rotate-mobile
Giorgia Gobo

Opinioni

Giorgia Gobo

Collaboratrice FirenzeToday FirenzeToday

Epifania in Toscana: le tradizioni che celebrano la Befana e i Re Magi

Dalle tradizioni culinarie e quelle musicali

L'Epifania tutte le feste porta via, ecco perché per addolcire la pillola può essere interessante scoprire quali sono le tradizioni che ogni anno, o quasi, si rinnovano in Toscana nel giorno del 6 gennaio.

Epifania 2022: ecco cosa si può fare a Firenze

I befanini

Il nome racconta già la loro storia: Befanini. Sono i biscotti tipici del periodo natalizio, soprattutto dell'Epifania, in particolare nelle zone della Versilia e della Lucchesia. Sono conosciuti anche con il nome di Befanotti venivano preparati al posto della tradizionale calza, un tempo, infatti, vi era l'usanza di realizzare dei "canestri" con i Befanini, ornati di carta colorata. QUI per la ricetta.

Il treno della Befana

Più recente, ma non meno caratterstico, è il Treno della Befana che da qualche anno ogni 6 gennaio parte dalla dalla stazione di Firenze Santa Maria Novella alla volta di San Piero a Sieve. Il percorso si snoda lungo il classico tragitto che collega il capoluogo a Pontassieve passando, quindi, per Rufina, Dicomano, Vicchio, Borgo San Lorenzo ed arrivo a San Piero a Sieve.

Calza della Befana con i dolci toscani: ecco le nostre proposte

La Cavalcata dei Magi

La Cavalcata dei Magi è la tradizionale processione che ogni anno il 6 gennaio viene organizzata a Firenze dall'Opera di Santa Maria Novella. Quest'anno come l'anno scorso l'evento è stato annullato a causa della pandemia, ma prima del Covid era un appuntamento molto atteso in città. 

La manifestazione, giunta alla 20esima edizione (nel 2020, ndr) dell'epoca moderna, è nata nell'ambito dei festeggiamenti per i 700 anni dalla posa della prima pietra della Cattedrale e della fondazione dell'Opera, quando si decise di riprendere un'antica e gloriosa tradizione fiorentina del XV secolo organizzando un corteo storico, sotto gli auspici dell'Arcidiocesi, del Capitolo del Duomo, in collaborazione con il Comune di Firenze e con la partecipazione dei comuni della provincia.

Il solenne corteo vede in testa i Re Magi a cavallo, in sontuosi abiti di seta ispirati a quelli dell'affresco di Benozzo Gozzoli a Palazzo Medici Riccardi, ed è composto, di solito, da circa 700 figuranti, tra cui quelli della Repubblica fiorentina.

Le Befanate

In Lucchesia, sul Monte Amiata e nel Pistoiese sono tipiche le Befanate, ovvero l'antica tradizione che vede coinvolti gruppi di ragazzi e un musicista che suona violino, organetto o altri strumenti. Questi musici facevano, e in alcuni luoghi ancora fanno, il giro delle abitazioni nella notte tra il 5 e il 6 gennaio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Epifania in Toscana: le tradizioni che celebrano la Befana e i Re Magi

FirenzeToday è in caricamento