social Via Vittorio Emanuele II, 4

Estate 2024, dal bistrot italoamericano alle innumerevoli attività: riapre i battenti Il Giardino dell’Orticoltura

Un ricco calendario di eventi con oltre novanta appuntamenti durante tutta l'estate

Il Giardino dell’Orticoltura riapre i battenti il 15 Giugno 2024, consolidando il suo ruolo di punto di ritrovo estivo al giardino di Via Vittorio Emanuele II, 4, nel cuore di Firenze, nel quartiere 5. Una nuova gestione dello spazio, completamente rinnovata e che ha visto l’Associazione Instabile e Laba Art & Events Srls aggiudicarsi l’avviso pubblico di selezione indetto dal Comune di Firenze. 

Un progetto che vede nella figura femminile, una figura di spicco nell’imprenditoria, considerando anche l’importanza di incentivare la rappresentanza nei processi decisionali da parte delle donne, tematica estremamente sentita dal raggruppamento coinvolto, a leadership femminile diretto da Caterina Fabbri e Clarissa Mattioli.

Nel ricco calendario di eventi con oltre 90 appuntamenti, il progetto Orti Cult.ura! si propone di integrare la sinergia tra l'umanità e l'ambiente circostante creando un ambiente multifunzionale e inclusivo.

La programmazione culturale

Saranno previsti una serie di eventi che parleranno di mobilità sostenibile in particolare, durante il Tour de France 2024, grazie alla collaborazione con l’Associazione Amici del Museo Gino Bartali, la Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta (FIAB) e le biciclette a pedalata assistita (FirenzE-Bike) e su performance omaggio al Grand Tour. In quello ambientale grazie alla collaborazione con la Società Toscana Orticultura saranno organizzati laboratori di arte botanica, caccia al tesoro, yoga in natura, stampa naturale, con Plastic Free, Replace Italia, Centro Creazione e Cultura e Amici della Terra giornate di sensibilizzazione sull’inquinamento e il cambiamento climatico, con Restarters Firenze le buone pratiche del riuso.

Nel campo del Teatro e delle Arti Performative, in collaborazione con Stazione Utopia, Venti Lucenti, Centro di Teatro Internazionale, Il Vivaio del Malcantone, Nuovo Balletto di Toscana, Centrale dell’Arte, Fa.R.M. e i Pupi di Stac, giornate dedicate a laboratori per adulti e bambini, spettacoli di danza, spettacoli di teatro e marionette, il tutto condividendo la visione di un’arte inclusiva.

Nel campo dell’Arte, la programmazione vedrà coinvolti Street Levels Gallery, Three Faces e Uovo Studio. Poi la Scuola Internazionale Comics; a seguire l'associazione culturale La Mosca, impegnata a mostrare la sinergia tra espressione artistica e questioni di genere. Infine l’Atelier Martenot, che mira ad avvicinare i più piccoli e le famiglie al meraviglioso mondo della pittura e della ceramica, e i corsi di fotografia del fotografo Edoardo Argenio. Per la lettura le presentazioni dei libri saranno curate dalla Libreria On The Road mentre per la poesia da I Ripescati dalla Piena e per le fiabe dall’ Associazione Culturale Triboo. Nel campo dell’ innovazione il supporto di Gold Enterprise! rappresenta un elemento chiave. La loro esperienza nella produzione di contenuti audiovisivi immersivi e nell'utilizzo della realtà virtuale per raccontare storie offre un'opportunità unica di coinvolgere il pubblico in modo innovativo ed emozionante.

Sport e mercatini

Per l’Area Market, saranno coinvolti Wonderful Market e Cia-Agricoltori Italiani. Per il benessere saranno organizzate giornate di Yoga, pilates e trattamenti ayurvedici con Jiva Studio. Per lo sport, grazie alla collaborazione con The Camp insieme a Soluzioni Smart, durante la proiezione sul maxischermo degli Europei di calcio 2024, Love & Gol, il salotto sportivo curato da Benedetto Ferrara con ospiti di spicco del panorama calcistico e sportivo cosi come gli open di subbuteo grazie alla collaborazione di Subbuteo Lab.

Sarà allestita una piccola area ricreativa con tornei open di calcio balilla e ping pong e materiale per il gioco degli scacchi grazie ad A.D. Firenze Scacchi. Per i più piccoli, tra le tante iniziative laboratoriali, una delle sorprese sarà il battesimo della sella, con i pony che arriveranno al giardino dell’orticoltura grazie alla collaborazione con Toscana Equitazione cosi come legato al mondo animale una dimostrazione di toilettatura a cura di Federico Toilettatura.

Per il ballo, serate di swing in collaborazione con Swing Studio 22, serate di pizzica e Taranta a cura di Tarante Fiorentine di Chiara Garuglieri e di salsa a cura della scuola La Salsa Cubana. Ci saranno i lab e corsi di inglese curati da My English School, attività laboratoriali di modellistica, sartoria e artigianato a cura di Miss Merenda in Sartoria. Tra i temi chiave ci sarà una particolare attenzione dedicata la sociale e alla sicurezza stradale grazie alle giornate in collaborazione con l’Associazione Gabriele Borgogni e la Fondazione Niccolo Galli nonché tematiche legate al progetto Casa delle Donne a cura dell’Associazione CO-CO’ e alcuni progetti in collaborazione con la Cooperativa Sociale Il Girasole. 

La proposta food e drink

Siete pronti ad un viaggio culinario? Benvenuti al “Love” il bistrot culturale all'interno del Giardino dell’Orticoltura, dove potrete gustare una vasta selezione di piatti che spaziano dalla tradizione italiana alla creatività dei locali newyorkesi. Che siate amanti della pinsa, dei burger, dei fritti, dei nachos o dei taglieri, troverete sicuramente qualcosa che soddisferà il vostro palato.

Ma non solo, anche i vegetariani troveranno deliziosi piatti dedicati solo a loro. In un ambiente accogliente e immerso nel verde e nell’arte, potrete godere di una pausa gourmet immersi nella storia di Firenze, circondati da alberi secolari e un'atmosfera unica. Aperitivo, cena, o drink vi aspettano. 

Aperto tutti i giorni dalle 16 alle 24. Per informazioni contattare il numero 338/3806768. Pagina instagram "love.orticoltura" Pagina Facebook ""love.orticoltura". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estate 2024, dal bistrot italoamericano alle innumerevoli attività: riapre i battenti Il Giardino dell’Orticoltura
FirenzeToday è in caricamento