rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
social Centro Storico / Via Giuseppe Verdi

Fusa, coccole e caffè: a Firenze sbarca il bar dei gatti

Si tratta del primo cat cafè in tutta la Toscana

Tutte le notizie sul canale WhatsApp di FirenzeToday

Da qualche anno si è diffusa una nuova tendenza dedicata agli amanti dei gatti: i cat cafè. Bar in cui concedersi una pausa rilassante a base di caffè, buon cibo e tante, tantissime coccole, dove i padroni di casa sono ovviamente i piccoli felini. Da febbraio anche Firenze avrà il suo cat cafè, grazie all'idea di Mirella che ha deciso di investire in questo progetto dopo una vita passata nel settore dei viaggi. “Ovviamente tutto nasce dalla mia passione per i gatti – racconta la 47enne di origini siciliane -. In questo momento ne ho otto in casa, poi cinque si trasferiranno nel bar. Ho preso ispirazione dal Giappone, paese che amo e che ho visitato più volte, perché il “Neko Cafè” nasce proprio lì”. 

Mirella ha deciso di unire le sue passioni e farne un lavoro, visto anche le difficoltà che il settore dei viaggi ha subito dopo la pandemia. “Ho lavorato con varie realtà, poi col Covid tutto è cambiato. Per fortuna ho avuto la possibilità economica per investire in ciò che amo”.

Il bar, che verrà inaugurato i primi giorni di febbraio, nascerà in Via Verdi 18/r, a due passi da Santa Croce, e avrà una trentina di posti a sedere. Dalla colazione all'aperitivo, sarà possibile rilassarsi e bere qualcosa di caldo insieme ai padroni di casa. I gatti gireranno tra gli ospiti a loro piacimento per il locale, che dispone di una stanza per tutti e una a vetri accessibile solo agli amici a quattro zampe, dove potranno riposarsi in tutta tranquillità. “Il cliente potrà comunque osservarli, così quando vogliono riposarsi o stare per i fatti loro non ci saranno problemi”. 

Ogni tavolo avrà a disposizione dei giochini per intrattenere i gatti, che sono stati selezionati per socievolezza, e quindi abituati a stare con le persone. “Potranno essere coccolati e se vogliono salgono in braccio. Tra l'altro non perdono pelo, perché non hanno il sottopelo” spiega Mirella, che non vede l'ora di aprire la sua nuova attività. “Le persone fremono per venirci a trovare. Ho già ricevuto tantissimi messaggi, anche perché siamo i primi non solo a Firenze, ma in tutta la Toscana. Per me è un sogno che si realizza. Insieme al mio staff abbiamo voglia di far passare alle persone un momento di relax. Da noi si viene, si sorride e si sta bene”. 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fusa, coccole e caffè: a Firenze sbarca il bar dei gatti

FirenzeToday è in caricamento