rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
social

Borghi vicino Firenze da visitare durante l'Epifania

Tre mete per un gita fuori porta che non vi deluderà

La Befana sta per arrivare e, oltre a dolcetti e carbone, porta con sé anche qualche giorno di festa da sfruttare per una gita fuori porta o semplicemente per trascorrere una giornata speciale in famiglia o con gli amici. Ecco quindi qualche idea per festeggiare l’Epifania in alcuni dei borghi più suggestivi di tutta la Toscana, poco distanti da Firenze.

San Donato in Poggio

Raggiungibile in circa 45 minuti, San Donato in Poggio è entrato da poco a far parte della rete de I borghi più belli d'Italia. Il paese, che si trova nel comune di Barberino Tavarnelle, nel Chianti fiorentino al confine con il territorio senese, è entrato nel circuito, si spiega, “perché ritenuto possesso di tutti quei requisiti che valorizzano l'autenticità del luogo, la bellezza delle architetture, l'accoglienza, la tipicità delle risorse storico-artistiche ed enogastronomiche". 

Il borgo di San Donato in Poggio si sviluppa intorno al castello di origine medievale, ha una forma circolare, lievemente allungata, caratterizzata da antiche porte, torri campanarie, vicoli, piazze che si affacciano sulla campagna chiantigiana. Panorami mozzafiato, edifici storici come Palazzo Malaspina, di epoca quattrocentesca, pozzi e passaggi sotterranei, chiese monumentali tra cui la chiesa di Santa Maria della Neve e la pieve romanica al di fuori del Castello, costituiscono il pregio del mondo antico di San Donato in Poggio che domina le valli con l'aspetto di una fortificazione che ha ancora molto da raccontare della sua lunga storia. 

Loro Ciuffenna

A poco meno di un'ora da Firenze c'è un borgo dove il tempo sembra essersi fermato a quando l'energia era fornita dalla forza dell'acqua e dal mulino. Lì il fiume Ciuffenna muove ancora le pale del mulino che è uno dei più antichi ancora funzionanti in Toscana. Ancora oggi il mulino macina la farina di grano, mais e castagne.

Il piccolo paese in provincia di Arezzo è inserito nei Borghi più belli d'Italia e sul sito si legge: "Intorno a Loro Ciuffenna si apre un paesaggio di pievi e piccoli borghi incastonati nell’ambiente naturale. Tra questi ultimi, sono da visitare Anciolina, a 921 m sulle propaggini del Pratomagno, con le abitazioni in pietra quasi tutte recuperate dopo un periodo d’abbandono, e Rocca Ricciarda, nido d’aquila a quasi 1000 m d’altitudine, luogo di grande suggestione anche per le leggende di antichi insediamenti che lo circondano. Per visitare il castello e il sito archeologico, si passa attraverso i resti dell’originaria porta e si sale una scalinata di ferro di cento scalini".

Coreglia Antelminelli

Situato in provincia di Lucca, a circa due ore di auto da Firenze, si trova il magnifico borgo di Coreglia Antelminelli. Coreglia è inserita in una valle ricca di verde, di bellezze naturali, di tradizioni che si intrecciano con il presente, tutte da scoprire. Dal borgo si dipartono sentieri per facili escursioni e trekking nella Media Valle del Serchio. E' di salire al Lago Santo Modenese o seguire il percorso Coreglia – Piastroso – Piazzan – Bernardi – Bacchionero. O ancora, portarsi sulle antiche rotte dei pellegrini, ripercorrendo il tratto di via Francigena che – dalle direttrici del Tirreno, della Lunigiana e dell’Emilia – convergeva a Castelnuovo Garfagnana interessando i territori di Loppia (visitare la Pieve di Santa Maria, consacrata nel 1060), Coreglia, Bagni di Lucca, Borgo a Mozzano (vedere il famoso Ponte del Diavolo), Diecimo, per proseguire poi alla volta di Lucca. 

E' possibile altrimenti visitare il Museo della Figurina di Gesso e dell’Emigrazione, dove si possono  ammirare, distribuiti su tre piani, oltre 800 pezzi di gesso, bianchi o colorati, frutto della professione esercitata per alcuni secoli dagli abitanti del luogo, allorché si concluse, nella vicina Barga, la rigogliosa stagione delle terrecotte robbiane. E perché non fermarsi a pranzo per assaggiare i piatti basati sulla lavorazione delle castagne, della farina dolce e dei funghi, tra cui le borghe (castagne secche bollite nel latte e servite calde con l’aggiunta di panna e zucchero) e la polenta di neccio cucinata con la farina di castagne. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borghi vicino Firenze da visitare durante l'Epifania

FirenzeToday è in caricamento