rotate-mobile
social

"Il popolo italiano molto più aperto di alcuni politici": l'affondo di Drusilla Foer

Il commento di Drusilla Foer ai microfoni di "Facciamo finta che", il programma di Maurizio Costanzo e Carlotta Quadri in onda su R101, in occasione della Giornata internazionale contro la omo-lesbo-bi-transfobia

Oggi, 17 maggio, è la Giornata internazionale contro omo-lesbo-bi-transfobia. Drusilla Foer, ai microfoni di "Facciamo finta che" il programma di Maurizio Costanzo e Carlotta Quadri in onda R101, ha espresso la sua opinione riguardo questa importante ricorrenza. Una posizione che risulta molto forte, nonostante non vengano fatti nomi.

“La riflessione che mi viene da fare oggi, e che è abbastanza tranquillizzante, è questa: voi sapete quanto per me questo sia un tema centrale, bisogna seguitare a parlarne finché non sarà più necessario parlarne, finché tutto diventerà molto naturale - spiega l'eleganzissima signora - ma io in questi giorni mi sono resa conto che in realtà il popolo italiano su questi temi è molto più aperto, molto più libero di certi vertici politici o certe maestranze politiche che mettono il cappello su questo tema o per promuoversi o per opporsi. In realtà io in giro vedo tanta tranquillità".

"Nei ragazzi il tema della fluidità è stato assunto, ma soprattutto le mie adorate vecchine della Coop sono tranquille, non gliene frega nulla di niente, tutti baciano chi vogliono - aggiunge Drusilla - Stiamo insieme, semplicemente stiamo insieme, ci si diverte anche di più. Io direi stiamo insieme, passeggiamo a braccetto per la vita, magari io noto un lampione che mi fa sognare e la persona accanto a me nota una motocicletta roboante”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il popolo italiano molto più aperto di alcuni politici": l'affondo di Drusilla Foer

FirenzeToday è in caricamento