social Centro Storico / Piazza del Duomo

Firenze set a cielo aperto: tutti i film girati in città

Dalla serie tv di Netflix con protagonista Zoe Saldana al nuovo film di Pieraccioni, poi L'Amica Geniale e il nuovo film di Francesca Archibugi. I set saranno in piazza Duomo, Santissima Annunziata, Ponte alle Grazie e molti altri

Troupe cinematografiche in giro per Firenze durante la sua calda estate. Saranno ben quattro le produzioni di film e serie tv che avranno le proprie macchine da presa tra le vie e le piazze della città gigliata tra luglio e settembre. Leonardo Pieraccioni gira “Il sesso degli Angeli”, Francesca Archibugi il nuovo film “Colibrì”, Brian Cooke la serie tv Netflix “From Scratch”, Daniele Luchetti torna in città per le nuove scene della serie tv “L’amica geniale. Storia di fugge e di chi resta”.

Dove saranno girati film e serie tv a Firenze

Il comico toscano Leonardo Pieraccioni, dopo il suo ultimo film Se son rose, torna dietro la macchina da presa per realizzare Il sesso degli angeli, commedia che vede protagonisti lo stesso regista e attore, insieme a Marcello Fonte (il protagonista di Dogman, di Matteo Garrone) e Sabrina Ferilli. Il film racconta le vicende di un parroco, alle prese con le stravaganze del mondo moderno, un mondo in continuo cambiamento, con il quale il religioso deve fare i conti, per continuare ad assolvere il suo compito pastorale. Le riprese iniziate il 19 luglio proseguiranno fino al 3 agosto, il set sarà allestito in piazza di San Salvi e Ponte alle Grazie.

La regista Francesca Archibugi, dal 2 al 6 agosto, sarà impegnata nel centro storico di Firenze per le riprese del film Colibrì, trasposizione cinematografica dell’omonimo romanzo, Premio Strega, firmato da Sandro Veronesi, che vede nel cast Pierfrancesco Favino insieme a Nanni Moretti e Kasia Smutniak.

Dal 2 agosto e fino a settembre, Daniele Luchetti torna nel capoluogo toscano per girare le nuove scene della terza stagione della serie tv, targata Rai, L’amica geniale. Storia di chi fugge e di chi resta, tratta dai romanzi di Elena Ferrante. Il primo blocco di riprese è stato realizzato lo scorso febbraio per tre settimane sempre a Firenze. Il set interesserà ancora una volta il centro storico della città con Piazza Santissima Annunziata, Piazza del Duomo, il Museo Stibbert e molte vie del centro.

Brian Cooke, noto sceneggiatore e regista inglese di sit-com e serie televisive di successo, realizza a Firenze le scene della serie tv, targata Netflix, From Scratch. Un dramma sentimentale basato sul bestseller autobiografico di Tembi Locke, che vede protagonista Zoe Saldana (Avatar, Avangers). Le riprese iniziate il 21 luglio andranno avanti fino al 7 agosto, compresi allestimenti e disallestimenti scenografici, ed interesseranno numerose zone del centro. Dalla location principale di piazza del Carmine, a piazza Santa Croce, piazza del Mercato Nuovo, piazza San Pier Maggiore, piazza Stazione, via Santa Margherita, via del Parione, via delle Terme, via Santi Apostoli, piazza Santa Trinita, via Tornabuoni, Lungarno Guicciardini, Ponte alla Carraia.

Film e impatto economico sulla città

Secondo quanto riportato da Toscana Film Commission questi film avranno un importante impatto economico sulla città grazie anche all’impiego di decine di tecnici, professionisti del settore, maestranze e di comparse e al coinvolgimento delle strutture ricettive, come alberghi e ristoranti.

La realizzazione di From Scratch, in base alle informazioni ricevute dalla produzione - riporta Toscana Film Commission -, impiegherà un cospicuo numero di professionisti locali, individuati tra quelli iscritti alla “Production Guide” di Toscana Film Commission, che saranno tutti sottoposti a rigidi controlli sanitari. A questi si aggiungerà il lavoro di società locali di catering, pulizie e sanificazioni, sicurezza, oltre a circa 30 NCC. Saranno inoltre coinvolti i fornitori locali per i costumi e le scenografie. La produzione ha previsto che il progetto coinvolgerà anche il settore dell’accoglienza, con una previsione indicativa di 4.100 notti in hotel o in appartamenti fiorentini, oltre ai numerosi pasti nei ristoranti e nei caffè della città.

“Il ritorno delle grandi produzioni cinematografiche e televisive a Firenze è un segno della ripartenza dopo i momenti più critici della pandemia – dichiara la vicesindaca del Comune di Firenze Alessia Bettini – e rappresenta anche un formidabile veicolo di promozione per la nostra città in un periodo dove il turismo, soprattutto quello internazionale, ancora non è ripartito a pieno ritmo. Ma non dimentichiamo le ricadute dirette in termini di lavoro per i professionisti locali e per le attività dei servizi dal catering alle pulizie, dalla sicurezza ai trasporti”.

“I quattro set cinematografici che saranno attivi nei mesi estivi a Firenze – afferma il direttore di Fondazione Sistema Toscana, Francesco Palumbo – non faranno che contribuire alla veicolazione delle più belle location cittadine, in Italia e nel mondo, andando incrementare positivamente l’industria audiovisiva, che nella regione viene supportata dal lavoro di Toscana Film Commission, e a generare nuovi flussi turistici, italiani e internazionali. Come Fondazione Sistema Toscana diamo il benvenuto alle produzioni di film e serie tv che hanno scelto Firenze come set, mettendo a disposizione le nostre competenze e la nostra collaborazione, in accordo con l’accoglienza a loro riservata dal Comune di Firenze”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Firenze set a cielo aperto: tutti i film girati in città

FirenzeToday è in caricamento