Politica

Futuro e Libertà chiede delle risposte: "Fare chiarezza su Campo di Marte"

La consigliere di Fli, Bianca Maria Giocoli, accende l'attenzione sulla futura stazione Foster. Le cause sono la mancanza di parcheggi ed il presunto dirottamento dei treni sulla Stazione di Santa Maria Novella

“E’ urgente fare chiarezza sul prossimo futuro della stazione di Campo di Marte e allestire intanto una migliore sistemazione dell’area limitrofa”. È quanto dichiara la vicecapogruppo di Futuro e Libertà Bianca Maria Giocoli.
“Nella zona regna sovrana la confusione: alle transenne e ai cantieri delle ferrovie (peraltro nuovamente prolungati nei tempi con grave disagio per la scuola media Masaccio), si aggiungono lo spazio ridotto per la circolazione dei veicoli a causa della sosta a lisca di pesce, la precarietà dei posti taxi, i pullman ingombranti fermi in doppia fila. Avevamo capito – sottolinea Giocoli – che la stazione di Campo Marte doveva essere potenziata in vista del periodo in cui sarà la fermata per i treni dell’Alta velocità in attesa della realizzazione della Foster. Adesso però sembra che le cose siano cambiate. In tal caso sarebbe bastato far fare subito a Ferrovie prima di ogni altra opera il sottopasso per largo Gennarelli in modo da poter utilizzare il parcheggio già predisposto. Ma le cose più semplici sono sempre quelle che stentano a decollare”.


“Il futuro della stazione di Campo Marte sembra ora più incerto – aggiunge la vicecapogruppo di Futuro e Libertà –. Pare infatti che con il nuovo orario dei treni in vigore tra pochi giorni i treni Freccia Rossa e Argento si fermino più a Campo Marte ma di nuovo a Santa Maria Novella. E così di nuovo tutti gli utenti dovranno tornare in centro mentre la stazione decentrata era tanto più comoda per i cittadini della zona sud di Firenze e del circondario. In ogni caso – conclude Giocoli – un po’ di ordine in via Mannelli non guasterebbe”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Futuro e Libertà chiede delle risposte: "Fare chiarezza su Campo di Marte"

FirenzeToday è in caricamento