi indimenticabili, sorridiamo, ci commuoviamo, e ogni volta che cala la sera sentiamo di aver raggiunto una consapevolezza nuova: chi non si arrende riesce sempre a conquistare ciò che conta davvero; chi sa affrontare le difficoltà con determinazione e ironia non ne esce mai davvero sconfitto, e se anche imbocca una strada sbagliata, quella lo porterà a scoprire qualcosa di sorprendente. Ma soprattutto, questo libro ci racconta una vita vissuta al fianco di una delle innamorate più esigenti: la dea musica, che va amata e alimentata ogni giorno, perché la routine è la sua peggiore nemica. E perché la musica, come l’amore, è uno dei modi più strepitosi per cambiare il mondo. Al bambino che è stato Pelù confessa: “Se mi fossi dimenticato di te non sarei stato felice nemmeno un minuto”. Così Spacca l’infinito non è solo il verso di una canzone, ma anche l’invito rivolto a tutti a non perdere lo stupore e la fiducia in un universo dove tutto, a saperlo ascoltare, canta insieme a noi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento