social

Estate Fiorentina: nuovi eventi all'anfiteatro delle Cascine, piazza San Marco e giardino delle Rose

L'estate diventa ancora più capillare con l'assegnazione di nuovi spazi

L'assessore Tommaso Sacchi aveva annunciato l'ingresso di nuovi spazi nel programma dell'Estate Fiorentina, mancava solo l'ultimo step ovvero l'assegnazione dei bandi. Da ieri l'Anfiteatro delle Cornacchie alle Cascine, il giardino delle rose, il  Parco dell’Anconella e il Giardino dell’Orticultura sono passati, ufficialmente, in mani esperte del panorama culturale fiorentino. A questi luoghi se n'è aggiunto un quinto: piazza San Marco. 

Sarà emanato nei prossimi giorni un avviso di selezione pubblica per l’individuazione di un soggetto in grado di realizzare, nel periodo primaverile ed estivo, nell’ambito della rassegna Estate Fiorentina, una programmazione artistico culturale e ricreativa, con eventuale servizio accessorio e aggiuntivo di ristoro. Tra i criteri premianti ci sono la qualità e consistenza della proposta artistico culturale e ricreativa; la coerenza della proposta artistico culturale e ricreativa, in relazione alle caratteristiche e alle peculiarità del luogo e del suo contesto storico, architettonico e ambientale, e attinenza della stessa a quanto richiesto dall’Amministrazione comunale, in particolare nell’avviso di selezione; l’adeguatezza degli allestimenti alla proposta culturale presentata e capacità della struttura ad ospitare eventi istituzionali e/o co-promossi dall’Amministrazione comunale; e l’organizzazione di incontri o azioni che promuovono i temi della sostenibilità ambientale e della sicurezza stradale. Dovrà essere previsto un preciso e dettagliato piano di sicurezza debitamente sottoscritto, ove occorra, da professionisti competenti, contenente tutte le misure di prevenzione della diffusione del Covid-19 nel rispetto dei protocolli vigenti in materia nonché delle disposizione di legge in essere all’avvio delle attività.

Giardino delle Rose e Anfiteatro: le novità

Secondo quanto stabilito dalla commissione giudicatrice, l’Anfiteatro è stato aggiudicato alle Nozze di Figaro insieme a Music Pool, Prg, Teatro Tenda e Enrico Romero; per Giardino delle Rose ha vinto l’associazione Febbre e Lancia; per Parco dell’Anconella e Giardino dell’Orticultura nulla cambia rispetto agli scorsi anni, essendo stati assegnati rispettivamente alle associazioni Cambiamusica e Artecultura, le stesse del 2020.

“L’Estate Fiorentina - commenta l’assessore Sacchi - vuole essere una kermesse diffusa e policentrica nell’ottica di valorizzare e promuovere tutti i luoghi della città e non solo quelli più centrali, anche per una maggiore vivibilità e tutela dal punto di vista sanitario. Siamo particolarmente felici che anche l’Anfiteatro potrà essere riaperto agli eventi e al pubblico e crediamo che porterà a una maggiore vitalità l’intero parco delle Cascine”.

“Per quanto riguarda piazza San Marco - continua Sacchi - si conferma l’intenzione dell’amministrazione, già espressa nelle ultime settimane, di una complessiva riqualificazione dell’area a partire dalla cultura e dagli eventi estivi: grazie al bando che si aprirà nei prossimi giorni vogliamo trovare un soggetto capace di rivitalizzare la piazza e le vie limitrofe con proposte culturali all’altezza del contesto storico di assoluto pregio”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estate Fiorentina: nuovi eventi all'anfiteatro delle Cascine, piazza San Marco e giardino delle Rose

FirenzeToday è in caricamento