rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022

Soldi dalla Russia ai partiti, Nardella: "Se ci sono traditori, vengano fuori prima del voto" / VIDEO

Il commento del sindaco sulla vicenda dei finanziamenti della Russia ai partiti occidentali

"Prendo in prestito una dichiarazione di Crosetto, che è un autorevole esponente di Fratelli d'Italia, che ha parlato di alto tradimento. Se ci sono partiti o esponenti politici che hanno preso soldi da altri governi, soprattutto da governi che fanno dell'ingerenza nelle elezioni in altri Paesi un'abitudine, questo non solo sarebbe un fatto gravissimo, perché non saprei come altro definirli se non come traditori della nazione, ma se ci sono devono venire fuori ora, prima del voto. Non si può perdere tempo di fronte a queste rivelazioni".

Lo afferma, a margine di una visita alla scuola Elsa Morante, il sindaco di Firenze, Dario Nardella, rispondendo a una domanda sul dossier del dipartimento di Stato Usa su presunti finanziamenti del governo russo a forze politiche di 24 Paesi nel mondo.

"E' giusto tranquillizzare tutta l'opinione pubblica nel caso non ci siano casi di questo tipo in Italia. Oppure è giusto chiedere, invece, piena assunzione di responsabilità qualora dovessero emergere. Non si può prendere sottogamba - aggiunge Nardella -, una questione del genere. Immaginiamo milioni di italiani che vanno a votare, senza sapere che ci sono altri governi che stanno inquinando la campagna elettorale. Questo sarebbe di una gravità assoluta per un grande Paese democratico come il nostro, inaccettabile. Quindi facciamo chiarezza fino in fondo, tutti hanno questo interesse".

Sindaci Pd a Monza

Poi il sindaco ha commentato la manifestazione in calendario per domenica prossima a Monza, organizzata dal leader del Pd, Enrico Letta, con i sindaci e gli amministratori locali progressisti.

"Può essere un'iniziativa di svolta il ritrovo di tutti i sindaci dem dalle Alpi fino alle coste siciliane. Si ritrovano per far valere il buon governo, perché i sindaci democratici sono vincenti, parlano un linguaggio concreto che va diretto alle persone. Ogni giorno siamo abituati ad affrontare questioni quotidiane: dal lavoro ai problemi sociali, alle infrastrutture, alla sicurezza, all'ambiente".

"Domenica a Monza - prosegue il sindaco -, il Pd giocherà la sua carta più vincente che è quella delle amministratrici e degli amministratori non solo delle grandi città, dove abbiamo vinto tutte le ultime tornate, ma anche nei comuni medi e piccoli. Questa forza non ce l'ha nessun altro".

Nardella è fiducioso: "Gli italiani nel votare potranno davvero vedere non solo quello che i partiti promettono, ma anche quello che hanno fatto e il Pd al governo delle città ha rispettato tutti gli impegni che si è preso con milioni e milioni di cittadini".

L'elenco è significativo per il sindaco Nardella: "A Firenze abbiamo realizzato le tramvie, a Prato c'è stato un forte impegno per l'ambiente, a Livorno la riqualificazione del porto, a Milano la rigenerazione di interi quartieri, a Napoli la riqualificazione del centro storico e del patrimonio della città, a Reggio Calabria e a Bari il lungomare, ad Ancona i servizi sociali, a Bergamo l'impegno verso l'inclusione sociale".

In definitiva, sostiene il primo cittadino di Firenze, "ogni città governata dal Pd ha dei punti di forza. Mentre gli altri partiti promettono senza mostrare quello che hanno fatto - conclude -, noi ci prendiamo degli impegni sul futuro ma mostrando in centinaia di città che abbiamo mantenuto le promesse". (Agenzia Dire)

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Soldi dalla Russia ai partiti, Nardella: "Se ci sono traditori, vengano fuori prima del voto" / VIDEO

FirenzeToday è in caricamento