Tre dolci di carnevale toscani da provare e cucinare

Nel periodo di carnevale le case dei toscani profumano di dolci

La ricetta della schiacciata alla fiorentina

È le la regina del Carnevale sulle tavole della Toscana: un dolce squisito e amatissimo, che potete trovare anche nelle migliori pasticcerie di Firenze, anche in versione ripiena. Ecco la ricetta classica, da preparare nel periodo del Carnevale. 

Ingredienti
300 gr di farina
150 gr di zucchero
1 uovo
100 gr di burro (o strutto)
1 bustina di vaniglina
1 bustina di lievito in polvere (o di birra)
1 bustina di zafferano
1 arancia
Zucchero vanigliato
Un pizzico di sale
Un po’ di latte 

Come preparare la schiacciata alla fiorentina

Sbattete le uova con lo zucchero ed aggiungete il burro fuso, la vaniglina, il lievito, il succo d'arancia e la sua scorza grattugiata, un po' di latte e un pizzico di sale fino ad avere un composto cremoso. Unire la farina setacciata, imburrare e infarinare una teglia rettangolare non troppo grande in cui versare il composto: infine, mettere in forno a 180° per circa mezz’ora. La schiacciata sarà pronta quando alla prova dello stecchino questo risulterà completamente asciutto. Lasciare intiepidire e spolverare con zucchero a velo.

La ricetta dei cenci

A Genova e a Torino li chiamano “bugie”, in Sicilia e in Campania sono “le chiacchiere”, mentre basta spostarsi nel grossetano e diventano subito “strufoli”.  Ogni regione e provincia ha la sua espressione per indicare questi buonissimi dolci e, anche se il loro gusto non cambia, a Firenze e Prato si preferisce la parola “cenci”. Tipici del Carnevale, i cenci sono dolci a base di pasta fritta e tiratissima, servita con una spolverata di zucchero a velo. Ecco la ricetta tradizionale fiorentina.

Ingredienti
3 etti di farina
1 etto di zucchero semolato sciolto nel latte
2 cucchiai d'olio
1 uovo
1 vaniglina
½  bustina di lievito
1 scorza di limone
1 Bbichhierino di marsala (o di vin santo)
Sale e zucchero a velo Q.B.

Come preparare i cenci

Setacciate la farina e disponetela sul tavolo a fontana, Aggiungete l’uovo, i cucchiai d’olio, lo zucchero, il lievito e la vaniglina. Lavorate bene l’impasto e poi stendetelo con un mattarello finché non otterrete una sfoglia sottilissima. Create dei piccoli rettangoli e friggeteli pochi per volta in una padella con l’olio bollente. Una volta cotti, asciugateli con della carta assorbente e cospargeteli di zucchero a velo. Quindi disponeteli in un vassoio e servite. 

La ricetta delle frittelle di riso

La tradizione toscana vuole che si preparino il 19 marzo, in occasione di San Giuseppe, la festa del papà (o meglio, del babbo).Ogni momento dell'anno  è buono per provare la ricetta di questi deliziosi dolcetti della cucina fiorentina, che non mancano mai nlle pasticcerie toscane durante il Carnevale. 

Ingredienti
½ Litro di latte
150 gr di riso
150 gr di farina
100 gr di uvetta
50 gr di zucchero semolato
2 cucchiai di farina
3 uova
1 o 2 scorze di limone
1 bicchierino di marsala
1 cucchiaio di lievito
1 vaniglina
Sale e olio Q.B.

Come preparare le frittelle di riso

Se avete tempo, preparate l'impasto la sera prima, facendo cuocere bene il riso nel latte, aggiungendoci un pizzico di sale. Quando il composto sarà raffreddato, aggiungete le uova aiutandovi con un mestolo di legno, poi lo zucchero, la farina, il lievito, la vaniglina, un bicchierino di marsala e la scorza grattugiata dei limoni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mettete a friggere dell'olio in un tegame alto e quando sarà bollente create delle palline con il vostro impasto e lasciatele cadere nel tegame. La temperatura dell'olio deve essere mantenuta alta per tutto il tempo di frittura. Assicuratevi che le frittelle galleggino, altrimenti si rischia di farle troppo impregnate d'olio che poi non potrete più togliere. Se vedete che affondano, è sufficiente alzare il fuoco. Quando assumeranno un bel colore di oro acceso, toglietele dal fuoco e mettetele su un piatto con della carta assorbente. Cospargete le frittelle con lo zucchero e servite calde.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in centro: scooter in fiamme / FOTO 

  • Due pizzerie di Firenze tra le migliori 50 d'Italia

  • Baby K a pranzo al circolo: "Adora la cucina toscana" / FOTO

  • Coronavirus: gita in Sicilia, focolaio nel Chianti

  • Cosa fare nel fine settimana a Firenze

  • Viabilità: A1, chiudono l’uscita Firenze Scandicci e il parcheggio di Villa Costanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento