Picco influenzale: boom di ricoveri in ospedale

Attivato dall'Ausl Toscana il piano di iper-flusso

Attivato il piano di iper-afflusso per gestire meglio gli accessi e i ricoveri ai nove pronto soccorsi dell’Azienda USL Toscana centro. La causa è il picco influenzale: lo rende noto il direttore del dipartimento emergenza e urgenza e area critica dell’Azienda,  Simone Magazzini. Gli accessi riguardano soprattutto pazienti con complicanze respiratorie, anziani e malati cronici e, dal momento che anche il fabbisogno dei posti letto è aumentato è stata rimodulata l’organizzazione negli ospedali attivando nei nove pronto soccorsi dell’Azienda il Piano previsto per l’iper afflusso. 

Ogni giorno gli accessi ai 9 pronto soccorsi dell’Azienda Sanitaria ( Santa Maria Nuova, San Giovanni Di Dio, Santa Maria Annunziata, Serristori, Borgo San Lorenzo, Pistoia, Pescia, San Giuseppe di Empoli, Prato) sono monitorati al fine di mettere in atto, tempestivamente, in presenza di un incremento straordinario di accessi, il “Piano” aziendale complessivo che prevede una serie di interventi progressivi : dall’aumento del personale con team aggiuntivi dedicati all’assistenza dei pazienti, all’incremento di posti letto “flessibili” per garantire il ricovero, fino al potenziamento dei percorsi di fast track –prenotazioni urgenti- per gestire rapidamente visite specialistiche ed indagini diagnostiche e dimissioni dai reparti sette giorni su sette. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: Giani preme per anticipare il ritorno in zona arancione (e gialla)

  • Natale: 6 libri ambientati a Firenze da mettere sotto l'albero

  • Coronavirus: nuova ordinanza in Toscana  

  • Coronavirus, Giani: "Toscana arancione da domenica"

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 3 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Ex Panificio Militare: i lavori per la nuova Esselunga slittano ancora

Torna su
FirenzeToday è in caricamento