Sanità: abbattimento delle liste d'attesa

E' una iniziativa dell'Asl Centro

Ottimizzare le risposte nei confronti dei cittadini, garantire loro le prestazioni il più possibile vicino ai loro luoghi di residenza, assicurare la distribuzione dei servizi in modo omogeneo in tutti i territori ma, soprattutto, realizzare “sinergie” efficaci per ridurre i tempi di attesa di esami e visite senza codice di priorità. E’ questo, in sintesi, il contenuto della conferenza stampa di stamattina dell’assessore regionale al diritto alla salute e del direttore generale dell’Ausl. E' quanto riportato in una nota della Asl Toscana centro.

Il direttore generale ha ricordato che la Asl Toscana centro ha raccolto l’invito della giunta regionale a un’accelerazione su visite e diagnostica. L’azienda ha dovuto far fronte a una quantità importante di visite ed esami.

Con il Piano aziendale l’obiettivo è di smaltire l’arretrato entro l’estate così da poter gestire successivamente la quota di nuova richiesta.

Il “Piano” oltre a un incremento di personale e di attività aggiuntiva di orario, prevede anche l’acquisto di nuove Tac: la prima arriverà all’ospedale del Mugello, seguiranno Empoli e Prato. Saranno implementate anche le risonanze magnetiche.

Dall’autunno scorso - fa sapere la Asl - si sta procedendo anche a un corposo piano assunzioni, su tutto il territorio della Asl, che riguardano specialisti radiologi e di molte specialità mediche, nonché tecnici di radiologia ed infermieri, che sta già rinforzando l’organico per ridurre le liste d’attesa. Il costo complessivo finale sarà di oltre 5 milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sgombero in via Baracca: coinvolte decine di famiglie, caos traffico / FOTO

  • La migliore caffetteria d'Italia è a Firenze

  • La rinascita della Fortezza: dalla criminalità alla pista di pattinaggio più lunga d'Europa | FOTO

  • Pelago, violenta rissa per un parcheggio: prognosi fino a 30 giorni, 4 denunciati

  • Firenze low cost: ecco dove mangiare un bene spendendo poco

  • Cinque cose da fare a Firenze per vivere il Natale

Torna su
FirenzeToday è in caricamento