Sabato, 18 Settembre 2021
social

Giornata della memoria: tutte le celebrazioni a Firenze

Incontri, visite guidate, film e libri per non dimenticare l'orrore della Shoah

In occasione del Giorno della Memoria 2021 il comune di Firenze, la città Metropolitana e la regione Toscana hanno organizzato numerosi eventi: incontri, convegni, visite guidate, filmati e una selezione di film per ricordare e rendere omaggio alle vittime dell'Olocausto.

Ingresso gratuito al Museo del Novecento e due eventi speciali

Musica e ricordi: le testimonianze dei sopravvissuti al Teatro della Compagnia 

Le iniziative del comune di Firenze

Gli eventi organizzati dalle biblioteche

I film da vedere

Empoli: i filmati nelle scuole

Mugello terra di Libertà

Le visite guidate al Memoriale

I libri da leggere: i consigli per grandi e piccoli

Filmografia essenziale per conoscere la Shoah

Il bambino con il pigiama a righe, un film di Mark Herman, USA, Walt Disney studios home entertainment, 2008. (150 min.). Tratto dall’omonimo romanzo di John Boyne.

Jona che visse nella balena, un film di Roberto Faenza, Italia-Francia, Jean Vigo Italia, 1993. (90 min.)

Il pianista, un film di Roman Polanski, Universal Studios, 2003. (148 min.). Tratto dall’omonimo romanzo di W?adys?aw Szpilman. The reader.

A voce alta, un film di Stephen Daldry, 01 Distribution, 2009. (120 min.)

Schindler’s list, un film di Steven Spielberg, Roma, Universal Pictures Video, 2004. (ca. 187 min.)

La signora dello zoo di Varsavia, un film di Niki Caro, Milano, Eagle Pictures, 2018. (122 min.). Ispirato a una storia realmente accaduta contenuta nel libro Gli ebrei dello zoo di Varsavia di Diane Ackerman.

Train de vie, un film di Radu Mihaileanu, Cine video corporation, 2000. (100 min.)

La tregua, un film di Francesco Rosi, Italia, Sony Pictures Home Entertainment, 2011. (113 min.). Tratto dall’omonimo romanzo di Primo Levi.

La vita è bella, un film di Roberto Benigni, Italia, Cecchi-Gori, 1997. (120 min.)

A cura della Biblioteca CaNova

"Pagine di Memoria", Bagno a Ripoli legge la Shoah?

Poesie, romanzi, testimonianze dei sopravvissuti affidate ai social network per creare una grande bacheca virtuale del ricordo. L’omaggio ai cippi del territorio che ricordano le vittime del nazifascismo. L’intitolazione della pista ciclabile di Grassina a Gino Bartali. E, ancora, una videoproiezione con gli studenti del Gobetti-Volta. Nonostante l’emergenza sanitaria, saranno numerose le iniziative con cui Bagno a Ripoli celebrerà la Giornata della Memoria, il 27 Gennaio. 

“Anche nell’anno della pandemia – spiega il sindaco Francesco Casini – la nostra comunità sarà un grande megafono della Memoria, affinché gli orrori dei lager e della follia nazi-fascista non si ripetano mai più. Con i limiti imposti dal distanziamento e il supporto dei social, insieme alle associazioni del territorio impegnate nella difesa della Memoria, con il coinvolgimento della cittadinanza e delle scuole, riusciremo a darle voce. Un dovere per tutti noi perché è questo che la rende viva”. 

“Pagine di Memoria”, leggere la Shoah
In collaborazione con la Biblioteca comunale, l’amministrazione ha ideato l’iniziativa “Pagine di Memoria” per promuovere la conoscenza dell’Olocausto attraverso la lettura. Il sindaco e gli assessori leggeranno in video le testimonianze di chi ha vissuto sulla propria pelle l’orrore della Shoah, con brani tratti da poesie, romanzi, memoir e articoli di giornale. Il reading (visibile al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=2fK_4LjzC7A )  è accompagnato dall’invito a tutti i cittadini a condividere sui social network, foto, video o stories con brani e parole dedicate alla Shoah utilizzando l’hashtag #PaginediMemoria, al fine di creare una grande “bacheca” virtuale della Memoria, accessibile a tutti e spunto di riflessione. La Biblioteca comunale, il 27 Gennaio, pubblicherà inoltre una vasta bibliografia sul tema dell’Olocausto sul proprio sito: www.biblioteca.comune.bagno-a-ripoli.fi.it

Omaggio ai cippi della Memoria
La mattina del 27 Gennaio si svolgerà la deposizione delle corone commemorative ai cippi del territorio. Saranno presenti il sindaco Francesco Casini, il presidente comunale Francesco Conti, il presidente di ANPI Bagno a Ripoli, Luigi Remaschi, i rappresentanti di ANED e il presidente dell’associazione “Per non dimenticare - Do Not Forget” Onlus, Giovanni Cipani. L’appuntamento è alle 10.15 al monumento alle vittime della Shoah “Per non dimenticare” collocato nel cortile dell’Istituto Gobetti-Volta di Bagno a Ripoli. Alle 10.45 la delegazione sarà alla memoriale “Mai più...” ospitato nel cortile della scuola media “Granacci”. Alle 11.15 deposizione di una corona al cippo di Villa La Selva, che fu sede di un campo di internamento. 

Dedica pista ciclabile di Grassina a Gino Bartali
Alle 12 l’appuntamento sarà al parco urbano di Grassina per la dedica a Gino Bartali della pista pedo-ciclabile che, una volta completata,si estenderà fino a Ponte a Ema, luogo di nascita del grande campione delle ruote, riconosciuto “Giusto tra le Nazioni” per aver salvato la vita di molte persone ebree negli anni del nazifascismo. Accanto al sindaco, all’assessore allo sport Enrico Minelli, al presidente Conti, ad Anpi, Aned e Do Not Forget Onlus, saranno presenti la nipote del ciclista, Lisa Bartali, e il rabbino di Firenze, Josef Levi. La cerimonia sarà trasmessa in diretta Facebook sulle pagine del Comune e del sindaco.

Commissione Pace, un docufilm per gli studenti 
La Commissione comunale per la Pace e i Diritti presieduta da Susanna Agostini, in collaborazione con ANED, ha promosso tra gli studenti dell’Istituto Gobetti-Volta la videoproiezione del docufilm “Cronaca di una deportazione: il memoriale di Auschwitz” realizzato nel 2016 da Silvana Maja e promosso da ANED. La videoproiezione coinvolgerà alcune classi della scuola superiore, sarà introdotta da un videomessaggio della presidente di ANED Firenze Laura Piccoli. La Commissione Pace sta inoltre organizzando una visita con gli studenti al Memoriale italiano di Auschwitz.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata della memoria: tutte le celebrazioni a Firenze

FirenzeToday è in caricamento