rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Politica

Cortei di Pisa e Firenze: "Sputi ai poliziotti? Forse meritati", bufera sulla 5 Stelle Noferi. Poi le scuse: "Parole sbagliate"

Bagarre in consiglio regionale, richiamo del presidente Scaramelli e marcia indietro

Sugli scontri fra studenti e forze dell'ordine ai cortei di Pisa e Firenze di venerdì scorso in assemblea toscana le parole della consigliera regionale del M5S Silvia Noferi sui poliziotti diventano un caso. Tanto da valerle un richiamo all'ordine del presidente di turno.

Il fatto si consuma durante il dibattito su due mozioni relative agli accadimenti delle manifestazioni pro-Palestina.

L'esponente 5 Stelle, nel suo intervento, premette di aver sempre condannato le cariche e le manganellate contro manifestanti inermi anche quando sono avvenute durante governi appoggiati dal Movimento - compreso l'uso degli idranti per disperdere i portuali No Vax nel 2021- subito dopo, però, i toni si arroventano.

"Siamo dovuti arrivare all'esternazione di un Presidente della Repubblica (Mattarella, ndr)che dice una cosa ovvia a un ministro in imbarazzo (Piantedosi, ndr) e a una destra in Consiglio regionale che dice siamo dalla parte delle forze dell'ordine - dichiara Noferi in aula - pure io sono dalla parte di quelle forze dell'ordine professionali che fanno il loro lavoro, ma che lo fanno con coscienza, cercando di valutare le situazioni, non certo prendendo a manganellate dei ragazzini. È molto facile andare lì col casco, il manganello contro dei ragazzini inermi e disarmati".

Quando la pentastellata si rivolge direttamente ai consiglieri di destra che lamentano di sputi che sarebbero partiti da alcuni manifestanti all'avviso delle forze dell'ordine, aggiunge: "Avranno pure preso degli sputi ma io dico che forse se li sono anche meritati. Questo è il minimo, perché c'è una bella differenza fra uno sputo e una manganellata, cari ragazzi di destra".

Parole che hanno scatenato dure reazioni. "Il Pd fa alleanza con chi dice che poliziotti meritano sputi", attacca Stella (Forza Italia), in merito al 'campo largo' vittorioso in Sardegna domenica e che potrebbe trovare echi anche in Toscana.

Critiche nette anche dal sindacato di polizia Fsp. “Non possiamo nascondere lo sdegno verso Noferi. La consigliera dovrebbe dimettersi, perché per noi si è dimostrata non all’altezza di rivestire un incarico istituzionale”, commenta Valter Mazzetti, segretario generale del sindacato. "Se ci aggrediscono per strada è perché si trasmettono tali messaggi", aggiunge.

Dopo pochi minuti, la marcia indietro di Noferi. "Vorrei anzitutto scusarmi con le forze dell'ordine perché ho parlato ed espresso in malo modo il mio pensiero, ho usato delle parole sbagliate. Qual era il mio pensiero? Che probabilmente gli sputi dei ragazzi sono stati una reazione alle manganellate, non che se li siano meritati ma che siano forse stati una conseguenza. Non lo so, non c'ero. La maggior parte delle forze dell'ordine ogni giorno lavora e fa il proprio dovere con disciplina e onore, ma non sappiamo se in quel caso qualcuno ha sbagliato e ci saranno delle indagini. Aspetto quelle indagini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cortei di Pisa e Firenze: "Sputi ai poliziotti? Forse meritati", bufera sulla 5 Stelle Noferi. Poi le scuse: "Parole sbagliate"

FirenzeToday è in caricamento