rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Politica

Tramvia sotto il centro o i viali? La risposta di Palazzo Vecchio entro agosto

L'assessore Giorgetti: ""Entro fine aprile- spiega Giorgetti- ci sarà il bando per la progettazione". Affidato l'incarico "il progetto preliminare sarà presentato entro agosto al Cipe". Entro il 30 aprile arriverà il progetto per la linea 4

Tramvia sotto i Viali di circonvallazione o nel sottosuolo del centro storico di Firenze? La domanda sarà sciolta "in tempi rapidi, entro il 2015. E' questo l'anno decisivo". Stefano Giorgetti, assessore alla mobilità del Comune di Firenze, a margine della presentazione in Regione dello studio di fattibilità sui prolungamenti metropolitani della rete tramviaria, nel dettare i tempi si rifà ai paletti fissati dallo 'Sblocca Italia': "Entro fine aprile- spiega Giorgetti- ci sarà il bando per la progettazione".

Affidato l'incarico "il progetto preliminare sarà presentato entro agosto al Cipe che poi dovrebbe indire la conferenza dei servizi". Il questa fase, continua l'assessore, Palazzo Vecchio "sta valutando varie ipotesi, quella del sottoattraversamento è un'ipotesi estremamente interessante".

REBUS ROTTURE DI CARICO - Al netto, tuttavia, del nemico numero uno dei sistemi di mobilità urbana: "le rotture di carico, cioè il dover scendere e montare su un altro mezzo". Un aspetto, sottolinea Giorgetti, "che deve essere risolto: è necessario rendere compatibile i mezzi di trasporto che passano in sotterranea rispetto a quelli di superficie". Un quadro, quello dei finanziamenti dello 'Sblocca Italia', da 100 milioni di euro che si completa con i lavori per la realizzazione della linea 4 della rete tramviaria fiorentina, la Leopolda-Piagge-Campi Bisenzio. In questo caso "entro il 30 aprile dovremo presentare al Cipe il progetto preliminare".

LINEA 4 – Un tema su cui interviene Emiliano Fossi, sindaco di Campi Bisenzio, che specifica: "Il requisito per accedere ai fondi è la cantierabilità dell'opera. Presenteremo un progetto completo, linea 4 Leopolda - Piagge più il prolungamento verso Campi". L'ipotesi a cui sta lavorando Firenze, spiega Giorgetti, "è l'estensione del project financing" al gruppo di ditte "già affidatarie delle linee 2 e 3, in cui il privato contribuisce con un terzo degli investimenti". In questo caso, conclude, si parlerebbe "di costi più limitati" rispetto alla realizzazione delle altre linee "visto la presenza della ferrovia" su cui, come noto, transiteranno i 'Sirio'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tramvia sotto il centro o i viali? La risposta di Palazzo Vecchio entro agosto

FirenzeToday è in caricamento