Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Boboli riapre al pubblico: alla scoperta degli agrumi medicei / VIDEO

Aperte in via straordinaria le porte della Limonaia con oltre 500 esemplari di agrumi

 

Dopo due mesi di chiusura il giardino di Boboli ha riaperto questa mattina al pubblico. Per l'occasione il direttore Eike Schmidt ha accolto i primi visitatori e illustrato le misure di sicurezza e il piano di aperture di Palazzo Pitti e Uffizi.

"Oggi, dopo due mesi e mezzo di chiusura, il giardino di Boboli può accogliere nuovamente i visitatori. Ma questa è solo la prima tappa del nostro programma di riaperture: domani sarà la volta di Palazzo Pitti, e giovedì i corridoi e le sale della Galleria delle Statue e delle Pitture torneranno ad accogliere il loro pubblico”. Lo ha annunciato il direttore degli Uffizi, Eike Schmidt, aprendo i cancelli del parco mediceo, chiuso, come tutti i musei e luoghi di cultura italiani, dal 5 novembre scorso. 

Bianca Maria Landi, coordinatrice del Giardino di Boboli ha raccontato alcuni segreti e curiosità sui famosi agrumi medicei. Oltre 500 esemplari che nei mesi più freddi si trovano all'interno della limonaia, dove un impianto di riscaldamento permette che la temperatura non scenda sotto gli 8 gradi. "Gli agrumi per i Medici erano piante ornamentali e noi continuiamo a considerarli come tali, i frutti, limoni e arance, non sono consumati, ma se in futuro il Giardino avesse un suo punto ristoro potremmo pensare di utilizzarli per la realizzazione di alcuni dolci" ha impotizzato la coordinatrice.

Il giardino di Boboli

L’orario di apertura sarà dalle ore 8,30 alle ore 16,30 nei mesi di gennaio e febbraio; dalle ore 8:30 alle ore 17:30 nel mese di marzo. I giorni di apertura andranno da lunedì a venerdì, ad eccezione del primo e ultimo lunedì del mese in cui il Giardino, come di consueto, resterà chiuso. L'ultimo ingresso consentito sarà un’ora prima della chiusura. In questa prima fase il Museo delle Porcellane resterà chiuso.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento