Martedì, 26 Ottobre 2021
social

Guida del Gambero Rosso 2021: i migliori locali della Toscana

Come ogni anno si è svolta la premiazione delle migliori realtà culinarie d'Italia. I locali toscani premiati

Il Gambero Rosso non si ferma e ha premiato, stavolta con collegamenti online, le migliori realtà italiane legate al food tra cui trattorie, birrerie, enoteche e ristoranti. Ovviamente non sono mancati premi speciali. I grandi della ristorazione, da Vissani a Bottura, non potevano mancare, ma il Gambero si rinnova ogni anno coinvolgendo realtà innovative, giovani e smart: ad esempio tra i premi anche la "migliore comunicazione social", riconoscimento vinto da Antica Osteria Nonna Rosa a Vico Equense (Na).

La ristorazione italiana non si è fermata e Gambero Rosso ha deciso di valorizzare le realtà che hanno offerto un servizio di qualità nonostante le difficoltà economiche e sociali legate all'emergenza sanitaria.

Toscana: i premi del 2021 del Gambero Rosso 

Premi speciali 2021

Valorizzazione delle produzioni locali
Ristorante Poggio Rosso dell'Hotel Borgo San Felice (Castelnuovo Berardenga, SI) cucina Juan Camilo Quintero

Migliore offerta culinaria nel rapporto qualità prezzo
Ristorante Pepe Nero (PO) Mirko Giannoni (cucina) e Sara Sanesi (sala).

Tre bottiglie 2021 i premiati in Toscana

Enoteca Bruni (FI)

Enoteca Marcucci a Pietrasanta (LU).

Trattorie toscane: tre gamberi 2021 

Da Burde (FI) famiglia Gori

Futura Osteria a Monteriggioni (SI) cucina Samuele Bravi.

Tre forchette 2021 i premiati in Toscana

Enoteca Pinchiorri (Firenze)

Ristorante Lorenzo a Forte dei Marmi (LU)

Da Caino (Montemerano, GR)  

Il Piccolo Principe del Grand Hotel Principe di Piemonte a Viareggio (LU).

I nuovi ingressi nella classifica del Gambero Rosso in Toscana

Premiate con i Due Gamberi

Le Tre Rane, chef Stefano Frassineti (Bagno a Ripoli, Fi)
Podere Il Casale (Pienza, Si)

Una forchetta

Passo dopo Passo, chef Maurizio Bardotti (Castellina in Chianti, Si)
Winter Garden Helvetia Bristol, chef Pasquale D’Ambrosio (Firenze)
Cuculia (Firenze)
San Martino 26, chef Ardit Curri (San Gimignano, Si)
La tavola di Guido (Castellina in Chianti, Si)

Due Forchette

Virtuoso Gourmet, Antonello Sardi (Scarperia, Fi)esordisce direttamente con due.

Nuove segnalazioni, come riporta Il Forchettiere, per i ristoranti fiorentini Buca San Giovanni, JK Place, Trattoria Mario e Diadema (Impruneta, Fi) ed anche sulla costa Lo Scoglietto (Rosignano, Li).

Cocotte (bistrot)

Gunè, Firenze (una Cocotte)

Ventuno Bistrot, Firenze (due Cocotte).

Tre forchette 2021 la classifica italiana

Piazza Duomo (Alba, CN) cucina Enrico Crippa

Villa Crespi (Orto San Giulio, NO) cucina Antonino Cannavacciuolo 

Da Vittorio (Brusaporto, BG) cucina fratelli Cerea

Dal Pescatore (Canneto sull'Oglio,MN) cucina famiglia Santini 

D'O (Cornaredo, MI) cucina Davide Oldani 

Lido 84 (Gardone Riviera, BS) cucina Riccardo Camanini

Enrico Bartolini Mudec Restaurant (MI) cucina Enrico Bartolini

Berton (MI) cucina Andrea Berton 

Cracco (MI) cucina Carlo Cracco 

Seta del Mandarino Oriental Milano (MI) cucina Antonio Guida 

Le Peca (Loniga, VI) cucina Nicola Portinari

Le Calandre (Rubano, PD) cucina Massimiliano Alajmo

St Hubertus dell'Hotel Rosa Alpina (San Cassiano, BZ) cucina Norbert Niederkofler 

Laite (Sappada, UD) cucina Fabrizia Meroi

Agli amici dal 1887 (UD) cucina Emanuele Scarello

Osteria Francescana (MO) cucina Massimo Bottura

Enoteca Pinchiorri (FI) cucina Riccardo Monco e Alessandro Della Tommasina 

Lorenzo (Forte dei Marmi, LU) cucina Viani 

Da Caino (Montemerano, GR) cucina Valeria Piccini 

Madonnina del Pescatore (Senigallia, AN) cucina Moreno Cedroni 

Uliassi (Senigallia, AN) cucina Mauro Uliassi 

Casa Vissani (Baschi TR) Gianfranco Vissani

Pascucci al Porticciolo (Fiumicino, RM) cucina Gianfranco Pascucci

La Trota (Rivodutri, RI) cucina Sandro Serva

Il Pagliaccio (Roma) cucina Anthony Genovese 

La Pergola dell'Hotel Rome Cavalieri (Roma) cucina Heinz Beck

Reale (Castel di Sangro, AQ) cucina Niko Romito

Taverna Estia (Brusciano, NA) Francesco Sposito 

Don Alfonso 1890 (Massa Lubrense, NA) cucina Ernesto Iaccarino 

Quattro Passi Massa Lubrense, NA) cucina Mellino 

Torre del Saracino (Vico Equense, NA) cucina Gennaro Esposito 

La Madia (Licata, AG) cucina Pino Cuttaia 

Duomo (Ragusa) cucina Ciccio Sultano 

Glass Hosteria (Roma) cucina Cristina Bowerman

Imàgo dell'Hotel Hassler (Roma) cucina Andrea Antonini

Vun Andrea Aprea (Milano) cucina Andrea Aprea

Il Piccolo Principe del Grand Hotel Principe di Piemonte (Versilia, LU) cucina Giuseppe Mancino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida del Gambero Rosso 2021: i migliori locali della Toscana

FirenzeToday è in caricamento